Sex Education 3: le domande senza risposta nel finale di stagione

Sex Education 3 si è concluso con una serie di domande lasciate non risposte. Qualora la serie venisse rinnovata per una quarta stagione, cosa succederà ai personaggi rimasti in bilico nel finale della terza?

Netflix Steve, Aimee e Maeve in Sex Education 3

Nel corso degli otto episodi della terza stagione di Sex Education abbiamo visto di tutto e di più: dall'arrivo della preside Hope Haddon alla sua dittatura scolastica alla Moordale, dall'addio definitivo alla clinica del sesso clandestina all'introduzione dei primi personaggi nonbinary, dalle difficoltà comunicative nelle relazioni adolescenziali alla ricerca della propria identità e del proprio posto nel mondo.

Se alcune storyline hanno trovato risoluzione durante le puntate della nuova stagione, altre sono rimaste in sospeso, lasciandoci, nel finale, con numerose domande lasciate senza risposta. Ecco quali sono le questioni più importanti rimaste in bilico nell'ultimo episodio.

Per quanto tempo Maeve starà via?

Nel finale della terza stagione, Maeve è partita per gli Stati Uniti per seguire un programma di studi per alunni superdotati salutando Otis non con un addio, ma con un "ci vediamo presto". Ciò vuol dire che la ragazza potrebbe tornare a Moordale già nei primi episodi dell'ipotetica quarta stagione.

NetflixEmma Mackey in una scena di Sex Education

Tuttavia non sappiamo effettivamente quanto vicino sia il "presto" e cosa troverà la bella Maeve al suo ritorno. Soprattutto nel mondo degli adolescenti, anche pochi mesi possono sembrare la fine del mondo, e nel tempo trascorso separati, Otis e Maeve potrebbero trovare nuovi interessi amorosi e dimenticare le loro dolci metà. Oppure, nella peggiore delle ipotesi, Maeve potrebbe addirittura scegliere di restare a New York per sempre e non fare mai ritorno a Moordale, confermando i timori dei fan di non vedere più Emma Mackey in Sex Education qualora venisse rinnovato.

Cosa rivelerà il test di paternità?

Quando Jakob scopre la gravidanza di Jean, decide di starle accanto per occuparsi della bambina in arrivo. Dopo qualche seduta di terapia di coppia, i due superano gli iniziali problemi di fiducia e tornano insieme, dando vita a una famiglia allargata insieme ai figli Ola e Otis.

Sappiamo che Jean è una donna emancipata, che vive la sessualità non come un tabù, ma come parte naturale della vita, e che ha avuto numerosi parter occasionali dopo il divorzio.

NetflixJean Milburn, interpretata dall'attrice Gillian Anderson

Nel finale della terza stagione vediamo l'espressione del suo volto cambiare radicalmente alla vista del test di paternità, e abbiamo tutti pensato immediatamente alla possibilità che la piccola Joy non sia figlia di Jakob, ma di un altro uomo, probabilmente del motociclista che vediamo in una fugace apparizione di Sex Education 3.

E se invece il test di paternità rivelasse non qualcosa su Joy, ma su Otis? Dopotutto sappiamo bene che c'erano già grandi problemi tra i genitori di Otis quando questi era ancora un bambino e aveva subito un piccolo trauma alla scoperta del tradimento di suo padre nei confronti della madre. E se i problemi tra i coniugi Milburn fossero iniziati ben prima della nascita di Otis?

Isaac perdonerà Maeve?

Durante la gita scolastica dei ragazzi del liceo di Moordale in Francia, Maeve e Otis si sono ritagliati un momento da soli per chiarire le divergenze passate e, durante una conversazione a cuore aperto, si sono scambiati un bacio appassionato.

Mentre, però, Otis era tornato single dopo la fine della relazione con Ruby, Maeve era ancora impegnata nella sua storia con Isaac. Quando la verità sul bacio viene fuori, Isaac rimane col cuore spezzato e non sembra affatto propenso a perdonare Maeve.

NetflixGeorge Robinson presta il volto a Isaac in Sex Education

E nonostante Isaac si mostri estremamente di supporto nei confronti di Maeve quando la ragazza gli comunica che andrà a vivere insieme a sua sorella e alla madre affidataria di quest'ultima, sembra che ci sia ancora del rancore tra i due.

Isaac e Maeve riusciranno a ricucire i rapporti e torneranno amici come prima, oppure le loro interazioni rimarranno fredde e distaccate anche in futuro?

Erin sarà ancora una fuggitiva?

Nell'ultima manciata di episodi di Sex Education 3, Erin rapisce la piccola Elsie per portarla via con sé, in modo da tenerla lontana dalla madre affidataria. Fortunatamente Maeve riesce a trovarla in tempo e a portare la sorellina in salvo.

A causa del reato commesso, la madre di Maeve rischia di finire nei guai con la legge, così decide di darsi alla macchia nella speranza di sfuggire alle autorità.

NetflixErin è in fuga dalle autorità in Sex Education 3

La vediamo l'ultima volta nascosta tra i cespugli vicino la scuola della figlia, quando offre a Maeve il denaro sufficiente per partire per gli Stati Uniti.

Come si evolverà la sua situazione? Riuscirà a sfuggire ancora alla polizia o verrà acciuffata e sarà rinchiusa in carcere?

Cosa succederà a Hope?

Uno degli aspetti a cui è stato dedicato più spazio nella stagione 3 di Sex Education è stato il regime dittatoriale imposto agli studenti del liceo Moordale da Hope Haddon.

Abbiamo visto il personaggio principalmente nelle vesti dell'algida preside intenta a riportare la scuola ai suoi vecchi fasti, ma negli ultimi episodi la rivolta studentesca l'ha spinta ad allontanarsi definitivamente dalla Moordale e prendere un'altra strada.

NetflixHope Haddon ha il volto dell'attrice Jemima Kirke

Tuttavia, nel corso degli otto episodi della nuova stagione, abbiamo scoperto che Hope stava cercando con molta fatica di rimanere incinta attraverso la fecondazione in vitro.

Sebbene difficilmente la vedremo nuovamente nel ruolo di preside, Hope potrebbe ricomparire ancora per concludere la storyline relativa alla sua gravidanza.

Adam troverà la sua strada?

Uno dei personaggi che si è più evoluto dalla prima alla terza stagione della serie è sicuramente quello di Adam. Da bullo che non faceva altro che tormentare gli studenti apparentemente più deboli, il ragazzo è riuscito a migliorarsi mostrando un lato di sé molto più dolce e compassionevole.

Dopo aver mostrato grande altruismo nei confronti di Rahim durante la gita scolastica, Adam ha cercato di trovare la propria strada sia a scuola, chiedendo aiuto ai professori nei momenti di difficoltà, sia lontano dal contesto scolastico.

NetflixUn primo piano di Adam nella serie di Netflix, Sex Education

Spinto dall'amore per i cagnolini, Adam ha iscritto la sua Madame a una corsa a ostacoli e, pur non piazzandosi sul podio, ha ricevuto una menzione d'onore per il miglior esordio, rendendo sua madre orgogliosa, e trovando finalmente qualcosa che lo faccia brillare.

Sarà interessante scoprire se e come procederà il cammino del personaggio, se riuscirà a trovare quella fiducia in se stesso che gli mancava, e se renderà orgoglioso anche quel padre padrone che non ha fatto altro che sminuirlo per tutta la vita.

Leggi anche

      Cerca