Tutti lo sanno, il finale del film e la sua spiegazione

La seconda trasferta internazionale dell'iraniano Asghar Farhadi è un family drama dai toni thriller con Penélope Cruz e Javier Bardem alla guida del ricco cast.

Lucky Red Penélope Cruz e Javier Bardem in una scena del film Tutti lo sanno

Tutti lo sanno è la seconda prova internazionale di Asghar Farhadi, il regista iraniano vincitore dell'Orso d'argento a Berlino con About Elly e premiato con l'Oscar per Una separazione e Il cliente. Dopo Il passato del 2013, la sua prima co-produzione girata in francese e valsa a Bérénice Bejo il Prix come miglior interprete femminile a Cannes, Farhadi si confronta con la lingua spagnola in questo dramma familiare tinto di giallo e affidato alla "coppia più bella di Spagna": Penélope Cruz e Javier Bardem.

Film d'apertura della 71esima edizione del Festival di Cannes, Tutti lo sanno è un progetto nato durante un viaggio del regista nel sud della penisola iberica e dall'osservazione casuale delle foto di un bambino scomparso affisse ai muri. Da quei giorni passati a stretto contatto con il paesaggio e la cultura locale e dalla suggestione di un angoscioso fatto di cronaca, il regista costruisce il suo ottavo lungometraggio continuando a interrogarsi su quale sia la verità e sulle decisioni difficili da prendere nei momenti più critici delle nostre vite.

La trama

Laura (Penélope Cruz) è una donna spagnola che si è trasferita da tempo in Argentina. Torna da Buenos Aires a Torrelaguna, paesino nella media valle del Jarama poco fuori Madrid, per partecipare alle nozze della sorella Ana (Inma Cuesta) con il fidanzato Joan (Roger Casamajor).

Da anni Laura convive con un segreto che si trascina dietro come un peso gigantesco. È sposata con Alejandro (Ricardo Darín): l'uomo in passato ha aiutato il paese spagnolo di cui è originaria sua moglie ma oggi è in profonda crisi perché ha perso il lavoro ed è finito sul lastrico.  Alejandro è rimasto in Argentina alla ricerca di un impiego, mentre Laura ha portato con lei in Spagna i due figli, il piccolo Diego (Iván Chavero) e l'adolescente Irene (Carla Campra).

La prima persona che incontrano è Paco (Javier Bardem), vecchio amore di gioventù nato nella casa in cui vive la famiglia di Laura e dalla quale ha comprato la vigna che oggi gli dà tante soddisfazioni. Paco ha lavorato sodo per costruirsi una posizione: è sposato con l'affascinante Bea (Bárbara Lennie) e finalmente è soddisfatto della sua vita personale e professionale.

Lucky RedPenélope Cruz e Javier Bardem in una scena del film Tutti lo sanno
Laura e Paco

La famiglia di Laura è subito pronta a riabbracciarla. Non soltanto il burbero padre Antonio (Ramón Barea), anche Mariana (Elvira Mínguez), la sorella maggiore sposata con Fernando (Eduard Fernández) e madre di Rocío (Sara Sálamo), una ragazza-madre che si sta lasciando con il fidanzato Gabriel (Paco Pastor Gómez).

Tutto è pronto per festeggiare le nozze di Ana. Durante il matrimonio, un tragico evento distrugge la serenità della famiglia, fa riemergere una serie di traumi sepolti e incrina i rapporti tra i personaggi. Dopo aver ballato con Felipe (Sergio Castellanos), il nipote di Paco che ha una cotta per lei, Irene viene rapita. Stava dormendo nella sua stanza da letto quando dei misteriosi sequestratori l'hanno portata via con la forza.

I rapitori mandano un messaggio alla madre Laura chiedendo un riscatto di 300mila euro e intimandola di non avvisare la polizia, altrimenti la figlia verrà uccisa. Ripensando ad un rapimento simile avvenuto anni prima e finito con la drammatica morte di Carmen, la bambina sequestrata, i parenti decidono di non avvertire le autorità e risolvere la questione tra le mura domestiche.

Alejandro arriva di corsa dall'Argentina, Paco si impegna con tutto se stesso per liberare la ragazza e pensa addirittura di vendere la sua terra per trovare i soldi e pagare il riscatto. È una corsa contro il tempo perché Irene è malata di asma e ha bisogno delle sue medicine. Fernando chiede aiuto all'amico Jorge (José Ángel Egido), un poliziotto in pensione. Vengono passati al setaccio i video del matrimonio in cerca di indizi e i primi sospetti ricadono sui braccianti di Paco.

Lucky RedPenélope Cruz e il resto del cast in una scena del film Tutti lo sanno
La famiglia di Laura al completo

Il finale

Todos lo saben, tutti lo sanno in paese che il patriarca Antonio ha accumulato tanti debiti giocando d'azzardo e che le vigne di cui un tempo era proprietario le ha dovute vendere a Paco, che le ha comprate a un prezzo irrisorio. Tutti lo sanno che Paco e Laura hanno avuto un'intensa relazione e che Irene è la figlia di Paco.

Lo sa già persino Alejandro, che ha accettato di fare da padre a una figlia non sua perché la nascita di Irene gli ha salvato la vita. Sedici anni prima, era perso e avvilito per colpa del bere: desiderava addirittura di morire. Quando Laura gli ha confessato che la bambina che portava in grembo era figlia di Paco, lui l'ha convinta a non abortire e a tenere la bimba in arrivo.

Ora lo sa pure Bea, che recrimina ancora: secondo lei Paco è un ingenuo perché tutta la storia del rapimento di Irene è una bugia, la famiglia di Laura vuole soltanto i suoi soldi.

Lucky RedBárbara Lennie e Javier Bardem in una scena del film Tutti lo sanno
Bea e Paco, ormai in crisi

Paco vende i terreni e la vigna per recuperare il denaro necessario. Ma chi ha rapito Irene? Sono stati Rocío – la figlia di Mariana e nipote di Laura – e il fidanzato Gabriel con l'aiuto del giovane Luis (Jaime Lorente). Rocío sapeva tutto: hanno preso Irene e non il piccolo Diego perché sapevano che è la figlia di Paco, l'unico con una disponibilità economica sufficiente a pagare il riscatto.

I tre hanno nascosto la ragazza in un casolare abbandonato. Rocío non ce la fa più: si è pentita di ciò che hanno fatto perché "stiamo distruggendo la mia famiglia", che Luis odia da tempo. La madre Mariana inoltre sospetta della figlia. Gabriel è pronto a prendersi tutta la colpa del rapimento e convince Rocío ad aspettare un altro giorno: all'alba libererà Irene, lo giura sulla vita della loro bambina.

Lucky RedSara Sálamo in una scena del film Tutti lo sanno
Rocío ha rapito Irene con il fidanzato Gabriel e Luis

All'alba, Paco riceve una registrazione vocale di Irene che implora il suo salvataggio e un messaggio con il luogo in cui effettuare lo scambio. Tutto avviene secondo i piani: la sacca con i 300mila euro in cambio della figlia, ritrovata imbavagliata e legata sul retro della sua jeep. Irene può finalmente riabbracciare Laura e Alejandro: l'incubo è finito.

La ragazza è ricoverata in ospedale, sotto shock. Paco torna a casa esausto, ma scopre che Bea lo ha lasciato. Poco dopo, Laura e famiglia fanno le valigie per lasciare la Spagna e tornare in Argentina. Felipe chiede a Irene di chiamarlo quando arriva, mentre la ragazza domanda al padre Alejandro perché è venuto Paco a cercarla. La sua risposta è un enorme silenzio.

Gli operatori ecologici puliscono la piazza di Torrelaguna. C'è soltanto Mariana, la mamma di Rocío, seduta al tavolino di un bar. Raggiunta da Fernando, chiede al marito di sedersi perché deve parlargli. Una dissolvenza in bianco chiude il dialogo e il film, sulle note struggenti di Una de esas noches sin final di Javier Limón, cantata da Inma Cuesta.

Il confronto con noi stessi, il dubbio morale, il tempo della memoria e il passato che ritorna sono al centro di Tutti lo sanno. Farhadi spiega nelle note di regia che "questa storia parla dei rapporti umani tra gli abitanti di un paese. E le loro relazioni sono diverse da quelle che ci sono tra gli abitanti di una città".

In un paese le persone sono più vicine, perché gli abitanti sono pochi e tutti si conoscono. La storia si nutre anche di questo.

Penélope Cruz è dello stesso parere: secondo l'attrice, la famiglia di Laura "è una sorta di metafora di quello che accade intorno a noi".

Come dice la poesia di Jalal al-din Rumi che ho scoperto durante le riprese grazie a un altro amico iraniano, 'se un membro della famiglia soffre, tutti soffrono'. Per me, questa poesia racchiude il senso del film.

Dov'è la verità? La famiglia come istituzione fondamentale della società e isola di salvezza è una soltanto una favola, un mostro d'ipocrisia? Se lo chiede anche Javier Bardem, per il quale Tutti lo sanno "parla di rapporti tra individui, del modo in cui le persone interagiscono tra loro, del passato che riaffiora, di come quel passato può avere delle conseguenze sulla nostra vita attuale".

Leggi anche

      Cerca