Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli: il finale del film e il futuro del nuovo eroe Marvel

Quale sarà il futuro di Shang-Chi nell'universo Marvel? Il finale del film a lui dedicato e il destino del nuovo supereroe Marvel e dei dieci anelli, spiegati.

Marvel Studios Xiaoling e Shang-Chi

Figlio del Mandarino e imparentato da parte di madre con il leggendario popolo di Ta Lo, Shang-Chi (interpretato da Simu Liu) si accredita come uno dei nuovi volti della quarta fase del MCU. Nel primo film dedicatogli dalla Marvel scopriamo le sue abilità nel campo delle arti marziali e i traumi nascosti nella sua infanzia, trascorsa al fianco del leader dei Dieci Anelli, il temibile (e vero) Mandarino (interpretato da Tony Leung).

La sua origin story è un racconto familiare diviso tra Cina, Macao e San Francisco, in cui trova spazio la Cina delle tradizioni folkloristiche e delle creature leggendarie ma anche la moderna comunità cinese trapiantata negli Stati Uniti. Shang-Chi dovrà imparare a fare i conti con il suo difficile passato e le pesanti eredità che comporta essere il figlio del Mandarino e possessore dei Dieci anelli, deciso a trovare il leggendario villaggio di Ta Lo per ricongiungersi all'amata moglie, anche a rischio dell'incolumità dell'intero pianeta.

Il finale di Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli

Convinto di poter liberare la moglie dalla prigionia a Ta Lo, il Mandarino si reca con l'esercito dei Dieci Anelli al villaggio leggendario, arrivando poco dopo i due figli e l'attore Trevor Slattery. Il popolo di Ta Lo è pronto a respingere il suo assalto. L'uomo infatti è ingannato da una creatura oscura che si cela dietro un portale chiuso migliaia di anni fa con l'aiuto del Guardiano protettore, un drago enorme che vive nelle acque del lago adiacente al villaggio. La creatura sa che chi ha i dieci anelli ha il potere di liberarla e tenta d'ingannare il possessore promettendogli ciò che più desidera. 

Grazie al potere degli anelli, il Mandarino riesce a raggiungere il portale dietro cui sente la voce della moglie e ad aprire una breccia. Dalla stessa escono delle creature mostruose che cominciano ad uccidere gli astanti e a rubarne le anime per nutrire la creatura oscura rinchiusa dietro il portale. L'esercito dei Dieci Anelli e il popolo di Ta Lo si uniscono per tentare di fronteggiarle: solo le armi fatte di scaglie di drago possono uccidere i mostri. 

Marvel StudiosShang-Chi e il Mandarino combattono con gli anelli
Gli anelli diventano dorati quando entrano in risonanza con Shang-Chi

Nel frattempo Shang-Chi combatte contro il padre usando le tecniche della madre imparate a Ta Lo: prima cinque, poi dieci anelli entrano in risonanza con il suo potere, cambiando di colore e passando dal blu paterno al giallo dorato. Shang-Chi li usa per respingere il padre, ma poi li getta a terra, disgustato.

Il risveglio della creatura demoniaca precipita gli eventi: il Mandarino richiama a sé gli anelli per salvare il figlio dalla creatura. Poco prima di morire, dà a Shang-Chi gli anelli e il giovane li indossa per fronteggiare insieme alla sorella Xialing e al Guardiano protettore la creatura oscura. Katy indebolisce la creatura grazie a una freccia che la centra nella gola, il suo punto debole. Grazie al potere degli anelli, Shang-Chi riesce a fare a pezzi il demone

Il futuro di Xialing e Shang-Chi nel MCU

Xialing rimane in Cina e prende il controllo dell'organizzazione paterna, aprendola anche alle donne combattenti: sarà lei il nuovo capo dei Dieci Anelli. Shang-Chi e Katy invece tornano a San Francisco.

Marvel StudiosShang-Chi, Xialing e Katy
I destini dei figli del Mandarino si separano di nuovo a fine film

Qui vengono contattati da Wong, che li richiama attraverso un portale. Il potere degli anelli indossati da Shang-Chi è stato sentito fino a Kamar-Taj ed è probabile che gli artefatti di natura sconosciuta stiano lanciando un segnale. Per saperne di più leggi lo speciale dedicato alle scene extra di Shang-Chi.

  • Con l'aiuto del popolo di Ta Lo e della sorella Xialing e dopo la redenzione del Mandarino che gli cede i dieci anelli poco prima di morire, Shang-Chi riesce a uccidere il demone oscuro che da millenni minaccia il popolo di sua madre e l'intera Terra.

    Xialing assume il controllo dell'organizzazione paterna e la apre anche a guerriere di sesso femminile. Shang-Chi torna con Katy a San Francisco e racconta la sua incredibile avventura agli amici di sempre, che comprensibilmente non credono alla sua storia. All'improvviso nel bar dove si trovano i protagonisti appare un varco magico da cui si palesa Wong, che esorta Shang-Chi e e Katy a seguirlo.

  • Sì. Il padre di Shang-Chi muore per difendere il figlio dall'attacco del demone oscuro, cedendogli i dieci anelli. 

  • No, assume il controllo dei dieci anelli ceduti dal padre. È la sorella Xialing a ereditare l'organizzazione paterna dei Dieci anelli, ma non è chiaro se rivendicherà per sè il titolo di Mandarino né quali siano le sue intenzioni per il futuro. 

  • No. 

    Sia a metà film sia nella scena finale e in quella mid credit appare Wong, che "recluta" Shang-Chi per future missioni. 

Leggi anche

      Cerca