Perché vedere Heels, la nuova serie con Stephen Amell

Un successo insperato per la nuova serie TV di Starz. Con solo due episodi trasmessi (disponibili anche in Italia), Heels è di fatto lo show che ha unito pubblico e critica. Nel cast c'è anche l'ex attore di Arrow in un ruolo tutto da scoprire

Starz Stephen Amell in Heels: perché vedere la serie TV

L’attesa è stata ripagata. A più di un anno di distanza dal suo annuncio ufficiale e dopo che le riprese hanno subito diversi ritardi sulla tabella di marcia a causa del Covid, Hells – finalmente – ha visto la luce. In onda su Starz dal 15 agosto, qui in Italia disponibile sul catalogo di StarzPlay in contemporanea con gli States, la serie TV segna il ritorno di Stephen Amell dopo il grande successo di Arrow.

L’attore, che per 8 lunghi anni è stato l’Arciere di Smeraldo nello show di Greg Berlanti che ha inaugurato il DCVerse nel piccolo schermo, in Heels è un wrestler a capo di una federazione sportiva a conduzione familiare. 


La serie TV, che da una parte della critica sta macinando un consenso dopo l’altro, regala al pubblico una visione cruda e disamorata sul mondo del wrestling, ma soprattutto, si focalizza sul rapporto – molto conflittuale – tra due fratelli, entrambi in cerca del loro posto nel mondo. Per ora sono previsti 8 episodi da un’ora ciascuno in streaming ogni domenica. 

Heels, di cosa parla la serie TV 

Stephen Amell interpreta Jake Spade. Sposato e con una moglie molto credente, vive nel Georgia e cerca di tenere alto il buon nome della sua famiglia e non appannare il nome del padre che da giovane ha fondato una federazione di wrestling. I tempi cambiano, però, lo sport (come la sua attività) è in crisi profonda. Per questo motivo Jake si scontra con Ace. 

L’ex divo di Vikings interpreta il fratello più giovane. Dal carattere assai complicato, il ragazzo spera di trovare nel wrestling il suo riscatto, ma si scontra con il bigottismo di Jake e con il sogno romantico di riportare lo sport ai fasti di un tempo, senza pensare che il pubblico vuole qualcosa di più di un semplice incontro sul ring. Una frattura insanabile che costringe Ace e Jake a scegliere il proprio destino. 

Heels è una saga familiare vecchio stile cuore profondo della Georgia

StarzStephen Amell e la nuova serie TV


Dissacrante, crudo e violento. Nessuno avrebbe mai scommesso sul grande successo di Heels, invece la serie TV colpisce nel segno fin dal primo minuto, coinvolgendo il pubblico in un viaggio emozionale, di cuore e di pancia, nei meandri di una famiglia disfunzionale. Con poche e semplici mosse e con l’ausilio di un canovaccio per nulla complesso e arzigogolato, lo show racconta una storia umile ma di grande valore, mettendo in scena un aspro drama – in odore da soap-opera – in cui a trionfare è la rivalità tra Ace e Jake. 


Due personaggi dal temperamento molto diverso che sono il motore stesso della vicenda. Jake vive riconcorrendo un passato che non esiste più e un mondo del wrestling ormai dimenticato, Ace invece vuole emergere a tutti i costi e scrollarsi di dosso quell’alone da ragazzino bello e dannato. Una contrapposizione che permette alla serie TV di esplorare la vita e le abitudini dell’America rurale e bigotta, di una Georgia polverosa e per nulla proiettata al progresso.

Il mondo del wrestling secondo Heels 


Calci e pugni. Sangue e imprecazioni. Il wrestling è uno sport da veri duri, eppure niente di tutto quello che accade sul ring corrisponde a verità. Tutto si basa su una semplice sceneggiatura, ogni cosa è stabilita in partenza. Infatti, prima dell'inizio degli incontri, già si conosce il vincitore del match. Si gioca con gli spettatori paganti solo per regalare uno spettacolo che sia quanto più realistico possibile, ma non si fa altro che creare un personaggio e una rivalità.

Dietro il ring c’è un mondo che in pochi conoscono, e Heels non fa altro che raccontare i menage e i meccanismi che si nascondono in questo sport così estremo. E tutto ciò fa sorridere, perché si tratta solo di un artifizio. Tutto è solo finzione, è un gioco in cui non vince il più forte ma chi ha il favore del pubblico.  

Il significato di “Heels”

StarzStephen Amell è protagonista in Heels


Piccola curiosità sul titolo della serie TV. Il termine Heels tradotto in italiano significa “tacchi”, e fa riferimento a un abito molto comune nei cantanti di musica country. Qui, però, ha un’accezione diversa. Nel mondo del wrestling l’heel è il villain che sale sul ring, la persona più odiata dal pubblico che si scontra ogni settimana con il “face”, il personaggio buono. Il titolo gioca con la terminologia facendo intendere, però, che in questo caso sul ring non esistono né buoni né cattivi, ma solo due Heels che si scontrano all’ultimo sangue. 

Leggi anche

      Cerca