Call of Duty Vanguard esce a novembre: tutte le novità sul prossimo capitolo della serie FPS

Il re degli sparatutto in prima persona torna a sparare. E lo fa ancora una volta tra gli scenari bellici della Seconda Guerra Mondiale.

Activision Call of Duty Vanguard in uscita il 5 novembre 2021

Activision e Sledgehammer Games tornano a sparare. Sì perché, come ormai è tradizione, anche per il 2021 gli appassionati di sparatutto in prima persona potranno godersi la loro buona dose di Call of Duty

Mentre prosegue il grande successo del Battle Royale Call of Duty Warzone, l'FPS per eccellenza non dimentica infatti il filone principale. E va quindi ad esibirsi nel nuovo Call of Duty Vanguard, di fatto l'ultima declinazione del franchise sparacchino. Una di quelle che segna un traguardo importante: il team californiano fondato nel 2009 da due ex membri chiave di Visceral Games tocca non a caso il secondo decennio di militanza nella serie; non solo, il titolo abbraccia ancora una volta le ambientazioni della Seconda Guerra Mondiale, particolarmente adatte per il genere di appartenenza.

È questo lo scenario bellico da cui ha mosso i primi passi CoD ben 18 anni fa, ed è tuttora un palcoscenico assai familiare per i fan. Vanguard sarà di conseguenza il sesto gioco a permetterci di imbracciare le armi contro le forze dell'Asse, volendo però proporre allo stesso tempo un punto di vista inedito sugli eventi - la nascita delle forze speciali - e una narrazione in equilibrio tra fedeltà storica e spettacolarità. 

  • Il nuovo Call of Duty Vanguard debutterà il 5 novembre 2021 su PC, PS4, PS4 Pro, PS5, Xbox One, Xbox One X e Xbox Series X/S.

Non solo, il prossimo Call of Duty sarà protagonista di diversi cambiamenti alla struttura della serie, sia per quanto riguarda la Campagna in singolo che le varie attività in multiplayer.

Il "menù" poligonale messo a punto dai ragazzi di Sledgehammer è ben condensato nel trailer di debutto di Vanguard, che ne fissa anche la data di lancio ufficiale sui principali mercati. 

Nel cuore della Seconda Guerra Mondiale

Sfruttando l'incredibile richiamo di Warzone, con l'evento speciale dedicato alla Battaglia di Verdansk i vertici di Activision hanno finalmente dato in pasto al proprio ampio pubblico il trailer di debutto di Call of Duty Vanguard. 

Il filmato tratteggia da subito lo scenario della Grande Guerra, e il già citato focus sul percorso che ha portato alla nascita delle forze speciali, una di quelle storie che di solito restano nascoste all'ombra delle grandi tappe belliche, ma che in realtà rivelano imprese straordinarie compiute da uomini del tutto ordinari. La Campagna di Vanguard si apre proprio nel periodo più critico per il regime nazista, in un 1944 che lo vede avviato verso il tramonto. Gli eventi verteranno così sul cosiddetto Progetto Fenice, un piano messo in piedi dalla Gestapo e dal principale antagonista del gioco Heinrich Freisinger, ispirato al comandante della Gestapo Heinrich Müller. Per eliminare questo rischio, i componenti dell'Alleanza decidono di mettere insieme un piccolo gruppo di combattenti d'elite, scelti tra le varie divisioni di tutti gli eserciti per comporre un plotone in grado di infiltrarsi oltre le linee nemiche e sabotare i piani dei nazisti. 

Tuttavia le cose non vanno subito per il verso giusto e nella loro missione iniziale vengono catturati e messi in prigionia. Arthur Kingsley, leader della squadra dovrà capire come il team può portare a compimento la missione. Missione che, come promettono gli sviluppatori americani, ci porterà ad esplorare i principali scenari della Seconda Guerra Mondiale - tra Nordafrica, fronte orientale, occidentale e Pacifico - vestendo i panni di quattro diversi specialisti: il pilota americano Wade Jackson, il soldato di fanteria australiano Lucas Riggs, la tiratrice sovietica Polina Petrova, e il già citato paracadutista britannico Arthur "King" Kingsley, incaricato di guidare il manipolo di combattenti.

ActivisionCall of Duty Vanguard è il nuovo capitolo della serie CoD

Nel caso di Arthur Kingsley, Sledgehammer ha collaborato con lo scrittore Tochi Onyebuchi in veste di consulente per trovare in Chiké Okonkwo la figura del leader di questo corpo di operatori speciali. Come lui, anche gli altri membri hanno vissuto esperienze intense e complicate, tutte da scoprire pad alla mano. Il personaggio della tiratrice Polina Petrova è ad esempio basato sulla storia di Lyudmila Pavlichenko, la più letale delle oltre 2000 donne cecchino in forze all'Armata Rossa.

Le innovazioni di gameplay

Se è vero che, seguendo il filone inaugurato da Black Ops Cold War, quella di Call of Duty Wanguard sarà un'esperienza unificata tra tutte le sue modalità - inclusa Warzone -, allo stesso modo sarà il single player il vero fulcro del nuovo sparatutto di Activision. Con l'obiettivo di intrattenere i giocatori con una Campagna ad alto tasso di spettacolarità, con un taglio cinematografico da blockbuster hollywoodiano.

Nelle sequenze a schermo assistiamo così ad una vera e propria corsa per la sopravvivenza, arricchita da una regia dall'alto impatto emotivo e da un livello di distruttibilità degli ambienti mai così elevato e sofisticato nella storia dell'intera saga videoludica. In particolare, a colpire sono le fiamme, le esplosioni e la distruttibilità delle assi di legno e delle porte per attaccare o creare una via di fuga durante la corsa, esattamente in linea con la filosofia del "martello contro bisturi".

A brillare è anche il comparto tecnico, decisamente pregevole. Seppur sia stata utilizzata una versione migliorata del motore di Modern Warfare e Black Ops Cold War, il salto in avanti è evidente. Soprattutto nella gestione dell'effettistica, tra convincenti effetti volumetrici, spettacolari effetti particellari e un sofisticato sistema d'illuminazione che sfrutta il ray tracing per enfatizzare la credibilità dell'insieme.

ActivisionIl primo trailer di Call of Duty Vanguard

Sarà quindi assicurata la fedeltà visiva che ormai da qualche anno caratterizza CoD, assieme a personaggi che sembrano veri e prestazioni ottimizzate per raggiungere i 60 FPS su tutte le piattaforme, console di vecchia generazione incluse. Le nuove tecnologie di rendering promettono poi di estendere e migliorare gli effetti della nebbia volumetrica e delle nuvole.

La data di uscita di CoD Vanguard

Come indicato da Activision con il video reveal di Call of Duty Vanguard, il lancio del kolossal FPS è previsto per il 5 novembre 2021 su PC, PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 5 e Xbox Series X/S. Sledgehammer si è posta l'ambizioso obiettivo di restituire una storia autentica, ma sempre dal taglio cinematografico, che riesca a coinvolgere grazie al gunplay, alla narrativa, a un sonoro di alta qualità e ad un engine ottimamente aggiornato.

A chiudere, è notizia ufficiale che l'apprezzatissima Modalità Zombie tornerà a mordere i nostri schermi grazie all'impegno di Treyarch, che manterrà la stessa struttura conosciuta da un po' tutti i seguaci di Call o Duty.

Leggi anche

      Cerca