Bentornato, Autunno: le migliori serie TV da gustare nel periodo del foliage

L'autunno è una stagione che porta con sé speranza e nuovi inizi. Da Gilmore Girls a Pretty Little Liars, nel mondo seriale non mancano gli episodi dedicati al periodo dell'anno che vede il foliage, i colori caldi e l'aria frizzantina protagonisti.

The WB, The CW, Netflix Primo piano di Lauren Graham e Alexis Bledel

L’autunno è il periodo della rinascita. L’aria si fa frizzante e le sue foglie colorate di rame, oro e bronzo caratterizzano quella che, per molti, è la più bella delle stagioni.

Si riflette, si fa un bilancio della propria vita. Le foglie cadono, i rami secchi vengono tagliati, parte una nuova semina e si rinasce, per l’appunto, lasciando andare ciò che non serve e concentrando le energie su ciò che è realmente importante.

È tempo di tè e cioccolata bollenti, di divani e coperte, di maglioni e stivali, di pioggia e serate davanti al laptop o alla TV all’insegna del binge watching. A proposito di serie TV, alcune di queste ci regalano un’atmosfera autunnale magica.

Tra una passeggiata al Central Park e una a Stars Hollow, ecco alcune serie TV per entrare perfettamente nello spirito autunnale.

  1. Buffy l’ammazzavampiri
  2. Friends
  3. Pretty Little Liars
  4. Sex and the City
  5. Stranger Things
  6. Una Mamma per Amica
  7. Will & Grace

1 - Buffy l’ammazzavampiri

Scritta da Joss Whedon e prodotta dal 1997 al 2003 per 7 stagioni, Buffy l’ammazzavampiri (Buffy the Vampire Slayer) è un supernatural drama con connotazioni horror che ben si sposano con i mesi autunnali.

La trama è incentrata sulla Cacciatrice di vampiri, demoni e mostri, Buffy Summers (Sarah Michelle Gellar), il cui destino è quello di combattere le forze del male.

Al suo fianco – a differenza delle precedenti Cacciatrici – ha la Scooby Gang, ovvero gli amici tra cui ci sono l'Osservatore Rupert Giles (Anthony Head), Willow Rosenberg (Alyson Hannigan), Xander Harris (Nicholas Brendon) e i due vampiri – di cui si innamora – Angel (David Boreanaz) e Spike (James Marsters).

Per la precisione, l’episodio 2x06 Halloween vede Buffy e i suoi amici festeggiare la festività, indossando dei costumi: Buffy è una dama dell’Ottocento, Xander è un soldato e Willow è un fantasma. Durante la puntata, però, si scopre che i costumi sono maledetti e che chi li ha comprati in un certo negozio di Sunnydale si trasforma in ciò da cui è travestito.

Da ricordare anche gli indimenticabili episodi 4x04 Il sapore del terrore (Fear, Itself), dedicato ad Halloween e 4x08 Crampi (Pangs) dedicato al Ringraziamento.

2 – Friends

Creata da Marta Kauffman e David Crane e prodotta per 10 stagioni dal 1994 al 2004, Friends è indiscutibilmente un cult che non tramonterà mai (nel 2021, è tornato con una reunion intitolata Friends: The Reunion).

Ambientata a New York, la sitcom racconta le vite, l’amore e l’amicizia dei protagonisti: Monica Geller (Courteney Cox), Rachel Green (Jennifer Aniston), Phoebe Buffay (Lisa Kudrow), Ross Geller (David Schwimmer), Chandler Bing (Matthew Perry) e Joey Tribbiani (Matt LeBlanc).

Sullo sfondo della serie – come detto prima – c’è la Big Apple e ogni stagione ci ha regalato episodi autunnali, ambientati ad Halloween o nel Giorno del Ringraziamento.

Tra questi, ci sono l’episodio 6x09 Indovina chi viene a cena (The One Where Ross Got High) e il divertentissimo 3x09 La coppa Geller (The One with the Football) in cui, per il Thanksgiving, i ragazzi giocano all’aperto una partita di football.

3 - Pretty Little Liars

Una delle serie più autunnali di sempre è Pretty Little Liars. Con i suoi viali alberati e l’ambientazione nella fittizia cittadina di Rosewood, in Pennsylvania, la serie ideata da Marlene King è perfetta per questo periodo dell’anno.

Prodotta dal 2010 al 2017 per 7 stagioni e tratta dalla saga di romanzi Giovani, carine e bugiarde di Sara Shepard, la serie inizia il suo viaggio con l’episodio 1x01 Sono ancora qui (Pilot). Ci troviamo all’1 settembre 2009, Labor Day, quando Alison DiLaurentis (Sasha Pieterse) scompare misteriosamente durante un pigiama party con le sue amiche.

Dopo la sparizione di Ali, Aria Montgomery (Lucy Hale), Spencer Hastings (Troian Bellisario), Hanna Marin (Ashley Benson) ed Emily Fields (Shay Mitchell) si perdono di vista per un anno, ma tornano in contatto quando una misteriosa -A inizia a mandare loro SMS e a minacciarle di rivelare tutti i loro segreti.

Inizialmente, le ragazze pensano che Alison possa essere viva, ma poi si convincono che a terrorizzarle sia l’assassino della loro amica…

Tutta la serie è molto autunnale ma, nell’episodio 1x09 La tempesta perfetta (The Perfect Storm), una tempesta che si abbatte su Rosewood accentua ulteriormente le atmosfere cupe del mystery crime thriller. 

4 - Sex and the City

Non tutta la serie vanta Autumn vibes, ma c’è un episodio di Sex and the City in particolare in cui è impossibile non innamorarsi di questa stagione: l’episodio 4x18 New York, anima mia (I Heart NY), durante il quale Carrie (Sarah Jessica Park) saluta Mr. Big (Chris Noth) che si trasferisce in California e la cui assenza rappresenta per lei l’inizio di un nuovo capitolo.

Forse, sono i nostri errori a determinare il nostro destino. Senza quelli, che senso avrebbe la nostra vita? Probabilmente, se non cambiassimo mai strada, non potremmo innamorarci, avere un figlio, essere ciò che siamo. Del resto, le stagioni cambiano e così pure le città; la gente entra nella tua vita e poi ne esce, ma è confortante sapere che coloro che ami rimangono per sempre impressi nel tuo cuore.

L’episodio è una dichiarazione d’amore a New York, dopo gli attentati dell’11 settembre 2001. A fare da colonna sonora all’episodio, Moon River di Henry Mancini, brano conosciuto grazie a Colazione da Tiffany (Breakfast at Tiffany's) con Audrey Hepburn.

Creata da Darren Star e prodotta dal 1998 al 2004 per 6 stagioni, Sex and The City è basata sull’omonimo romanzo di Candace Bushnell, ha al suo attivo due film – nel 2008 e nel 2010 - e il revival And Just Like That… in arrivo.

5 - Stranger Things

Le prime due stagioni di Stranger Things sono ambientate in autunno. Creata da Matt Duffer e Ross Duffer, nella serie si respira – oltre a quella autunnale – la magica atmosfera degli anni Ottanta: tutto ha inizio, infatti, il 6 novembre 1983 nell’immaginaria Hawkins, quando il piccolo Will Byers (Noah Schnapp) scompare misteriosamente.

Mentre fanno la conoscenza di una ragazzina scappata da un laboratorio segreto, Undici (Millie Bobby Brown), gli amici di Will iniziano a cercarlo disperatamente.

Mike Wheeler (Finn Wolfhard), Lucas Sinclair (Caleb McLaughlin) e Dustin Henderson (Gaten Matarazzo), con l’aiuto di Undici, si mettono sulle tracce di Will, scoprendo l’esistenza del Sottosopra, una dimensione parallela abitata da creature spaventose.

Anche la madre Joyce (Winona Ryder), il fratello maggiore Jonathan (Charlie Heaton) e lo sceriffo Jim Hopper (David Harbour) lo cercano mentre, alle loro, si intrecciano le storie della sorella di Mike, Nancy (Natalia Dyer) e del suo fidanzato Steve Harrington (Joe Keery).

Nella seconda stagione, invece, ci troviamo nell’autunno del 1984. Una maratona di Stranger Things è quanto di più autunnale ci possa essere!

6 – Una Mamma per Amica

La maggior parte degli episodi di Una Mamma per Amica (Gilmore Girls) sono ambientati durante la stagione autunnale. Quale serie migliore di questa da maratonare in questo periodo dell’anno?

Ideata da Amy Sherman-Palladino e ambientata nell’immaginaria Stars Hollow – collocata in Connecticut - vede Lauren Graham e Alexis Bledel nei panni di madre e figlia. 8 stagioni andate in onda tra il 2000 e il 2007, con il revival Una Mamma per Amica: Di Nuovo Insieme (Gilmore Girls: A Year in the Life) prodotto nel 2016.

Lorelai e Rory sembrano passare tutto il proprio tempo passeggiando per le strade della cittadina e sorseggiando caffè, oltre a trascorrere serate davanti alla TV guardando film e mangiando pizza.

Tra gli episodi in cui la magia autunnale è forte ci sono 1x07 Il primo bacio (Kiss and Tell), 3x06 Un alibi perfetto (Take the Deviled Eggs…), 3x09 La grande abbuffata (A Deep-Fried Korean Thanksgiving) e 8x04 Autunno (Fall): nel revival, infatti, un intero episodio è ambientato in questa meravigliosa stagione.

7 – Will & Grace

Infine, come Friends, anche Will & Grace è sinonimo di autunno: l’ambientazione newyorchese e il fatto che le avventure di Will Truman (Eric McCormack), Grace Adler (Debra Messing), Jack McFarland (Sean Hayes) e Karen Walker (Megan Mullally) abbiano luogo soprattutto nel periodo autunnale e invernale, rendono la sitcom perfetta per questo periodo dell’anno.

Creata da Max Mutchnick e David Kohan, prodotta dal 1998 al 2006 e tornata dal 2017 al 2020 per un totale di 11 stagioni, W&G è – senza ombra di dubbio – tra le sitcom di maggiore successo in assoluto.

Ambientata nell’Upper West Side di Manhattan, a New York, ci regala scorci della città in autunno e inverno, come negli episodi 4x09 4x10 È qui il party (Moveable Feast) in cui i quattro amici passano il Giorno del Ringraziamento facendo un tour delle rispettive famiglie.

Vota anche tu!

Ami l'autunno?

Leggi di più tra 5

Condividi

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca