Masters of The Universe: il trailer e altre 6 cose da sapere sulla serie Netflix

Masters of the Universe: Revelation debutterà su Netflix il 23 luglio 2021. Per ingannare l'attesa, diamo un'occhiata al trailer e scopriamo cosa ci attende nelle nuove avventure di He-Man.

Era il 1983 quando la casa di produzione Filmation dava vita a He-Man e i dominatori dell'universo, la serie animata statunitense dedicata all'uomo più forte dell'universo e alla sua lotta per sconfiggere il pericoloso Skeletor.

A distanza di quasi quarant'anni torniamo nel mondo di Eternia col sequel Masters of the Universe: Revelation, una storia sviluppata da Kevin Smith che si focalizzerà su tutto ciò che era rimasto fuori dalla serie originale.

Masters of the Universe: Revelation sbarcherà su Netflix il 23 luglio 2021, e per l'occasione è stato rilasciato un trailer (in testa all'articolo) con scene inedite tratte dalle nuove puntate.

La trama di Masters of the Universe: Revelation

Come si evince dal trailer, Masters of the Universe: Revelation ruoterà attorno ai tentativi dei personaggi di riportare la magia a Eterna per impedire la distruzione dell'intero universo.

NetflixUn fotogramma di Teela in Masters of the Universe: Revelation

Spetterà a Teela, capitano della guardia reale al palazzo di Eternia, risolvere il mistero della scomparsa della spada del potere, la più potente arma impugnata dal protagonista. Nella sua ricerca, la guerriera scoprirà rivelazioni inaspettate riguardanti il castello di Grayskull.

La struttura serializzata

Nonostante il filo conduttore di He-Man e i dominatori dell'universo fosse la lotta all'ultimo sangue tra il protagonista e l'acerrimo nemico Skeletor, la serie aveva una struttura episodica, con trame verticali in cui ogni puntata coincideva con la conclusione di una vicenda.

NetflixUn'immagine di Skeletor tratta dal trailer di Masters of the Universe: Revelation

Masters of the Universe: Revelation punterà su un tipo di narrazione maggiormente serializzato, con una trama orizzontale più complessa che si svilupperà nel corso di tutti gli episodi.

Il cast vocale

Chi presterà la propria voce ai personaggi della serie animata? Dei veri e propri pezzi da novanta, almeno per quanto riguarda la versione originale in lingua inglese. Ecco la lista degli attori scelti per interpretare i protagonisti principali di Masters of the Universe: Revelation:

  • Nel ruolo di He-Man troveremo Chris Wood, il Kai Parker dell'universo di The Vampire Diaries;
  • per Skeletor è stato scelto Luke Skywalker in persona! Mark Hamill non è nuovo al mondo del doppiaggio e la sua iconica interpretazione di Joker nella serie animata di Batman lascia presagire che darà vita a un altro villain sensazionale;
  • Teela sarà doppiata da Sarah Michelle Gellar, nota al grande pubblico per essere stata la cacciatrice di vampiri Buffy Summers;
  • voce di Man-At-Arms sarà Liam Cunningham, l'ex Davos Seaworth di Game of Thrones; 
  • ancora da Game of Thrones arriva la voce di Evil-Lyn, che sarà doppiata da Lena Headey;
  • Mer-Man verrà interpretato da Kevin Conroy;
  • Roboto avrà la voce di Justin Long.
NetflixL'eroe He-Man

Una serie più adulta

Kevin Smith, scrittore della serie, ha assicurato che, pur mantenendo uno spirito assolutamente family friendly, il nuovo Masters of the Universe potrà contare su una scrittura più matura.

Si tratta di una scelta ben motivata, data dal fatto che il pubblico che guardava He-Man e i dominatori dell'universo è ormai cresciuto, e nella serie cercherà ora tematiche più adulte.

Il design dei personaggi

La grafica di Masters of the Universe: Revelation è allo stesso tempo nostalgica e innovativa.

Se, da una parte, i disegni semplici e puliti strizzano l'occhio alla serie animata anni '80, dall'altra c'è una maggiore attenzione ai dettagli che avvicina il nuovo stile alla linea di action figure della Mattel cui la serie stava a supporto.

NetflixSul petto di He-Man ora compare una H

Due sono i cambiamenti più significativi nella grafica del personaggio di He-Man:

  • la croce sul suo petto diventa una H in maiuscolo;
  • il suo alter ego, il principe Adam, sembra molto più giovane e bassino dell'originale, il che rende la trasformazione in He-Man molto più significativa dal punto di vista visivo.

Una serie limitata

Sappiamo che la nuova serie dedicata a He-Man arriverà su Netflix il prossimo 23 luglio, ma ci sono altri dettagli da tenere a mente per quanto riguarda la distribuzione.

A quella data corrisponde il rilascio della sola prima parte di Masters of the Universe: Revelation (cinque episodi), mentre ancora non è stato rivelato nulla sulla distribuzione della seconda, che chiuderà definitivamente la storia.

È stato infatti confermato che si tratta di una serie limitata e che non è prevista una seconda stagione.

Leggi anche

      Cerca