Le serie di fantascienza da vedere prima di Fondazione

Sta per arrivare la serie ispirata ai romanzi di Asimov. Prima di conoscere la storia di Hai Seldon, su Apple TV+ dal 24 settembre, ecco 5 titoli per riscoprire il genere della fantascienza in TV

AppleTV+ Prima di fondazione, ecco le serie di fantascienza da vedere

La fantascienza in TV è un genere che è sempre stato di difficile collazione. Amato più dagli uomini che dalle donne – ma c’è un’inversione di tendenza – le serie in cui si parla di mondi futuristici, di battaglie per la conquista dell’universo e di storie distopiche hanno comunque rappresentato un’epoca per la serialità americana e inglese. Ogni epoca ha avuto la sua space-opera. Oggi, in tempo di pandemia, c’è Fondazione.

Su AppleTV, dal prossimo 24 settembre, arriverà la serie che re-immagina le Cronache della Fondazione di Isaac Asimov, lo scrittore che ad inizio degli anni ’50 ha rivoluzionato il mondo della fantascienza con la sua opera più particolare. Prodotta da David S. Goyer, la serie ha il compito di far brillare la fantascienza in TV. È ancora troppo presto, però, per le considerazioni su Fondazione. Prima dello show ispirato ai romanzi di Asimov, ecco cinque grandi cult della fantascienza moderna da (ri)vedere.

  • Fondazione
  • Loki
  • Battlestar Galactica
  • For All Mankind
  • Snowpiercer
  • The mandalorian                   

For All Mankind

È stata una tra le prime produzione originali condivise sul colosso di AppleTV. Non è propriamente una serie di pura fantascienza, ma dato che racconta di un futuro ucronico – che in gergo vuol dire di raccontare una storia alternativa a quella che realmente è stata vissuta -, For All Mankind è riuscita comunque a farsi spazio a guadagnare prestigio in un affollato panorama. Sono due le stagioni prodotte. Una terza è stata già confermata a fine 2020 e si presume che potrebbe arrivare in streaming nel corso del 2022.

Al centro della vicenda c’è la corsa all’allunaggio. E lo show che è stato ideato da Ronald D. Moore mette in scesa una visione alternativa del mondo, in cui è stata l’Unione Sovietica che per prima ha messo piede sulla Luna, battendo gli Stati Uniti. L’evento che è stato soprannominato “Luna Rossa” ha spaccato in due la NASA e l’opinione pubblica. Così, una squadra ben affiatata di piloti cerca di ovviare al problema, evitando una nuova frattura tra America e Russia.


Snowpiercer

Liberamente ispirato al film di Bong Joon-Ho, la serie TV di TNT e disponibile anche su Netflix è stata una boccata di aria fresca per il genere. In bilico tra drama di formazione, satira politica e distopico, Snowpiercer è una serie TV da non perdere. Accattivante, violenta e dissipata, regala al pubblico l’affresco di una società futurista in pieno declino. Due le stagioni prodotte e all’orizzonte se ne intravedono altre due.

Al centro della storia c’è una lotta di classe tra ricchi e poveri. Ambientata nel 2026, il mondo è divento un deserto di ghiaccio a seguito di una glaciazione. Gli unici sopravvisti si trovano a bordo di un treno che in un moto perpetuo percorre un giro intorno a mondo. Ci sono i ricchi in testa e i poveri sul fondo, ma una guerra scatena una vera e propria lotta di classa dove a sopravvivere è solo il più forte.


Loki

È stata la terza serie TV della Marvel ad essere stata condivisa sul portale di Disney+, ed è stata anche la più apprezzata. Dopo WandaVision e Falcon & The Winter Soldier è stato il tempo di Loki. Il dio dell’inganno, interpretato ancora dal bellissimo Tom Hiddleston, è stato il protagonista di una detective story a spasso nel tempo, in un viaggio alla scoperta di se stessi e di un’amara verità sepolta ai confini dello spazio.

Loki ha alterato la linea temporale dopo che rubato il Tesseract. Viene catturato dalla Time Variance Authority, un’organizzazione che esiste al di fuori del tempo e dello spazio per fermare tutte le anomalie. Loki però pur di salvaguardare la sua esistenza, si unisce alla TVA per fermare una terribile minaccia. Sei gli episodi prodotti, ma una seconda stagione è stata già confermata.


Battestar Galactica

Amazon PrimeFondazione e le serie TV di fantascienza da vedere

È stato Ronald D. Moore che ha riportato al successo il mito di Battlestar Galactica. La serie degli anni ’70 è rivissuta in TV, dal 2004 al 2009, in un’opera barocca e filosofica sul rapporto conflittuale uomo-macchina. Dapprima è stata realizzata una miniserie prequel, poi è stata confermata la produzione di una serie a tutti gli effetti.

La storia si focalizza su un gruppo di sopravvissuti, sono 49.998 umani, che sfuggono nello spazio dopo che le Colonie sono state distrutte dalla guerra dei Cyloni. Il comandante Adamo dalla Galactica guida la ciurma alla ricerca di un pianeta abitabile e da colonizzare, ma allo stesso tempo si deve difendere dal 12 Cyloni che cercano di portare a termine il loro piano.


The Mandalorian

Prima serie Tv in live action dedicata al mito di Star Wars e prima produzione originale di Disney+. Ambientata cinque anni dopo Il ritorno dello Jedi e 25 anni prima de Il Risveglio della Forza, la serie che è stata prodotta dalla Lucas Film e creata da Jon Favreau allarga ancora di più i confini di quella galassia lontana lontana.

Il The Mandalorian del titolo, interpretato da Pedro Pascal, è un guerriero solitario, una sorta di pistolero che vive ai confini della Nuova Repubblica. È un cacciatore di taglie e si vende al miglior offerente. La sua vita cambierà nel momento in cui incontrerà il Bambino. Il pistolero non riuscendo a portare a termine la missione, comincia una fuga nello spazio. Due le stagioni prodotte. Una terza è in fase di realizzazione.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca