What If...? curiosità ed easter egg dall'episodio 8 dedicato a Ultron

Ultron si è evoluto ed ha tutta la potenza per minacciare il Multiverso: ecco tutte le easter egg e i riferimenti al Marvel Cinematic Universe dall'episodio 8 di What If...?.

Marvel Studios Ultron

La serie animata di Marvel Studios What If...? si è rivelata particolarmente interessante in merito alle possibili storie alternative della Sacra Linea Temporale. Abbiamo assistito ad avventure drammatiche e divertenti, e ognuna di queste ci ha regalato qualche nozione in più su come funziona il Multiverso. Inoltre, ogni episodio è ricco di citazioni al MCU e di easter egg divertenti da scoprire.

Ecco quindi il nuovo appuntamento con le curiosità dall'episodio di What If...? di questa settimana ovvero il numero 8 - disponibile dal 29 settembre 2021 su Disney+ - intitolato "E se... Ultron avesse vinto?". Attenzione quindi agli spoiler!

Un'armatura a protezione del mondo

L'incipit dell'episodio "E se... Ultron avesse vinto?" riporta alla memoria il film Avengers: Age of Ultron del 2015. Nell'avventura diretta da Joss Whedon Tony Stark è ancora ossessionato dall'invasione aliena avvenuta nella Battaglia di New York (vista in The Avengers del 2012).

Per questo motivo il miliardario playboy filantropo ha costruito un esercito di robot pronto a intervenire nel caso di grosse minacce, che gli Avengers non avrebbero potuto fronteggiare. In tutto ciò Ultron doveva essere l'intelligenza capace di prevenire/gestire le emergenze per proteggere il mondo. 

Marvel StudiosUltron
Ultron nel film Avengers: Age of Ultron

Ultron però si è evoluto e ha travisato il "compito" affidatogli da Tony: per proteggere la Terra il robot ha deciso di eliminare l'umanità! Per concludere il suo percorso di sterminio, Ultron aveva però bisogno di un corpo organico superiore a quello di metallo in cui viveva, identificato con quello dell'androide Visione. Nel MCU gli Avengers hanno fatto in modo che Ultron non completasse la sua evoluzione. Nella realtà alternativa dell'episodio 8 di What If...? Ultron invece è riuscito a evolversi. La sua presenza è stata annunciata nell'episodio 7.

Il mantello dell'invisibilità

All'inizio di questo episodio di What If...? Clint Barton indossa un mantello dell'invisibilità, che ricorda molto quello presente nella saga di Harry Potter.

Skynet

Quando Captain Marvel ferma Ultron su Xandar, lei lo chiama Skynet. Questo è un riferimento all'intelligenza artificiale della saga di Terminator che, come Ultron, è divenuta autocosciente e ha deciso di sterminare l'umanità.

L'aspetto simpatico di questa citazione è che, oltre a essere perfettamente azzeccata come paragone tra Ultron e Skynet, è stata pronunciata da Carol Danvers: nel film della supereroina galattica - Captain Marvel del 2019 - c'è proprio una scena che rende omaggio a Terminator!

Marvel StudiosCaptain Marvel
Captain Marvel vs Ultron

Terminator è un film del 1984 diretto da James Cameron e interpretato da Arnold Schwarzenegger che ha avuto ben 5 sequel.

I predatori dell'Arca perduta

Quando Occhio di Falco e Vedova Nera sono dentro l'archivio del KGB, Clint chiede a Natasha se ha visto il film I predatori dell'Arca perduta ovvero il primo capitolo della saga di Indiana Jones.

La domanda di Clint si riferisce al luogo in cui i due Avengers si trovano, poiché questo è molto simile al magazzino dove, alla fine del film di Steven Spielberg, viene conservata l'Arca dell'Alleanza:

Marvel StudiosUn enorme archivio pieno di scatole
Clint e Natasha nell'archivio del KGB
Paramount PicturesUn magazzino pieno di scatole
Dal film I predatori dell'Arca perduta

Lo scudo del KGB

All'interno del grosso archivio del KGB Natasha trova uno scudo molto simile a quello di Captain America. Ebbene si tratta dello scudo che avrebbe dovuto avere il Guardiano Rosso - il personaggio interpretato da David Harbour - nel film Black Widow.

Marvel StudiosUno scudo come quello di Capitan America ma con colori diversi, rosso e grigio
Lo scudo che Black Widow trova nell'episodio 8 di What If...?

Lo scudo però non si vede nel film di Vedova Nera ma - attenzione - è ben presente nel merchandising ufficiale del lungometraggio con Scarlett Johansson. L'ipotesi più probabile è che Marvel Studios abbia pensato in un primo momento di dotare il personaggio di Red Guardian con uno scudo ma che poi, in un secondo momento, questo è stato rimosso per qualche motivo.

Hasbro Marvel Legends Series Hasbro Marvel Legends Series - Red Guardian (Action Figure 15cm da Collezione, Build-A-Figure Crimson Dynamo, Ispirata al Film Black Widow)
Hasbro Marvel Legends Series

Hasbro Marvel Legends Series - Red Guardian (Action Figure 15cm da Collezione, Build-A-Figure Crimson Dynamo, Ispirata al Film Black Widow)

27,68 €
Funko Funko- Pop Marvel: Black Widow – Red Guardian Figura da Collezione, Colore, 46686
Funko

Funko- Pop Marvel: Black Widow – Red Guardian Figura da Collezione, Colore, 46686

11,06 €

Siberia: la postazione dell'HYDRA

Quando Vedova Nera e Occhio di Falco si recano in Siberia, in una vecchia base dell'HYDRA, trovano l'ultima postazione relativa all'intelligenza artificiale di Arnim Zola. Qui vi sono ben due riferimenti agli ultimi due film di Captain America diretti dai fratelli Russo.

La base dell'HYDRA è la stessa che si vede in Captain America: Civil War, ovvero nel luogo dove venivano addestrati i Soldati d'Inverno e dove si svolge il combattimento finale tra Cap e Iron Man.

Oltre a ciò, Vedova Nera fa riferimento alla base dello S.H.I.E.L.D. di Camp Lehigh, dove lei e Steve Rogers scoprirono per la prima volta l'esistenza dell'intelligenza artificiale di Zola. Ciò avviene nel film Captain America: The Winter Soldier:

Addio Clint

Il sacrificio di Occhio di Falco accade in maniera molto simile a quello di Vedova Nera in Avengers: Endgame: i due si tengono la mano finché uno dei due non si lascia andare.

Marvel StudiosOcchio di Falco
Clint Barton si sacrifica per salvare Natasha

Steven Grant Rogers

In uno degli universi in cui giungono l'Osservatore e Ultron esiste una versione alternativa di Steve Rogers il cui nome completo è Steven Grant Rogers (ciò è stato rivelato in Captain America Vol.1 numero 247). Da quello che si può capire, Rogers è diventato il presidente degli Stati Uniti d'America. Alle sue spalle infatti c'è la bandiera a stelle e strisce:

Marvel StudiosUltron
Steve Rogers si esprime in un giuramento

Questo è un chiaro riferimento al numero 26 del Vol.1 del fumetto della serie What If...? di Marvel Comics, pubblicato negli Stati Uniti nel 1981, nel quale Cap assume la carica politica più importante del paese.

Marvel ComicsSteve Rogers
La copertina del fumetto di What If...? in cui Steve Rogers diventa Presidente degli Stati Uniti

Il nono e ultimo episodio della prima stagione di What If...? andrà in onda mercoledì 6 ottobre su Disney+.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca