What If...?, curiosità ed easter egg legate all'episodio dedicato a Doctor Strange

E se Stephen Strange avesse perso il suo cuore piuttosto che le sue mani? Da questo presupposto nasce il quarto episodio della serie TV What If...?, che nasconde diverse interessanti curiosità: scopriamole!

Marvel Studios Doctor Strange

La serie animata What If...? ha mandato in onda uno degli episodi più attesi, ovvero quello dedicato a Doctor Strange. In questo episodio il quesito è quello legato a una grossa perdita: "E se... Doctor Strange avesse perso il cuore invece delle mani?". Per "cuore" si intende l'amore di Strange ovvero Christine Palmer! 

In questa linea temporale - alternativa a quella principale del Marvel Cinematic Universe - Christine muore sempre nello stesso momento, nonostante Strange provi a salvarla in ogni modo possibile. Alla fine lo Stregone decide di ricorrere a un potente incantesimo oscuro, che però potrebbe portare alla fine di quella realtà!

In questo articolo troverete 7 curiosità legate al quarto episodio di What If...? che vale la pena scoprire!

La linea temporale di Doctor Strange

Se si volesse collocare a livello temporale questo episodio di What If...? lo si potrebbe inserire due anni dopo i fatti del film Doctor Strange. Inoltre è interessante segnalare che in questa linea temporale alternativa la storia dello Stregone è andata quasi di pari passo con quella della Sacra Linea Temporale. Corrispondono infatti alcuni momenti significativi della storia di Strange come l'esercitazione con l'Occhio di Agamotto e la mela, la morte dell'Antico e l'ormai famosa scena in cui Strange chiede a Dormammu di patteggiare.

Ricomincio da Capo

Nell'episodio Doctor Strange utilizza l'Occhio di Agamotto per tornare indietro nel tempo ogni volta che Christine muore. Strange ritorna esattamente allo stesso punto ogni volta così come accade nel film cult con Bill Murray dal titolo Ricomincio da capo diretto da Harold Ramis.

Il cameo di Christine Everhart

Nel MCU Christine Everhart è una giornalista interpretata da Leslie Bibb che appare nei primi due film di Iron Man.
Ebbene, in questo episodio di What If...? questo personaggio fa un cameo che si può notare quando Strange guarda il telegiornale seduto al bancone di un bar:

Marvel StudiosChristine Everhart
Christine Everhart da le notizie al TG

Oltre che dall'aspetto incredibilmente simile, la conferma che si tratta di Christine Everhart è data dal fatto che a doppiare il personaggio in originale c'è proprio Leslie Bibb.

La biblioteca perduta di Cagliostro

Cagliostro è uno Stregone che è stato nominato per la prima volta nel film Doctor Strange del 2016. In un libro scritto da Cagliostro il villain Kaecilius riesce a mettersi in contatto con la dimensione oscura, riuscendo ad attingerne il potere. In questo episodio di What If...? Strange cerca (e trova) la biblioteca perduta di Cagliostro, dove ci sono altri manufatti e altri incantesimi da imparare.

Marvel StudiosO'Bengh con una torcia di fuoco
O'Bengh

A custodire la biblioteca c'è O'Bengh che appare come un uomo saggio. Nei fumetti O'Bengh è uno degli pseudonimi di Cagliostro stesso ma, a quanto pare, gli autori di What If...? hanno voluto separare le due figure.

Omaggio a Ritorno al Futuro

Doctor Strange indossa un abito del celebre stilista italiano Giorgio Armani. Per questo motivo O'Bengh lo soprannomina "Stregone Armani". 
Questo potrebbe essere un simpatico omaggio al film Ritorno al Futuro dove il protagonista, Marty McFly, viene chiamato Lewis Strauss solo perché indossa un paio di mutande firmate proprio Lewis Strauss.

Vishanti

Prima dell'atto finale dell'episodio, Wong applica un incantesimo di protezione su Strange. Questa magia, come dice lo stesso Wong, proviene dal Guardiano Vishanti.
Ebbene, nei fumetti Vishanti è storicamente il primo Stregone Supremo della Terra. Inoltre è interessante sottolineare che il disegno dell'iconica finestra del Sanctum Sanctorum - chiamata Finestra dei Mondi - rappresenta lo stemma Vishanti.

Il mostro tentacolare

Il Doctor Strange che assorbe l'energia vitale dagli altri esseri si ritrova davanti (due volte) un enorme mostro tentacolare.

Marvel StudiosEvil Strange
Strange assorbe l'energia di Shuma-Gorath

Ebbene questo stesso mostro è apparso nel primo episodio di What If...? (quello dedicato a Captain Carter). Secondo una teoria comune il mostro dovrebbe essere Shuma-Gorath. Nei fumetti questa creatura è stata introdotta come nemesi di Strange. Il suo design è chiaramente ispirato al lavoro di H.P. Lovecraft.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca