Come finisce The Suicide Squad - Missione suicida? Il finale del reboot di James Gunn

La Suicide Squad di casa Warner Bros torna rivista e corretta dal regista James Gunn: come finisce il nuovo The Suicide Squad - Missione suicida? La spiegazione del nuovo finale, scena per scena.

Warner Bros Quattro membri della Suicide Squad

A James Gunn è toccato il compito poco stimolante di girare un film che abbiamo già visto, con un cast e una trama che già conosciamo, nel tentativo di salvare un franchise apertosi con un naufragio. In The Suicide Squad - Missione suicida ritroviamo parte dei protagonisti del primo film di David Ayer (su tutti Margot Robbie, Viola Davis e Joel Kinnaman) ma con nuovi arrivi di peso (Idris Elba e John Cena) e un cambiamento di tono abbastanza rilevante

Anche se a grandi linee la trama del film è la medesima, cambia l'ambientazione e l'esito finale della missione, oltre alla composizione del team. La tostissima Viola Davis continua quindi a guidare un recalcitrante gruppo di personaggi poco raccomandabili dai poteri più bizzarri per obbligarli, sotto minaccia di morte, a tentare di salvare il mondo.

Nello specifico, stavolta la minaccia è nascosta su un'isola chiamata Corto Maltese, la cui dittatura decennale è stata rovesciata da un regime antiamericano: la Suicide Squad viene inviata a neutralizzare il fantomatico progetto Stella Marina, una pericolosa arma che si dice abbia origini extraterrestri. 

Come finisce The Suicide Squad - Missione suicida

Nonostante le gravi perdite subite, la squadra guidata da Flag e quella di Bloodsport riescono a recuperare i dati del progetto Starfish, dopo aver distrutto la torre di Jotunheim. L'hard disk che contiene gli stessi diventa però causa di scontro tra Flag e Peacemaker. Il primo, dopo aver scoperto che gli esperimenti fatti sugli oppositori al regime da Thinker erano voluti anche dagli Stati Uniti, vorrebbe rendere pubblica l'informazione. Peacemaker invece è fedele agli ordini di Waller e sostiene che una loro pubblicazione porterebbe a gravi crisi diplomatiche nel mondo.

Segue una dura lotta tra i due, in cui Flag ha la peggio e muore. Nel frattempo  Acchiappatopi 2 riesce a impossessarsi del disco, ma Peacemaker le punta una pistola in fronte. La ragazza vuol dargli l'hard disk, ma l'uomo sembra intenzionato ad ucciderla comunque perché "è un tipo scrupoloso". Il crollo di Juntenheim porta Bloodsport proprio nel bel mezzo dell'esecuzione di Acchiappatopi 2. Bloodsport spara a Peacemaker: il suo proiettile frantuma quello dell'avversario e lo colpisce. Come gli aveva spiegato a inizio film, lui usa proiettili più piccoli. 

Salvata Acchiappatopi e recuperati i dati, il gruppo vede avvicinarsi un elicottero per tornare a casa. Waller non vuole aiutare la popolazione locale ad affrontare il gigantesco Starro Il conquistatore, sostenendo non sia (più) un problema degli Stati Uniti. Acchiappatopi però non ci sta e si ribella, seguita dal resto della squadra. Waller vorrebbe far saltare l'esplosivo nella loro testa, ma un membro del suo team le dà un colpo in testa e la ferma. La squadra di Waller si attiva per aiutare gli eroi. 

Warner BrosLa squadra di Bloodsport sotto la pioggia
Bloodsport è riuscito a diventare il leader della squadra

Dopo un lungo combattimento in cui muore anche Polka Dot Man, gli eroi hanno la meglio sull'alieno, grazie al giavellotto di Harley Quinn e a un'orda di topi scatenata da Acchiappatopi. Starro prima di morire chiarisce esprime tutta la sua rabbia per quanto gli è capitato da quando si è imbattuto negli astronauti statunitensi e per la cattiveria degli esseri umani: 

Io stavo solo fluttuando nello spazio, contemplando il cielo stellato. 

Sull'aereo del ritorno, Bloodsport supera la sua fobia per i topi e accarezza il piccolo Sebastian. La squadra, esausta, riposa insieme. Subito prima dei titoli di coda scopriamo che Donnola non ha perso la vita nel primo assalto sulla spiaggia è ancora vivo. 

  • La squadra riesce a recuperare i dati che collegano gli esperimenti su Starro il Conquistatore agli Stati Uniti. Per farlo muoiono Flag, ucciso da Peacemaker, quest'ultimo è in fin di vita dopo essere stato colpito da Bloodsport. Muore anche Polka Dot Man, ucciso da Starro stesso. 

    Di fronte all'ordine di rientrare la squadra si ribella e affronta Starro per aiutare i Cortomaltesiani. Grazie ai topi richiamati da Acchiappatopi 2 e al giavellotto di Harley Quinn, il gruppo riesce ad avere la meglio sull'alieno colossale. 

    Sull'aereo di ritorno, Bloodsport accarezza Sebastian superando la sua fobia dei topi. Si scopre poi che Peacemaker è ancora vivo, così come Donnola, sopravvissuto all'attacco sull spiaggia. 

  • Si tratta di Donnola, interpretato da Sean Gunn. 

Leggi anche

      Cerca