La minaccia di Ego diventa reale nel secondo episodio di What If... ? La teoria

Nell'episodio 2 di What If... ? vediamo un mondo in cui T'Challa è diventato Star-Lord al posto di Peter Quill. Un dettaglio che porta a una concatenazione di eventi che culmina nella fine del mondo per mano di Ego.

Marvel Studios/Disney Un fotogramma di Ego nel secondo episodio di What If... ?

Arrivata al suo secondo episodio, What If... ? continua a proporci versioni alternative delle storie che conosciamo attraverso i film del Marvel Cinematic Universe facendoci immergere in realtà inedite e raccontando trame fino a ora rimaste inesplorate.

In particolare, il secondo episodio della serie animata ci ha portato in una realtà in cui T'Challa, dopo essere stato rapito dai Ravagers, sotto l'ala protettiva di Yondu (che ne ha notato fin da subito l'indole avventurosa), è diventato Star-Lord, un nome che ispira una sorta di timore reverenziale in chiunque lo senta.

Una delle sorprese più interessanti della narrazione è il fatto che anche Thanos si sia unito al gruppo dei Ravengers dopo essere stato convinto da Star-Lord a rinunciare ai propri propositi di portare caos e distruzione nell'universo e di adottare uno stile di vita decisamente più pacifico rispetto a quello visto nelle pellicole del MCU.

Un dettaglio che cambia inevitabilmente le sorti degli Avengers, che nella versione di E se... T'Challa fosse diventato Star-Lord? non dovranno mai far fronte alla minaccia di Thanos.

Mettere da parte la questione delle Gemme dell'Infinito significa immaginare una concatenazione di eventi che cambia totalmente la storia che conosciamo, e che ci mette di fronte a una realtà decisamente meno pericolosa e violenta in cui Thanos è diventato un eroe, non ha mai distrutto fisicamente e psicologicamente la figlia Nebula, e non ha mai fatto sparire la metà della popolazione mondiale.

La minaccia di Ego: la teoria tratta dal secondo episodio di What If... ?

Per quella che appare a un primo sguardo come una versione molto meno dark della storia, c'è tuttavia l'inevitabile risvolto della medaglia, e non è di certo un dettaglio di poco conto.

Con T'Challa che diventa Star-Lord, che fine fa Peter Quill? Il destino riservato al suo personaggio, come ci viene mostrato nella scena che conclude l'episodio, è quello di essere un ordinario addetto alle pulizie in un ristorante sulla Terra, che non ha mai avuto la possibilità di viaggiare nell'Universo e sviluppare le abilità che avrebbe avuto come Star-Lord.

Mentre osserviamo Peter con l'inseparabile walkman dedicarsi alle pulizie, vediamo apparire di punto in bianco Ego, che lo avvicina in maniera minacciosa, il tutto mentre la voce fuori campo dell'Osservatore comunica agli spettatori che ciò provocherà la distruzione dell'umanità.

Marvel Studios/DisneyPeter Quill nel secondo episodio di What If... ?

Ciò che è più probabile è che, nella realtà alternativa del secondo episodio di What If... ?, Ego abbia portato avanti i propri piani per trasformare i pianeti visitati in estensioni di se stesso, ma che, al contrario di quanto visto in Guardiani della Galassia Vol. 2, non abbia trovato nessuno pronto a fermarlo.

Il Peter di E se... T'Challa fosse diventato Star-Lord? è del tutto indifeso, non ha né l'addestramento né la scaltrezza dell'eroe della realtà principale, né tantomeno può contare sui suoi compagni di viaggio.

È facile immaginare che, senza i Guardiani della Galassia a fronteggiarlo, Ego abbia avuto successo nel suo piano. Una realtà ricca di colpi di scena inaspettati, che varrebbe la pena di essere esplorata nei minimi dettagli.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca