Come finisce Omicidio a Easttown: spiegazione del finale della serie Sky con Kate Winslet

È giunta al termine dopo 7 episodi la serie TV di HBO con protagonista Kate Winslet, Omicidio a Easttown, trasmessa in Italia da Sky e NOW. Finalmente il colpevole dell'omicidio titolare è stato rivelato... Di chi si tratterà?

HBO Come finisce Omicidio a Easttown? Spiegazione dell'ultimo episodio della serie con Kate Winslet

Il 9 giugno su Sky e NOW arrivava il primo episodio di Omicidio a Easttown, l'acclamata serie di HBO con il Premio Oscar Kate Winslet nei panni della detective ed ex-campionessa di basket Mare Sheehan.

Si tratta, come si può evincere già dal titolo, di un intricato murder mystery, e nel corso di 7 episodi, Mare dovrà risolvere due misteri principali che avranno luogo nell'apparentemente tranquilla cittadina della Pennsylvania, Easttown: l'omicidio della giovane Erin McMenamin (Cailee Spaeney) e la scomparsa di un'altra giovane, Katie Bailey, un cold case risalente a un anno prima che non aveva ancora trovato risposta.

E mentre il secondo andrà incontro a una risoluzione già nell'episodio 5, sarà solo nell'ultima parte dell'episodio conclusivo che si scoprirà il vero colpevole dell'assassinio di Erin.

Cos'è successo a Katie Bailey?

Katie Bailey è la figlia di Dawn Bailey, ex-compagna di scuola e di squadra di Mare. La ragazza, madre single di una bambina, è scomparsa esattamente un anno prima dell'inizio delle vicende del primo episodio e, coincidentalmente, dell'omicidio di Erin. 

Dopo le continue proteste di Dawn (Enid Graham), il caso verrà riaperto, e per aiutare nelle indagini sia della scomparsa di Katie, sia dell'omicidio di Erin, arriverà l'agente dell'FBI Colin Zabel (Evan Peters).

A seguito della scomparsa di un'altra ragazza, Missy Sager (Sasha Folova), i due decideranno di indagare più a fondo e cercare una connessione tra i casi. Si arriverà a un punto di svolta quando, dopo aver scoperto che Erin si era iscritta a un sito web che forniva servizi da escort (per cercare di guadagnare abbastanza da poter pagare l'operazione chirurgica del figlio), Mare chiamerà una vecchia conoscenza in grado di metterla in contatto con delle ragazze che potrebbero sapere qualcosa sul giro di prostituzione ed eventuali clienti pericolosi.

Ma mentre su Erin - che stando all'amica Jess (Ruby Cruz) non era mai andata fino in fondo con la storia della prostituzione - non verrà fuori nulla di utile, verrà organizzato un incontro tra Mare, Colin e un'altra giovane prostituta, Allie, che l'aprile precedente era riuscita a sfuggire al suo rapitore, e che rivelerà di essere stata adescata da un uomo che fumava sigarette Winston e guidava un furgone da lavoro blu (e di cui aveva in parte trascritto la targa).

Una volta ottenuto l'indizio del veicolo e rintracciati i possibili proprietari, i due si imbattono in un certo Wayne Potts (Jeb Kreager), che si rivelerà essere proprio il rapitore di Katie e Missy, entrambe tenute rinchiuse nello scantinato.

Dopo un confronto che costerà la vita a Colin e vedrà Mare ferita, quest'ultima riuscirà a liberare Katie e Missy, chiamare rinforzi e catturare Potts.

HBOCaitlin Houlahan, l'interprete di Katie Bailey
Katie Bailey, la ragazza scomparsa il cui caso verrà risolto solo a distanza di un anno

Chi ha ucciso Erin McMenamin?

Anch'ella ragazza madre, Erin è la figlia di Kenny McMenamin (Patrick Murney) e nipote di John Ross (Joe Tippett), marito della migliore amica di Mare, Lori Ross (Julianne Nichols), e Billy Ross (Robbie Tan). Erin verrà assassinata sul finire del primo episodio, quando si recherà nei boschi di notte per incontrare un presunto ammiratore, che si rivelerà poi un'invenzione di alcuni suoi coetanei.

Fin da subito, lo show lavora per costruire intorno al caso una rete di sospetti che andrà man mano crescendo, e che ogni volta presenterà nuovi e inaspettati scenari: avremo ad esempio l'ex-ragazzo Dylan Hynchey (Jack Mulhern) - con cui Erin non era per nulla in buoni rapporti anche per via della nuova ragazza di lui, Brianna Delrasso (Mackenzie Lansing) - altra sospettata e artefice dello scherzo del finto ammiratore -; Mark Burton (James McArdle), il diacono della parrocchia dal passato misterioso, in cui la ragazza era solita confidare; e persino l'ex-marito di Mare, Frank Sheehan (David Denman), ex-insegnante della ragazza, con cui si sospetta possa aver avuto una relazione.

Per questo fino all'ultimo sarà difficile individuare chi ha premuto davvero il grilletto e, ogni volta che lo spettatore crederà di aver indovinato, verranno fuori nuovi dettagli e indizi che porteranno alla luce ulteriori verità e smaschereranno il fitto strato di bugie.

HBOCailee Spaeny, interprete di Erin McMenamin
Erin McMenamin, la giovane vittima dell'omicidio che dà il titolo alla serie

Tra il sesto episodio e l'inizio del settimo, la cerchia dei sospetti sembra essersi ridotta a due uomini, Billy e John Ross. Sappiamo infatti che il colpevole aveva avuto una relazione con Erin, e che la cosa aveva avuto inizio durante l'ultimo ritiro di famiglia dei Ross al Lake Harmony. Tuttavia, mentre inizialmente tutti gli indizi sembravano puntare verso Billy, si scoprirà ben presto che è John colui con il quale Erin aveva non solo avuto rapporti sessuali, ma con cui aveva concepito il piccolo DJ.

Una volta scoperta la verità, Mare arriverà in tempo per impedire che John uccida il fratello, al quale sta puntando contro una pistola per far sì che quest'ultimo non riveli nulla, e che la colpa dell'omicidio possa invece ricadere su di lui. Sotto arresto, John deciderà di confessare e di raccontare l'accaduto.

Il caso sembra dunque essere finalmente chiuso, senonché... Un incontro casuale al ristorante tra Mare e (un'altra) ex-amante di John Ross, Sandra Elliot (Julianna Zinkel), la farà presto giungere a una tremenda conclusione: non tutto quadra ancora alla perfezione. La donna negherà infatti di essere tornata di recente insieme a John - come invece Lori aveva rivelato in confidenza a Mare dopo che il figlio di Lori e John, Ryan, li aveva visti insieme - portando la detective a riflettere su alcune cose.

Se non era Sandra la donna con cui Ryan aveva visto John, di chi si trattava? Ma quello che è solo un pensiero fugace diventerà un importante indizio quando l'anziano Mr. Carroll (Patrick McDade), uno degli abitanti di Easttown, chiamerà Mare per farle sapere che dalla morte della moglie, diversi oggetti di sua proprietà sono andati scomparendo, inclusa una pistola. Pistola che era sparita non prima della mattina dell'omicidio di Erin, e che però era poi inspiegabilmente ricomparsa in quei giorni. Pistola che, scopriremo presto, si rivelerà essere, come intuibile a questo punto, l'arma del delitto.

Ma se, come raccontato da John durante la sua confessione, la pistola era di Erin... Come ha fatto l'arma a tornare in possesso del suo legittimo proprietario dopo l'omicidio?

C'era un'unica persona che aveva accesso al capanno degli attrezzi di Mr. Carroll oltre a lui, e quando Mare chiederà di chi si tratta, l'uomo risponderà:

Il ragazzo che taglia l'erba in giardino... Ryan Ross.

HBOCameron Mann, l'interprete di Ryan Ross in Omicidio a Easttown
Ryan Ross, il vero colpevole della morte di Erin

Dalle telecamere di sicurezza di casa Carroll, Mare verificherà che è stato proprio Ryan a introdursi nel capanno quella notte. Dopo aver portato il ragazzo in centrale, Mare lo interrogherà è procederà con il dissotterrare finalmente tutta la verità.

Ryan era venuto a conoscenza della relazione tra John e Erin, e dopo averne parlato con il padre, aveva deciso di non rivelare nulla alla madre per evitare che i due si separassero una seconda volta, come accadde 5 anni prima; questo a patto che John che interrompesse subito i rapporti con Erin. Ma quando la notte della festa di fidanzamento di Frank Ryan vedrà il padre parlare animatamente al telefono con qualcuno, deciderà di controllare i messaggi sul suo telefono, scoprendo che di lì a poco ci sarebbe dovuto essere un incontro tra i due a Brandywine Park.

Sarà allora che a Ryan verrà in mente di rubare la pistola dal capanno di Mr. Carroll e utilizzarla per spaventare Erin a tal punto che avrebbe smesso di contattare il padre. Ma quando la ragazza cercherà di togliergli la pistola di mano, ecco che nella lotta partiranno due colpi che per lei saranno fatali.

A quel punto, Ryan tornerà a casa dei Carroll per rimettere al proprio posto l'arma e contatterà il padre, che lo aiuterà assieme allo zio a sbarazzarsi del corpo e delle prove.

Come si conclude Omicidio a Easttown?

Una volta arrestato, Ryan finirà in riformatorio, dove la madre, la sorella e il piccolo DJ gli faranno visita. Lori e Mare torneranno a parlare e a essere amiche dopo l'allontanamento conseguente all'arresto di Ryan, e Mare riuscirà finalmente a fare i conti con il suo passato e con il suicidio del figlio Kevin - avvenuto due anni prima -, che fino a quel momento non era stata in grado di affrontare pienamente.

Leggi anche

      Cerca