Allison Mack condannata a 3 anni di prigione per il suo ruolo in NXIVM

3 anni di carcere, una multa da 20mila euro e 1.000 ore di lavori sociali. Si chiude così (almeno per quanto riguarda la legge) la storia di Allison Mack con la setta NXIVM.

Warner Bros. Televisioni Allison Mack in Smallville

Dopo Keith Raniere, è arrivata la volta di Allison Mack. Come riportano Variety e Reuters, l'attrice è stata condannata a 3 anni di prigione per il caso NXIVM. L'ex star di Smallville rischiava una pena da 14 a 17 anni, ma il giudice federale Nicholas Garaufis ha riconosciuto la fondamentale collaborazione di Mack alle indagini per smantellare quella che è stata definita la "setta più pericolosa dell'epoca moderna". L'interprete di Chloe Sullivan dovrà pagare anche un'ammenda di 20mila dollari e prestare 1.000 ore di servizi sociali.

La sentenza è stata emessa il 29 giugno 2021 (9 mesi dopo quella che ha condannato Keith Raniere a 120 anni di carcere) e ha accolto l'appello alla "clemenza" del pubblico ministero. D'altra parte, il verdetto non ha tenuto conto della richiesta di Allison Mack che le fosse risparmiata la detenzione per poter proseguire gli studi (l'attrice si è laureta in Retorica e Psicologia presso l'UC Berkeley mentre era ai domiciliari). La corte si è dimostrata comunque ben disposta verso l'attrice, concedendole di scontare la pena in un prigione federale della costa occidentale per poter stare vicino ai genitori che vivono nella contea di Orange.

Embed from Getty Images

L'ex star di Smallville è stata riconosciuta colpevole delle accuse relative al reclutamento di numerose donne nella setta NXIVM (dove diventavano schiave sessuali di Keith Raniere e venivano sottoposte ad abusi fisici e psicologici) e ha dichiarato di essere piena di "rimorso e senso di colpa"

Ho fatto scelte delle quali mi pentirò per sempre.

Ma una delle vittime di NXIVM, l'attrice Jessica Joan, ha affermato di non credere alle parole di Allison Mack:

È un predatore e un essere umano malvagio. È un pericolo per la società e non si preoccupa e non prova rimorso o empatia per le persone alle quali ha fatto del male.

La donna ha raccontato di essere stata vittima di abusi sessuali e che la star di Smallville le ha ordinato come "cura" di sedurre Keith Raniere. Joan ha definito l'attrice e il leader di NXIVM "i mostri più malvagi" che abbia mai incontrato e ha affermato senza mezzi termini che Mack e Raniere non sono diversi:

Allson ha provato piacere a ferire e distruggere le sue vittime. Quel tipo di male era radicato in lei da molto prima di conoscere Keith. Lui lo ha fatto emergere e lo ha alimentato. Oggi ho guardato negli occhi un individuo sociopatico e non ho visto rimorso.

Embed from Getty Images

Da parte sua, l'interprete di Chloe Sullivan ha dichiarato che gli 11 anni in NXIVM sono stati un "lavaggio del cervello" e che hanno "influenzato e distorto" il suo modo di pensare, di essere e di agire. E la madre dell'attrice ha testimoniato che la figlia ha intrapreso un percorso che l'ha portata dallo stare a letto a piangere ad "arrabbiarsi e provare rimorso per avere perso il controllo".

Allison Mack è un carnefice, una vittima o entrambe le cose? La risposta rimane in una zona oscura e l'unica che conosce la verità (forse) è l'ex star di Smallville.

Leggi anche

      Cerca