Cosa sappiamo davvero della serie TV di Alien (senza Ellen Ripley)

La saga di Alien sbarca in TV: dopo aver dato vita a numerose opere derivate, dal franchise di Ridley Scott sarà tratta anche una serie TV che verrà distribuita sul catalogo Star di Disney+.

20th Century Studios Sigourney Weaver nelle vesti di Ellen Ripley

Considerata un vero e proprio capolavoro del genere fantascientifico, la tetralogia di Alien racconta le vicende dell'astronauta Ellen Ripley e della sua lotta all'ultimo sangue contro gli xenomorfi, una specie di predatori alieni che seminano morte e distruzione tra gli esseri umani. 

I film della saga di Ridley Scott hanno ottenuto un così grande successo da dare vita a una serie di opere derivate tra prequel e crossover distribuiti su più media (cinema, romanzi, fumetti, videogiochi), che hanno portato il franchise fino ai giorni nostri.

Sono due le saghe cinematografiche spinoff della tetralogia originale: quella crossover con l'universo di Predator, che ha portato ai film Alien vs. Predator (2004) e Alien vs. Predator 2 (2007), e quella prequel, formata da Prometheus (2012) e Alien: Covenant (2017).

L'universo di Alien è dunque in continua espansione, e durante l'Investor Day di Disney tenutosi a Dicembre 2020, il presidente di FX, John Landgraf, ha annunciato che una serie TV ambientata nell'universo di Alien era in via i sviluppo. Ecco tutto quello che c'è da sapere a riguardo.

Noah Hawley al timone del progetto

A capo della serie TV di Alien ci sarà Noah Hawley, lo showrunner di Fargo. Intervistato da Vanity Fair, ha affermato che, sebbene stia pensando alla possibilità di una quinta stagione per lo show ispirato all'omonimo film dei fratelli Coen, nel suo futuro al momento c'è Alien.

Si tratta per Hawley di un franchise particolarmente interessante perché non ha la struttura di un semplice monster movie. Al contrario, i film di Ridley Scott, James Cameron e David Fincher hanno portato sullo schermo un universo complesso e anacronistico, in cui confluiscono un passato primordiale e un futuro in cui l'intelligenza artificiale la fa da padrone.

Ellen Ripley non sarà presente

Hawley ha confermato che la serie TV di Alien non avrà per protagonista Ellen Ripley. Nonostante il suo sia un personaggio molto apprezzato dal pubblico e rappresenti la figura chiave del franchise, lo showrunner ha preferito lasciare incontaminata la sua storia, che era già perfettamente conclusa.

Piuttosto che rischiare di intaccare la coerenza narrativa dell'arco di Ripley, durante il processo creativo si è scelto di lasciare da parte il personaggio e concentrarsi su storie inedite ambientate nel medesimo universo.

Alien sulla Terra

Grandi novità anche per quanto concerne il setting. La serie TV di Alien sarà ambientata almeno in parte sulla Terra. Noah Hawley ha dichiarato di voler proporre qualcosa di originale.

Mentre, infatti, le classiche storie di alieni sono sempre ambientate nelle astronavi o su pianeti sconosciuti, la sua Alien si sposterà anche sulla Terra, in modo da avere nuove possibilità narrative.

Quando e dove vedere la serie TV di Alien

Come procede il processo creativo? Hawley ha rivelato di aver ultimato i copioni dei primi due episodi della serie, che molto probabilmente verranno girati insieme ai restanti durante la prossima primavera. Una volta terminate le riprese, sarà la volta della post-produzione, che in una serie sci-fi richiede sempre un bel po' di tempo. Dunque non è ancora possibile prevedere quando la serie di Alien sarà pronta per essere distribuita.

Ciò che sappiamo è che una volta conclusa anche la post-produzione, in Italia arriverà sul catalogo Star di Disney+ e sarà disponibile anche su Sky Q e NOW.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca