Rachel Weisz è stata sostituita da Maria Bello ne La Mummia 3: ma perché ha lasciato il ruolo di Evelyn?

A distanza di anni, ci sono ancora spiegazioni contrastanti sul perché Rachel Weisz non abbia voluto tornare nel ruolo di Evie per La Mummia 3.

Universal Pictures Rick ed Evelyn ne La Mummia

Nel 2008, la trilogia de La Mummia si è conclusa con un capitolo sottotono, che non ha permesso al franchise di Universal di continuare con altri capitoli. Il flop è da collegare a diversi cambiamenti alla formula che aveva reso La Mummia (1999) e La Mummia - Il ritorno (2001) dei veri e propri cult, apprezzati ancora oggi.

Oltre all'uscita del regista e sceneggiatore Stephen Sommers, la differenza più evidente è nel cast. Rachel Weisz non è tornata a interpretare Evelyn nel terzo capitolo, dove è stata rimpiazzata dalla statunitense Maria Bello. Anche se il personaggio di Eve non è andato incontro a una morte prematura, questo cambiamento non è mai andato molto giù ai fan della saga.

Ma perché Rachel Weisz è stata sostituita? Sappiamo con certezza che è stata l'attrice stessa a rifiutare di prendere parte a La mummia - La tomba dell'Imperatore Dragone, ma le ragioni dietro a questa decisione sono stati oggetto, negli anni, di versioni contrastanti della storia.

Rachel Weisz odiava il copione de La Mummia 3?

La prima spiegazione all'addio di Rachel Weisz è arrivata sotto forma di voci di corridoio, ancor prima dell'uscita del film. Nel 2007, quando i fan hanno scoperto che il ruolo di Evie sarebbe andato a un'altra interprete, hanno subito iniziato a pensare che l'attrice avesse letto il copione del threequel e non l'avesse trovato all'altezza dei precedenti capitoli. In seguito, si aggiunse l'ipotesi che l'avesse giudicato incoerente per il personaggio di Evelyn.

Questa versione degli eventi è sostenuta anche da altri cambiamenti dietro le quinte: a scrivere La mummia - La tomba dell'Imperatore Dragone c'erano infatti Miles Millar e Alfred Gough, mentre era stato Stephen Sommers a occuparsi della storia dei capitoli precedenti. Non sono mai arrivate conferme in merito a queste teoria; tuttavia, successive dichiarazioni Rob Cohen hanno messo in risalto l'apparente disdegno della Weisz per almeno un aspetto della storia.

Embed from Getty Images

Il regista ha detto di aver ricevuto una telefonata dall'agente della Weisz. L'oggetto della conversazione era semplice: l'attrice non aveva intenzione di interpretare la madre di un ragazzo di 21 anni, come avrebbe invece previsto il copione del film. Da lì, l'esigenza di rimpiazzarla con Maria Bello. 

Questione di tempistiche: la versione di Rachel Weisz

Rachel Weisz ha commentato il suo addio al personaggio di Evelyn nel 2008. La sua versione dei fatti è molto diversa da quella del regista Rob Cohen: l'attrice ha infatti negato di aver mai letto il copione de La Mummia 3, e affermato che il suo rifiuto era legato esclusivamente a un cattivo tempismo:

Non ho nemmeno letto il copione perché le riprese avrebbero dovuto tenersi, credo, per 5 mesi in Cina. E la cosa era fuori questione, perché non avrei potuto farlo subito dopo aver finito [di girare] il mio nuovo film, The Brothers Bloom.

Embed from Getty Images

All'epoca, inoltre, la Weisz e l'allora compagno Darren Aronofsky avevano da poco avuto un figlio (Henry, nato a maggio 2016), e gli impegni per La Mummia 3 l'avrebbero separata per troppo tempo dalla famiglia.

Il commento di Brendan Fraser

Viste le dichiarazioni (apparentemente) contrastanti di Rachel Weisz e Rob Cohen è difficile dire con certezza perché l'attrice non abbia preso parte a La mummia - La tomba dell'Imperatore Dragone.

In un'intervista del 2008 a Collider, anche Brendan Fraser (l'interprete di Rick O’Connell nella trilogia) ha ammesso di non sapere con esattezza il vero motivo che la spinse a rifiutare la parte.

Credo che abbia fatto la scelta corretta per lei. Non ne conosco la ragione.

L'attore ha commentato l'assenza della collega dal capitolo finale, confermando di averne sentito l'assenza fin dalla prima lettura del copione (una cosa che sembra negare, almeno in parte, le dichiarazioni del regista):

Ho sentito l'assenza di Rachel quando ho letto il copione per la prima volta, lo ammetto. Eravamo complici, eravamo colleghi, eravamo amici, e non ho potuto leggere il copione senza sentire la sua voce che diceva le cose in un certo modo. Avevamo quel tipo di chimica.

Nel corso della stessa intervista, Fraser ha anche elogiato la nuova interprete di Evelyn, lodando Maria Bello per "aver fatto sua" la parte, e non semplicemente aver tentato di ricalcare quanto fatto in precedenza dalla Weisz.

Universal PicturesMaria Bello interpreta Evelyn ne La Mummia 3, accanto a Brendan Fraser
Brandan Fraser con Maria Bello nel ruolo di Evelyn

Indipendentemente dietro le ragioni del suo abbandono, sembra comunque che Rachel Weisz abbia lasciato il ruolo al momento giusto. Dopo la scarsa performance del terzo capitolo, Universal ha infatti cancellato i piani per continuare il franchise de La Mummia, nonostante vi fosse già un piano per un quarto capitolo con gli Atzechi.

Leggi anche

      Cerca