The Morning Show è basata su una storia vera? Lo scandalo dietro alla serie con Jennifer Aniston e Reese Witherspoon

The Morning Show si destreggia tra scandali sessuali, il feroce mondo dei talk show e una pandemia. Al centro della storia, le accuse al giornalista Mitch Kessler e ciò che questo comporta per network e colleghi. Ma si tratta di una storia vera?

Apple TV+ Jennifer Aniston e Reese Whiterspoon

Alex Levy (Jennifer Aniston) è alla guida di The Morning Show, uno dei notiziari più famosi e amati degli USA. Accanto a lei, nella fascia mattutina, c’è Mitch Kessler (Steve Carrell), giornalista e co-conduttore da più di quindici anni. I due sono amici e tutto sembra andare per il meglio, fino a quando quest’ultimo non viene travolto da uno scandalo sessuale che porta a picco tutto il network UBA.

L’uomo viene licenziato e accusato di molestie sessuali sul luogo di lavoro, mentre tutti sembrano non essersi mai accorti di niente. Eppure, ben presto si scopre un ambiente tossico: c’è chi sapeva e taceva per amore dello show e chi, per lo stesso motivo e per evitare scandali, non si ribellava e subiva.

Alex si trova a lottare per mantenere il suo posto di lavoro, mentre si fa strada Bradley Jackson (Reese Whiterspoon), giornalista notata dallo show che non mira a sostituire la collega – come questa teme – ma piuttosto a creare un rapporto di fiducia e rispetto reciproco con chi considera una mentore.

Prodotta dal 2019 e alla sua seconda stagione, in The Morning Show viene, ovviamente, citato il #MeToo e tutto ciò che ne è seguito negli ultimi anni. È lecito, quindi, domandarsi se la storia sia basata o meno su eventi realmente accaduti.

The Morning Show racconta una storia vera? Matt Lauer e Mitch Kessler

La trama di The Morning Show è del tutto originale, ma ispirata da alcuni eventi reali degli ultimi anni, alcuni dei quali narrati nel libro Top of the Morning: Inside the Cutthroat World of Morning TV di Brian Stelter: quest’ultimo narra - tra gli altri - i dietro le quinte del Today Show di NBC e ciò di cui venne a conoscenza in quanto reporter al New York Times.

Nello specifico, l’attenzione è posta al conduttore Matt Lauer che – come riportato da Time - il 27 novembre 2017, venne accusato di violenze e molestie sessuali da una sua collega, Brooke Nevils: la donna raccontò di essere stata molestata durante le Olimpiadi Invernali del 2014 a Sochi, in Russia e che il comportamento era proseguito anche una volta tornati a New York. Sembra, quindi, che ci siano delle somiglianze tra il personaggio di Mitch Kessler e Matt Lauer.

Lauer venne, immediatamente, licenziato dopo vent’anni di lavoro al network. Secondo quanto emerso in seguito, la direzione di NBC affermò di sapere che sia il New York Times che Variety stessero indagando sul comportamento dell’uomo, ma che non era a conoscenza delle precedenti accuse. Il 29 novembre 2017, su Twitter, il Today Show scrisse:

Matt Lauer è stato licenziato da NBC News. Lunedì sera, abbiamo ricevuto un reclamo dettagliato da una collega su un comportamento sessuale inappropriato sul posto di lavoro da parte di Matt Lauer. Di conseguenza, abbiamo deciso di interrompere il rapporto lavorativo.

Top of the Morning: Inside the Cutthroat World of Morning TV di Brian Stelter Grand Central Pub, Reissue Top of the Morning: Inside the Cutthroat World of Morning TV di Brian Stelter
Top of the Morning: Inside the Cutthroat World of Morning TV di Brian Stelter
Grand Central Pub, Reissue

Top of the Morning: Inside the Cutthroat World of Morning TV di Brian Stelter

20,30 €

Nel libro del 2019 Catch and Kill: Lies, Spies and a Conspiracy to Protect Predators – come riportato da Time - il reporter Ronan Farrow cita, in realtà, diverse fonti che affermano che NBC sapeva dei comportamenti di Lauer.

Nel tempo, sono state rese pubbliche numerose altre accuse: Addie Zinone, assistente di produzione del Today Show, dichiarò – ad esempio – di essersi sentita costretta dall’uomo a intraprendere una relazione sessuale per non danneggiare la propria carriera.

Catch and Kill: Lies, Spies and a Conspiracy to Protect Predators di Ronan Farrow Fleet Catch and Kill: Lies, Spies and a Conspiracy to Protect Predators di Ronan Farrow
Catch and Kill: Lies, Spies and a Conspiracy to Protect Predators di Ronan Farrow
Fleet

Catch and Kill: Lies, Spies and a Conspiracy to Protect Predators di Ronan Farrow

24,12 €

Lauer si è, poi, scusato per le proprie azioni – come si legge su People - affermando che comunque alcune accuse non corrispondono esattamente alla verità: secondo l'uomo, ci sono state delle relazioni sentimentali con alcune donne dello staff, ma il giornalista ha sempre negato le accuse di aggressioni e molestie.

Alex Levy e Bradley Jackson ispirate da Savannah Guthrie e Hoda Kotb?

Proprio come Alex Levy in The Morning Show, anche Savannah Guthrie venne avvisata di quanto successo appena poche ore prima della messa in onda.

Nella serie, vediamo il personaggio interpretato da Jennifer Aniston dare la notizia da sola ma, il 29 novembre del 2017, accanto a Guthrie c’era già la collega Hoda Kotb

Così come al Morning Show troviamo Alex Levy-Bradley Jackson, alla conduzione del Today Show ci furono per la prima volta due donne.

Ovviamente, non ci è dato sapere se la reazione dietro le quinte di Guthrie sia stata esattamente come quella di Alex, che vediamo arrabbiata per quanto accaduto e triste per la delusione ricevuta dall’amico di quasi una vita.

Come riportato da InStyle, Jennifer Aniston ha, però, dichiarato di essersi ispirata a Diane Sawyer per il personaggio di Alex Levy. Reese Witherspoon, a Entertainment Weekly, ha invece raccontato cosa ha scoperto del mondo degli anchorman:

Una cosa che ho pensato fosse davvero demoralizzante è quanto vengano analizzati: il loro guardaroba, i loro volti, il loro sorriso, la loro risata sono tutti esaminati e vengono avvisati, se non sono attraenti per il pubblico.

Il personaggio di Bradley Jackson non è, però, basato su Hoda Kotb, ma i problemi affrontati nella serie dalla ragazza sono comunque reali. 

La pandemia di COVID-19 in The Morning Show 2

Dopo la prima stagione incentrata sullo scandalo sessuale di Mitch Kessler, con la seconda stagione di The Morning Show ci troviamo in una New York stranamente silenziosa e deserta. Durante la lavorazione del secondo ciclo di episodi, le riprese sono state interrotte per il diffondersi del Coronavirus (SARS-CoV2).

Durante la pausa, gli sceneggiatori hanno pensato bene di inserire la pandemia nella trama della stagione 2, raccontando la storia a cominciare dal Capodanno del 2019 e dalle prime notizie arrivate dalla Cina.

La serie riparte dall’abbandono di Alex, che ha lasciato la trasmissione improvvisamente dopo le accuse al collega Mitch – che, adesso, si trova in Italia - e l’arrivo della giovane Bradley. Quando, però, il nuovo capo del network, Cory Ellison (Billy Crudup), le propone di tornare a lavorare al Morning Show, lei decide di accettare.

Anche se sono di nuovo Alex e Bradley a condurre il programma, nulla è come prima…

I parallelismi tra Morning Show e Today Show

Parlando all’Howard Stern Show, Jennifer Aniston ha negato che The Morning Show sia realmente basato su quanto accaduto a Matt Lauer.

Si tratta di molte persone. Lui è l'archetipo di tanti uomini... non è una cosa che riguarda semplicemente Matt.

Come riporta anche il Times - la sceneggiatura è stata scritta prima che uscissero le accuse a Lauer, ma è impossibile non notare la somiglianza tra lo scandalo di Matt Lauer al Today Show e il destino di Mitch Kessler al Morning Show.

Regista e produttrice della serie, in una recente intervista a Decider, Mimi Leder ha confermato che Mitch Kessler non è Matt Lauer.

Il movimento #MeToo è successo e non potevamo ignorarlo, non volevamo ignorarlo. E, detto questo, la serie è un'opera di finzione, è profondamente studiata. […] Sfortunatamente, ci sono così tante storie simili che lo show è un riflesso di tutte queste storie.

Sebbene, quindi, The Morning Show sia ispirata a eventi reali, la storia raccontata è del tutto fittizia.

  • No, The Morning Show racconta una storia fittizia. La serie trae, però, ispirazione da diversi casi di molestie sessuali, in particolare dallo scandalo di Matt Lauer, ex-giornalista del Today Show.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca