One Piece: il live-action di Netflix mentre il manga è alla sua saga finale

Tante nuove informazioni legate a One Piece: tra i primi indizi dell'arrivo del live-action prodotto da Netflix e l'annuncio che la storia del manga è ormai arrivata alla sua fase finale.

Shueisha One Piece personaggi

Dopo un lungo silenzio finalmente arriva una notizia interessante legata all’atteso live-action dedicato a One Piece, il famoso manga e anime creato da Eiichiro Oda. Un Tweet ufficiale dell’account dedicato alla serie prodotta da Netflix, ha condiviso un’immagine che mostra lo script della prima puntata che sarà intitolata Romance Dawn.

Questo nome è ben noto ai fan del manga originale, è infatti il titolo della prima saga originale che dava inizio all’incredibile viaggio di Monkey D. Rufy, il protagonista della storia. Dunque un omaggio gradito della serie live-action che sembra voler dimostrare sin da subito di voler essere il più possibile rispettosa dell’opera originale. Al momento la serie di One Piece prodotta da Netflix, non ha rivelato altri dettagli: non sappiamo ancora chi saranno i membri del cast o quando sarà la data d’uscita della serie, ma è probabile che le riprese siano iniziate proprio di recente o siano in procinto di iniziare vista la foto dello script messa sui social.

Per ora sappiamo solo che la prima stagione con attori in carne ed ossa di One Piece sarà composta da 10 episodi e dovrebbe coprire tutta la parte iniziale del viaggio di Rufy fino all’arrivo nella Rotta Maggiore. Il manga originale ha una storia dalle dimensioni titaniche, basti pensare che attualmente in Giappone si sta aspettando con trepidazione l’evento storico dell’uscita del volume numero 100, sarà dunque difficile che la serie TV riesca ad adattare tutto senza effettuare grossi tagli. I fan dovranno sperare che, nonostante gli inevitabili cambiamenti, la storia venga trattata con il riguardo che merita.

One Piece: il manga è entrato nella parte finale della storia

Mentre il live-action inizia a rivelarsi al pubblico, in Giappone il manga, come già accennato, non accenna a fermarsi. Al momento la storia è in uno dei suoi momenti più importanti, con la Saga del Paese di Wa che è ormai giunta agli scontri finali in cui la ciurma di Rufy e i loro alleati stanno sfidando ben due dei Quattro Imperatori: Kaido e Big Mom.

Nell’ultimo anno il manga di One Piece ha tagliato due importanti traguardi storici, ossia l’uscita del capitolo numero 1000 e l’arrivo del volume numero 100. Proprio in occasione dell’uscita di questo atteso volume, lo stesso Eiichiro Oda ha rivelato, in un tweet in cui vediamo la copertina del numero 100 e un’immagine dell’autore che disegna, che la storia è ormai entrata nella sua fase finale. Dopo oltre vent’anni dall’inizio della saga, il cui primo capitolo uscì nel lontano 1997, finalmente si sta giungendo all’attesa conclusione.

Già due anni fa, sia Oda che il suo editor di Shonen Jump, avevano rivelato che la storia sarebbe durata ancora un 4 o 5 anni, e con la saga del paese di Wa prossima alla conclusione, è probabile che si passi subito dopo alla saga finale. Ovviamente ci vorranno ancora anni prima di vedere la parola fine sul manga di One Piece (e di conseguenza anche sull’anime che segue fedelmente la storia), infatti sono ancora moltissimi i misteri da scoprire, ma i fan sparsi in tutto il mondo possono finalmente intravedere la fine del viaggio.

Leggi anche

      Cerca