Shang-Chi è connesso a Hulk, Doctor Strange e... Matrix: i sorprendenti camei del nuovo trailer

Nel secondo trailer di Shang-Chi Marvel rivela due collegamenti sorprendenti: il nuovo supereroe asiatico è direttamente connesso a Hulk e Doctor Strange! Senza dimenticare l'omaggio a Matrix.

Marvel ha rivelato molto più del previsto nel secondo trailer di Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, il film che introdurrà il primo supereroe asiatico protagonista di un franchise dedicato (e forse anche il vero Mandarino). Oltre ad approfondire il rapporto tormentato tra il giovane Shang-Chi (Simu Liu) e il padre boss criminale (Tony Leung Chiu-Wai), il trailer mostra una scena che certifica la presenza di personaggi da altri film Marvel nella pellicola. 

Le attenzioni e l'entusiasmo dei fan si sono concentrati sull'ultima clip del trailer, posizionata subito dopo l'animazione del titolo della pellicola. Attenzione all'ambientazione: sembra di trovarsi in una sorta di night notturno, al centro del quale c'è un'arena da combattimento delimitata da catene. Da alcuni particolari quasi impercettibili (per esempio una bandiera sfocata sullo sfondo, appena visibile per qualche secondo) alcuni appassionati ritengono che possa trattarsi di una bisca a Madripoor.

L'isola situata nel sud est asiatico mostrata per la prima volta in The Falcon and The Winter Soldier sarebbe una location perfetta, per posizione geografica e contesto sociale, essendo una terra franca per assassini e criminali come il Mandarino. 

Abominio e i collegamenti con il film di Hulk

Al centro del ring vediamo due opponenti confrontarsi in uno scontro fisico. Uno di loro è Abominio, il personaggio legato al mondo di Hulk e visto per la prima volta nel film del 2008 che ne racconta l'origine. Dapprima potenziato dal siero del super soldato, Emil Blonsky riceverà anche una trasfusione di sangue da Bruce Banner, diventando una versione ancora più gigantesca e aggressiva di Hulk stesso. La conferma implicita che non sia solo un personaggio somigliante ma proprio il villain di Hulk arriva dai sottotitoli inglesi del trailer, in cui si viene specificato che il personaggio che urla prima di andare all'attacco è proprio Abominio. 

Marvel StudiosAbominio affronta un avversario nel trailer di Shang-Chi
Il nuovo aspetto di Abominio somiglia di più a quello dei fumetti rispetto all'originale del 2008

Non solo: la presenza del personaggio è già stata annunciata nella serie di She-Hulk. Shang-Chi potrebbe quindi fungere da reintroduzione al personaggio e chiarire lo status del controverso film di Louis Leterrier del 2008 all'interno del MCU. 

Wong e Doctor Strange 

Il personaggio affrontato da Abominio invece non ha conferme ufficiali circa la sua identità, ma sarà difficile giustificare una tale somiglianza con Wong, il maestro d'arti magiche mentore e amico di Doctor Strange interpretato dall'attore Benedict Wong. Sia per corporatura sia per abbigliamento, sembra proprio che sia la spalla di Strange a incamerare i colpi possenti di Abominio, o quanto meno la sua controfigura. L'impressione generale è che nel ring si svolgano una serie di combattimenti tra guerrieri in qualche modo connessi al Mandarino: forse un'ulteriore prova di forza a cui sottoporre il figlio? 

Marvel StudiosAbominio e Wong si affrontano
Nel trailer vediamo quello che sembra Wong posizionare le braccia come per ricorrere all'uso della magia

La presenza di Wong si può spiegare in molti modi. Essendo un custode di oggetti magici pericolosi, potrebbe essere in missione per tentare di sottrarre gli anelli al Mandarino, oppure avere un qualche tipo di rapporto con il drago che vediamo addormentato nelle profondità di un lago prima che Shang-Chi lo svegli. Il legame con Doctor Strange potrebbe chiarirsi o ampliarsi in Doctor Strange nel Multiverso della Pazzia di Sam Raimi. Una delle ipotesi più quotate è che, per tenere testa a Scarlet Witch, Strange sia alla ricerca di artefatti magici particolarmente potenti, proprio come gli anelli del Mandarino, qui diventati dei bracciali. 

L'omaggio a Matrix

Più che un diretto collegamento, il trailer di Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli sembra anticipare numerose somiglianze (omaggi?) nelle scene d'azione e di combattimento con Matrix, la celebre pellicola sci-fi diretta dalle sorelle Wachowski. Il nome chiave a cui guardare è quello del direttore della fotografia Bill Pope, che curò la pellicola cult del 1999 e i due sequel, oltre a un gran numero di film d'azione a sfondo fantascientifico. 

Marvel StudiosL'atterraggio "alla Matrix" di Shang-Chi
Shang-Chi atterra come Neo, forse dopo aver superato un salto il lago che lo separa dal portale rosso?

Due scene del trailer in particolare sembrano citare direttamente Matrix. Quella in cui vediamo un primo piano dei piedi di Shang-Chi che "atterrano" davanti a un portale e quella del combattimento tra il padre e la madre del protagonista. Nella prima l'atterraggio e la composizione della scena ricordano la conclusione della celebre sequenza del salto di Neo, nella seconda il rallentatore applicato alla scena che vede la madre di spalle schivare uno degli anelli del Mandarino sembra strizzare l'occhio alla celebre scena in cui Neo si piega per evitare i proiettili. 

Marvel StudiosLa madre di Shang-Chi schiva gli anelli
La scena per composizione e uso del rallentatore ricorda Neo che schiva i proiettili in Matrix

Quel che è certo è che Shang-Chi punterà molto sulla componente d'azione e sulla spettacolarità dei suoi combattimenti per attirare il pubblico in sala. Sapremo se funzionerà solo il 1 settembre 2021, quando il film uscirà nei cinema italiani. 

  • Sì. 

    Nel secondo trailer Abominio fa la sua apparizione in una scena, impegnato in un corpo a corpo con quello che sembra essere Wong. L'identità di Abominio è stata confermata anche dai sottotitoli ufficiali del trailer. 

  • Non è da escludere, soprattutto alla luce del fatto che nel secondo trailer della pellicola Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli vediamo un personaggio estramamente rassomigliante a Wong - amico e mentore di Strange - affrontare Abominio in un combattimento. 

    Non ci sono però conferme ufficiali in merito. 

Leggi anche

      Cerca