Jungle Cruise avrà un sequel? Il finale del film e i possibili agganci per un secondo capitolo

È appena sbarcato nelle sale di mezzo mondo e preso sarà anche su Disney+: eppure in casa Disney c'è già chi pensa a un possibile sequel di Jungle Cruise.

Disney The Rock e Emily Blunt su Jungle Cruise

Jungle Cruise ha un finale compiuto e senza ammiccamenti verso un futuro in formato franchise, ma qualcuno starebbe facendo un pensierino in merito ad un sequel in casa Disney. Il film - ispirato a una delle più longeve attrazioni dei parchi tematici Disney - è un attenzionato speciale al botteghino in queste ore. La stampa statunitense riporta molte indiscrezioni in merito, ma il punto fermo sembra essere che Jungle Cruise chiuderà la stagione delle uscite al cinema seguite a pochi giorni di distanza dall'arrivo su Disney+ con VIP access. Nonostante gli incassi extra assicurati dalle vendite del pass per vedere i film non compresi nell'abbonamento base, questa formula via piattaforma proprietaria starebbe compromettendo troppo le performance in sala dei film Disney. 

A preoccupare la Casa del Topo, subito corsa ai ripari, sarebbero stati gli incassi non all'altezza delle aspettative di Black Widow (ma comunque buoni). Anche Jungle Cruise finirà per non centrare i suoi obiettivi per via della concorrenza casalinga di Disney+? In attesa di scoprirlo pare che Dwayne Johnson abbia aperto le porte della sua corte cinematografica a Emily Blunt, coprotagonista del film, con cui si sarebbe creata una buona intesa professionale. La coppia dunque sarebbe pronta a dire sì a un ritorno sul set. 

Il film però non insiste troppo su questa prospettiva, anzi: seppur ricco di easter egg, Jungle Cruise fa la scena anacronistica di optare per un finale chiuso, seppure non chiuso a nuovi orizzonti. 

Il finale di Jungle Cruise

Nelle sequenze finali del film i protagonisti riescono finalmente a superare tutte le prove e i trabocchetti che li separano dall'albero magico di cui cercano i fiori. L'albero magico però è secco e senza vita. Lily Houghton e Frankie intanto vengono raggiunti dal malvagio figlio dell'imperatore Guglielmo, che con i suoi scagnozzi li minaccia di morte e ingiunge loro di collaborare: il principe però assicura che uno dei due potrà uscire illeso dall'avventura e ottenere un petalo se riuscirà a far fiorire l'albero. 

Con una gemma contenuta nella punta di freccia al collo di Lily, Frankie e la donna riescono a riportare l'enorme albero in vita. La luna piena però sta già lasciando il suo apice e, quando i suoi raggi abbandonano l'albero, questo torna ad appassire insieme ai suoi fiori. Mentre Frankie se la vede con gli scagnozzi del principe e con gli antichi nemici maledetti di Aguirre e soci, Lily comincia ad arrampicarsi sull'albero per ottenere almeno un petalo. Dopo una lunga e rocambolesca corsa, afferra un petalo e lo lancia a Frankie. 

DisneyLily e Frankie sulla barca dell'ex conquistadores maledetto
Lily e Frankie collaborano per ottenere un petalo dell'albero magico che hanno inseguito per anni

Resosi conto che Aguirre e gli altri conquistadores maledetti non si fermeranno mai, Frankie lascia il petalo a McGregor chiedendogli di rivelare il suo amore per Lily alla sorella. Poi attira in una trappola gli ex compagni d'armi, schiantandosi con la barca lontano dall'acqua del fiume e condannando sé stesso e gli altri a pietrificarsi e rimanere tra vita e morte per sempre. Lily però decide di usare il petalo non per conquistare fama e gloria a Londra, ma per salvare Frankie dalla maledizione

Uscito dalla sua condizione maledetta, Frankie le rivela di averci ripensato: non vuole più morire, ma trascorrere la vita al fianco di lei. Un bacio suggella il loro destino di coppia. 

Nella scena finale il trio è tornato a Londra. Mentre McGregor rifiuta sdegnato l'invito del consesso di scienziati visto a inizio film bollandolo come maschilista in vece della sorella, come promesso Lily insegna a Frankie a guidare la sua automobile per le strade londinesi. 

La trama del sequel di Jungle Cruise

Disney ha preso la lodevole decisione di dare a Jungle Cruise un finale a tutti gli effetti, chiudendo l'arco narrativo principale senza lasciare questioni in sospeso. Di cosa potrebbe parlare quindi un eventuale sequel? Un indizio lo fornisce la stessa attrazione dei parchi tematici Disney a cui è ispirato il film. La giostra Jungle Cruise infatti esplora tre fiumi: oltre al Rio delle Amazzoni, si visitatori esplorano anche paesaggi fluviali africani e orientali. 

Un secondo capitolo quindi potrebbe portare Lily, Frankie e McGregor alla ricerca di oggetti leggendari sul Nilo o sul grande fiume giallo.

  • Per il momento non sono previsti sequel del film, che vanta un finale non così aperto. Tuttavia i rumors indicano che sia Dwayne Johnson sia Emily Blunt sarebbero pronti a tornare per un secondo capitolo.

  • No. 

    Non ci sono scene aggiuntive "alla Marvel" nè a metà nè alla fine dei titoli di coda.

  • Lily conquista un petalo dell'albero magico grazie all'aiuto di Frankie, che si sacrifica per fermare i conquistadores maledetti, "pietrificando" sé stesso e gli ex compagni lontano dal fiume. 

    Toccata dalle parole di Frankie, che le ha lasciato un messaggio d'amore e il petalo, Lily lo usa per salvarlo dalla maledizione. La novella coppia e McGregor possono quindi tornare a Londra, dove la donna insegnerà all'ex coquistadores maledetto a guidare un'automobile, come promesso. 

Leggi anche

      Cerca