Le 5 serie TV (+1!) da vedere se ti è piaciuto Sex/Life

Amore, erotismo e bollenti spiriti: questa è la miscela vincente di Sex/Life, la nuova serie TV di Netflix. Il sesso è un argomento che, oramai, è stato sdoganato nel piccolo schermo. Ecco le 5 serie TV per gli amanti delle emozioni forti.

Dopo Sex/Life le serie TV hot da vedere

In TV è da tempo che il sesso non è più un tabù. Oramai, scene erotiche spinte e passionali sono parte integrante della narrazione. Prima che il “fenomeno” diventasse mainstream, è stata la HBO a sdoganare l’argomento nel piccolo schermo. Oggi in qualsiasi serie TV è consuetudine vedere due persone – anche dello stesso sesso - dare libero sfogo ai loro istinti. Succede, ad esempio, in Sex/Life, la nuova serie di Netflix, disponibile nel catalogo italiano dal 25 giugno.

Ispirata al romanzo scandalo del 2016 di B.B. Eaton dal titolo 44 Chapters About 4 Men, nel nostro paese pubblicato con il nome di Sex Diary, la serie di Netflix è un vero e proprio concentrato di sensualità, amore e di erotismo. Un prodotto che non è esente da difetti, ma colpisce proprio perché la storia è incentrata su una sequenza di scene di sesso una più piccante e audace dell’altra. Quello di Sex/Life non è l’unico e non è di certo l’ultimo esempio del binomio sex & drama. Per i fan del nuovo show di Netflix, qui una selezione di 5 serie TV (più una) da vedere e (ri)vedere. 

Sex Education 

È una serie TV che parla di sesso ma lo fa con stile e una piccata ironia. Sex Education è una tra le produzioni di Netflix più celebri degli ultimi anni, capace di essere un racconto generazionale ma anche una divertente commedia condita con molte scene erotiche, mai volgari e sempre in linea con le intenzioni dello show. Due le stagioni prodotte fino ad ora. Si attende la terza, che arriverà dal settembre del 2021

Sex Education racconta la storia di Otis (Asa Butterfield), figlio di Jean Milburn (Gillian Anderson), scrittrice e terapista sessuale. Cresciuto in un contesto molto bizzarro, Otis ben presto scopre di aver ereditato lo stesso acume di sua madre nel risolvere i problemi legati al sesso. Così, insieme a Eric e a Maeve, diventa un giovane terapista. Intelligenze e per nulla banale, la serie TV di Netflix spiega quanto può essere importante il sesso per la nostra salute mentale e fisica.  

Californication 

SKYCalifornication, tra le serie hot da rivedere

Nel suo primo ruolo da protagonista dopo il grande successo di The X-Files, David Duchovny torna in TV con una serie ad alto tasso erotico. In onda su Showtime dal 2007 al 2014, Californication in Italia ha avuto un buon successo di pubblico nonostante le tematiche affrontate nella serie. 

L’ex Fox Mulder interpreta Hank Moody, scrittore donnaiolo e dissipato, che è in piena crisi creativa ed esistenziale. Si trasferisce a Los Angeles perché uno dei suoi libri sta per diventare un film. Ritrovare il suo talento perduto, però, non è facile. Soprattutto perché una volta arrivato nella città degli angeli deve fare i conti con l’ex compagna e una figlia adolescente. Graffiante e totalmente fuori di testa, Californication ha fatto del sesso il suo cavallo di battaglia. 

Euphoria 

È scritta e prodotta dal giovane Sam Levinson ed è basata su un’omonima miniserie israeliana. Successo di critica e di pubblico, Euphoria è il fiore all’occhiello della HBO, ed è la serie TV che ha ridefinito il concetto stesso di teen-drama. Fino ad ora sono solo 10 gli episodi prodotti: 8 che compongono la prima stagione e due i capitoli speciali. Un secondo ciclo è tutt’ora in fase di realizzazione ed è previsto per il 2022.

Audace, sexy e spregiudicata, Euphoria racconta le vicende di un gruppo di liceali alle prese con il passaggio all’età adulta, tra sesso, droga, alcol, traumi, amore e amicizia. È Rue Bennett (Zendaya) l'indiscussa protagonista ed anche è la voce narrante della vicenda. Invaghitasi di Jules (Hunter Schafer), una coetanea da poco trasferitasi in città, Rue non potrà a fare a meno di conoscere il dolore di una perdita e cosa vuol dire essere una tossicodipendente.   

The L Word

Il sesso e l’amore attraverso lo sguardo di una donna. In onda in America dal 2004 e sviluppata da Ilene Chaiken, oggi la serie TV  è stata definita un vero e proprio cult. Nata in un periodo di grande splendore per il network della Showtime, The L Word ha aperto una lunga e proficua parentesi sul mondo lesbo, regalando al pubblico un prodotto realistico, che miscela l’eros ai stilemi di una soap-opera. 

Ambientate a Los Angeles nel quartiere di West Hollywood, le vicende ruotano attorno a un gruppo di donne, l’una molto diversa dell’altra, che si muovono in una città tentacolare ma piena di opportunità. Bette, Tina, Shane e Dana vivono la loro sessualità alla luce del sole, ma sono personaggi imperfetti, alla continua ricerca del loro stesso compiacimento. La serie è andata in onda per sei lunghe stagioni ed è stata trasmessa fino al 2009. Nel 2017 è entrato in produzione Generation Q, sequel ufficiale, che ha radunato alcune protagoniste della serie madre. 

Nip/Tuck 

È stata la prima serie TV di successo che è stata creata da Ryan Murphy. La prima che è stata sia un medical drama sia un racconto disinibito di una società falsamente perbenista. Nip/Tuck – che letteralmente significa Mordi & Infila – è andato in onda in America dal 2003 al 2010 per un totale di 100 episodi spalmati in sei stagioni. 

La storia si focalizza sui dottor Sean McNamara e Christian Troy, amici dai tempi del college, ora proprietari di uno studio medico molto facoltoso che opera nel campo della chirurgia estetica. Nel corso delle sei stagioni sono tante le trame e le sottotrame che hanno animato la vicenda. Si alternano episodi drammatici e frivoli, a splatter, thriller, onirici ed erotici. Una miscela che ha permesso allo show di ricevere il plauso della critica, e vincere nel 2005 il Golden Globe come miglior serie drammatica. 

Menzione speciale: Spartacus  

NetflixSpartacus e le serie bollenti da vedere

Quando si parla di serie erotiche è impossibile non pensare a Spartcaus. La celebre serie di Starz sulle imprese del trace ribelle che ha osato sfidare la magnificenza di Roma, è un concentrazione di azione, sangue, intrighi e sesso. Tanto sesso. Anche se re-immagina con molte licenze poetiche la vita di Spartacus, lo show ha fatto il suo corso ed è ricordato dai fan nonostante sia finito da tempo. Sono tre in tutte le stagioni prodotte, senza dimenticare il prequel sulle imprese di Gannico. 

Leggi anche

      Cerca