La donna che visse due volte, oltre allo Steelbook c'è di più: cosa sapere sull'edizione Home Video del cult di Hitchcock

In edizione limitata e ricchissima, la nuova riedizione in doppio disco dedicata al capolavoro di Hitchcock La donna che visse due volte è davvero un gioiellino: i dettagli tecnici, gli extra e il prezzo di un'uscita da veri collezionisti.

Universal Pictures Italia Il case illustrato dell'edizione

Oltre allo Steelbook c'è molto di più: la nuova edizione di La donna che visse due volte (Vertigo), capolavoro di Sir Alfred Hitchcock del 1958 è un'edizione a doppio disco e in tiratura limitata, dedicata ai collezionisti e ai possessori di apparecchi televisivi di ultima generazione, che vogliono godersi il film in versione restaurata nella miglior definizione possibile. Otre a presentare una confezione graffiante, questa riedizione di Vertigo nasconde molti extra al suo interno. 

Questa nuova uscita fa parte di una riedizione a numero limitato di alcuni dei grandi classici del catalogo Universal, proposti in con un case metallico e in doppio disco: oltre al Blu-Ray, edizione propone un secondo disco riservato a chi ha televisori e schermi capaci di supportare la definizione in 4K Ultra HD. Per i fan di Hitchcock, è stata realizzata anche la nuova edizione di La finestra sul cortile, ma il catalogo si arricchirà via via dei titoli di punta e i classici più amati (è già disponibile anche La cosa di John Carpenter).

Il case

Il punto forte di questa edizione limitata è il case metallico: di color rosso aranciato, presenta sul fronte il design originale della locandina del film, disegnata dal leggendario grafico Saul Bass (colui che ha realizzato anche l'iconica sequenza dei titoli iniziali). 

WARNER BROS La Donna Che Visse Due Volte Steelbook (4K Ultra HD + Blu-Ray) (2 Blu Ray)
WARNER BROS

La Donna Che Visse Due Volte Steelbook (4K Ultra HD + Blu-Ray) (2 Blu Ray)

25,14 €

Il design è in tricromia (bianco, nero e arancione metallizzato), ripresa sul retro dal classico profilo di Alfred Hitchcock che racchiude l'illustrazione di un'altra scena cult del film: Johnny (James Stewart) che ripesca dalla baia di San Francisco la misteriosa Madeleine (Kim Novak), con sullo sfondo il Golden Gate. 

Le specifiche tecniche 

Il disco Blu-Ray presenta il film nella versione restaurata nel comparto audio e video da Universal d'inizio Millennio, a partire dalla pellicola originale di Paramount. Si potrà godere quindi del formato VistaVision da 70mm senza la compressione della prima versione, i cui colori erano sbiaditi e la cui traccia sonora aveva subito alcune alterazioni. L'allure nebbiosa di una San Francisco "spettrale e onirica" rimane inalterata, ma i colori vividi della palette voluta da Hitchcock sono in grado di sorprendere. 

Il Blu-Ray ha il formato standard di 1080p ma in widescreen 1:85:1. Sono ovviamente presenti sia la traccia audio sia i sottotitoli in italiano. Nota dolente che torno a segnalare ancora una volta: se l'audio inglese è un ottimo DTS HD Master Audio 5.1 (così come per il giapponese), in italiano e nelle altre lingue europee presenti la traccia è presentata con un misero DTS Digital Surround 2.0 Mono.

UniversalKim Novak dal fiorai
Un fotogramma dell'edizione DTS con i colori restaurati da Universal

Il disco 4K Ultra HD viene presentato nel formato da 2160px in widescreen 1:85:1. Ancor più grave qui la pecca dell'audio, perché quello italiano rimane inalterato, a fronte di un mostruoso DTS X Master Audio (così come per l'edizione tedesca.

Gli extra

Il comparto degli extra del disco è davvero ricco, ma presenta luci e ombre. Il mercato Home Video subisce la concorrenza dello streaming tanto quanto (se non più) della sala. Per essere concorrenziali servono edizioni di assoluta qualità, che valgano il prezzo e lo spazio necessari a possedere una copia fisica del film. 

Qui il comparto di materiali dedicati è vasto, certo, ma assemblato alla meno peggio, a partire da documentari e video presenti negli archivi Universal. Lo si capisce vedendo Martin Scorsese a diversi stadi d'invecchiamento commentare questo o quell'aspetto del film in documentari girati in epoche diverse e riuniti nel disco. Inoltre il comparto dei contenuti speciali è identico a quello presente nella Hitchcock Collection black and white uscita per le feste natalizie del 2020. Se avete già recuperato il film in quella sede e non avete un televisore 4K Ultra HD per sfruttare le potenzialità del secondo disco, quest'edizione sarà un doppione.

Universal PicturesL'interno del case con l'iconica scena del bacio
L'interno del case vede una foto di scena della celebre sequenza del bacio

I contenuti extra nel dettaglio: 

  •  Un'ossessione per Vertigo: il capolavoro di Hitchcock prende nuova vita: documentario realizzato da Universal per promuovere il ritorno in sala del film restaurato. I restauratori stessi della pellicola raccontano come hanno salvato il capolavoro di Hitchcock dal progressivo deterioramento, spiegando come il film (inizialmente poco amato da critica e pubblico) sia diventato uno dei più influenti dell'intera storia del cinema.
  • Partner nel crimine: i collaboratori di Hitchcock: un ciclo di minidoc dedicati ai leggendari collaboratori di Hitchcock sul set di Vertigo: il designer Saul Bass, il compositore Bernard Herrmann, lo scenografo Henry Bumstead, la costumista Edith Head e la moglie e assistente del regista Alma Hitchcock
  • Hitchcock/Truffault: approfondimento dedicato al dialogo tra il regista francese e quello inglese, a partire dalle considerazioni del primo proprio su Vertigo
  • Finale per la censura straniera: il tremendo finale muto che Hitchcock fu costretto a girare perché richiesto da Universal per superare le maglie della censura straniera
  • Gli archivi di Vertigo: una sterminata gallery di oltre 400 bozzetti e studi per i set e gli abiti di Vertigo
  • Commento al film del regista William Friedkin: audio commento esplicativo del regista "re del male" di L'esorcista e Il braccio violento della legge
  • Trailer cinematografico
  • Trailer cinematografico della versione restaurata
  • 100 anni della Universal: l'era di Lew Wasserman 
Voto 7,5/10

Confezione stilosa e in edizione limitata, doppio disco che impianti di ultima generazione e un ricco comparto extra: una buona edizione, peccato per la bassa qualità della traccia audio italiana.

Elisa Giudici

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca