Midnight Mass: 7 serie soprannaturali da non perdere, se vi è piaciuto l'horror con Kate Siegel e Zach Gilford

Chi ha divorato i sette episodi di Midnight Mass potrebbe non avere idea di cos'altro guardare, restando in tema horror e soprannaturale. Fortunatamente, ci sono ancora tante serie (quantomeno simili) che si prestano a un binge watching feroce.

Netflix Il cast di Midnight Mass

La miniserie di Mike Flanagan, Midnight Mass, si è conclusa con la sua prima stagione (tranne eventuali colpi di scena), ma sette episodi sono davvero pochi per gli amanti dell’horror e del soprannaturale abituati al binge watching.

Ancora di più in autunno e con Halloween alle porte, è possibile ritrovarsi a scorrere le liste infinite di serie TV tra un servizio di streaming online e l’altro, alla ricerca di titoli da guardare per la prima volta o a cui concedere un rewatch nel periodo più “spooky” dell’anno.

Dopo essere stati a Crockett Island con Riley Flynn (Zach Gilford) ed Erin Greene (Kate Siegel), ecco qualche consiglio per restare in tema suspense, paura e mistero: le serie soprannaturali da non perdere, se vi è piaciuto Midnight Mass.

  1. Buffy l’ammazzavampiri
  2. Castle Rock
  3. Outcast
  4. Penny Dreadful
  5. Preacher
  6. Supernatural
  7. The Haunting

1 – Buffy l’ammazzavampiri

Se siete in cerca di vampiri, è impossibile non pensare a Buffy l’ammazzavampiri (Buffy the Vampire Slayer). Scritta da Joss Whedon e prodotta dal 1997 al 2003 per 7 stagioni, la serie vede al centro della storia una ragazza apparentemente normale, Buffy Summers (Sarah Michelle Gellar), che si trasferisce da Los Angeles a Sunnydale e che si rivela essere una Cacciatrice di vampiri e forze del Male (l’unica della sua generazione).

A differenza delle Prescelte prima di lei, però, ha il supporto dei suoi amici e dell'Osservatore Rupert Giles (Anthony Head): insieme sono soprannominati la Scooby Gang. Nel corso del tempo, nella serie viene sviluppata la storia d’amore con il vampiro con l’anima Angel (David Boreanaz) prima e con il vampiro Spike (James Marsters) dopo.

Ciascun episodio racchiude in sé un significato metaforico più profondo: basti pensare a come i problemi - che normalmente gli adolescenti sono chiamati ad affrontare ogni giorno - possano essere considerati dei veri e propri mostri, accostandoli di fatto ai vampiri che Buffy e i suoi amici sono costretti a combattere quotidianamente.

Da segnalare anche Angel, spin-off di Buffy ambientato a Los Angeles - prodotto per 5 stagioni dal 1999 al 2004 - a cui Whedon ha regalato un tono più dark della serie originale.

2 - Castle Rock

Prodotta dal 2018 al 2019 per 2 stagioni e creata da Sam Shaw e Dustin Thomason, Castle Rock è ispirata a personaggi e storie firmate da Stephen King.

Psychological horror, è ambientato nella fittizia cittadina di Castle Rock, nel Maine, in cui lo Sceriffo Alan Pangborn (Scott Glenn) deve trovare le risposte a strani fenomeni paranormali per tenere al sicuro la comunità.

Non manca l’aspetto religioso come in Midnight Mass, grazie alla presenza del Reverendo Matthew Deaver (Adam Rothenberg).

3 – Outcast

Ispirata dall’omonimo fumetto di Robert Kirkman e Paul Azaceta, Outcast è stata prodotta per 2 stagioni dal 2016 al 2017 e presenta qualche aspetto simile a Midnight Mass.

Ci viene presentato Kyle Barnes (Patrick Fugit), uomo afflitto da possessioni in cerca di risposte con l’aiuto del reverendo della comunità. La miniserie di Flanagan, invece, è incentrata sulla piccola comunità di Crockett Island, guidata dal misterioso Padre Paul Hill (Hamish Linklater).

Ambientata nella fittizia cittadina di Rome, in Virginia, la serie parla di possessioni demoniache attraverso – come detto prima – la storia di Kyle Barnes, che chiede aiuto al Reverendo John Anderson (Philip Glenister) per un esorcismo scoprendo, ben presto, che il proprio sangue è la chiave per qualcosa di più grande.

4 - Penny Dreadful

Creata da John Logan, Penny Dreadful è un horror ambientato nella Londra del 1891, che prende ispirazione dalla serie a fumetti La Lega degli Straordinari Gentlemen (The League of Extraordinary Gentlemen) di Alan Moore e da alcuni dei più famosi personaggi della letteratura horror come Dracula, Frankenstein, Dr. Jekyll e Mr. Hyde, vampiri, streghe e altre figure del soprannaturale.

Prodotta dal 2014 al 2016 per 3 stagioni, la serie vede al centro della trama Ethan Chandler (Josh Hartnett), che viene chiamato a collaborare con la signorina Vanessa Ives (Eva Green) e Sir Malcolm Murray (Timothy Dalton).

A loro si uniscono il Dottor Victor Frankenstein (Harry Treadaway) e Dorian Gray (Reeve Carney).

5 – Preacher

Creato da Seth Rogen, Evan Goldberg e Sam Catlin, Preacher è un altro supernatural drama di successo che potrebbe tenervi compagnia per un po'.

Ambientata in una città del Texas e ispirata all’omonima serie a fumetti di Garth Ennis e Steve Dillon, la serie vede il predicatore Jesse Custer (Dominic Cooper) protagonista. Con l’aiuto di un vampiro e altre figure, questo inizia un vero e proprio viaggio alla ricerca di Dio.

Preacher è stata prodotta per 4 stagioni, dal 2016 al 2019.

6 – Supernatural

Quando si parla di paranormale e horror che si incontrano con spiritualità e religione, è impossibile non pensare anche a Supernatural.

Nata dalla mente di Eric Kripke e prodotta dal 2005 al 2020 per 15 stagioni, Supernatural è una serie che non ha bisogno di presentazioni e che – come lascia intuire il suo titolo – è a tema soprannaturale. Protagonisti sono i fratelli Dean Winchester (Jensen Ackles) e Sam Winchester (Jared Padalecki).

Tutto inizia nel 1983 quando la madre, Mary (Samantha Smith), viene uccisa da un demone a cui il padre, John (Jeffrey Dean Morgan), dà una caccia spietata per il resto della sua vita, preparando i figli a diventare – come lui – cacciatori di demoni e altri esseri del Male.

Nel tempo, ai Winchester si uniscono – tra gli altri - l’Angelo Castiel (Misha Collins) e il Nephilim Jack (Alexander Calvert).

7 - The Haunting

Infine, parlando del lavoro di Mike Flanagan, è quasi automatico ricordare anche The Haunting. Creata e diretta da quest’ultimo, la serie antologica di genere paranormale ha, attualmente, al suo attivo due stagioni e vede nel cast diversi attori presenti in Midnight Mass. Ogni sua stagione è ispirata a un racconto o a un romanzo horror.

The Haunting of Hill House rappresenta la prima stagione della serie. Ispirata all’omonimo romanzo del 1959 di Shirley Jackson, L’incubo di Hill House, ruota attorno ai Crain che fanno ritorno nella villa di famiglia: anni prima, al suo interno si è consumata una brutale tragedia e oggi, tra esperienze paranormali e fantasmi del passato, la famiglia è chiamata a chiudere il cerchio.

The Haunting of Bly Manor è tratta, invece, da Il giro di vite (The Turn of the Screw) di Henry James (datato 1898). Dani Clayton (Victoria Pedretti) è la protagonista che inizia a lavorare come istitutrice di due piccoli orfani a Bly Manor.

Proprio il maniero di campagna nell’Essex è al centro di terribili fenomeni paranormali.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca