La dichiarazione di Venom: la sorprendente scena finale di La furia di Carnage

Il finale di Venom lascia dietro di sé molte domande senza risposta: la scena finale di La furia di Carnage, spiegata.

Sony Carnage

Il finale del secondo film su Venom riserva parecchi colpi scena, ma anche alcune domande senza risposta. Nel film Eddie e Venom (che al contrario di quanto è stato fatto dal protagonista è sopravvissuto agli eventi del primo film) si ritrovano a fronteggiare a Cletus Kasidy e un nuovo simbionte, il letale Carnage. L'alieno rosso è "figlio" di Venom ed è deciso ad uccidere il progenitore

Dopo un periodo di separazione, Venom e Eddie si rendono conto di essere una coppia ben rodata e di sentire la mancanza l'uno dell'altro. Di fronte alla minaccia del nuovo simbionte Kasidy-Carnage, decidono quindi di tornare a collaborare insieme per salvare Anne: la ex di Eddie è stata rapita proprio per attirare i due in una trappola. 

Se non avete ancora visto il film, procedete a rischio di spoiler: se volete saperne di più della trama e della qualità senza anticipazioni, potete invece leggere la recensione dedicata

La morte di Kasidy e Carnage

Lo scontro tra simbionti si tiene in una chiesa in corso di restauro in cui Cletus vuole sposare l'amata Francis (Shriek) in presenza di un prelato che celebri la funzione. All'arrivo di Eddie si scatena la battaglia tra alieni. Venom è intimorito da Carnage (uno di quelli rossi) e non vorrebbe combattere contro di lui, perché più forte e violento del suo progenitore. La promessa di Eddie di fargli mangiare chiunque voglia e le minacce ad Anne (rapita da Francis per attirare Eddie) lo convincono a scendere in campo. 

Venom sembra avere la peggio, anche perché Francis per proteggere Cletus usa il suo urlo ultrasonico. L'attacco però irrita anche Carnage, che vorrebbe uccidere la donna. Cletus si ribella e Venom si rende conto che il duo non è in completa sintonia e quindi lui ed Eddie hanno una chance di vittoria. Quando la campana della chiesa comincia a suonare, Eddie e Cletus si alternano agli alieni, tramortiti dal forte rumore. Nella lotta finale, Venom spinge Francis a usare il suo grido, scatenando la furia di Carnage e la risposta di Cletus, riducendo quindi la simbionticità della coppia. 

SonyIl detective Mulligan legge un articolo su Venom
Gli occhi del detective Mulligan a fine film potrebbero suggerisce l'arrivo di un nuovo simbionte

A seguito dell'attacco di Carnage e della lotta con Venom, Shriek cade da un'alta impalcatura e viene schiacciata da una campana, perdendo la vita. Eddie farebbe la stessa fine se Venom non intervenisse all'ultimo per attutire la sua caduta e rigenerare il suo corpo. Anche Cletus è ferito, perciò Carnage (che è stato sbalzato fuori dal suo corpo), tenta di rientrarvi per salvarlo. Venom però lo afferra e lo mangia, uccidendolo. Cletus farà la stessa fine, divorato dall'alieno nero affamato. Prima di morire, rivelerà ad Eddie di aver ucciso la nonna e i genitori perché vittima sin dalla più tenera età dei più orrendi abusi. 

Eddie, Anne e il fidanzato di lei Reid Scott escono dalla chiesa illesi. Rimane a terra Mulligan, il poliziotto che causò la perdita di un occhio a Shriek. La donna gli ha compresso i bulbi oculari per vendetta, forse nel tentativo di accecarlo. A fine film vediamo che le iridi del detective hanno una sinistra luminescenza azzurrognola: questo potrebbe essere il sintomo che Mulligan sia stato "contagiato" da un nuovo simbionte, Toxin, figlio di Carnage. La sequenza è volutamente ambigua in merito, ma per saperne di più potete leggere l'approfondimento dedicato.

La fuga di Eddie e Venom 

Dato che Eddie è fuggito dalla stanza degli interrogatori dove l'aveva portato Mulligan, ora che Kasidy è morto la polizia si metterà sulle sue tracce. Venom decide di lasciarlo per evitare che venga inseguito, ma Eddie non è d'accordo e si dice pronto a diventare un fuggiasco in sua compagnia. 

SonyEddie regge una gallina e parla con Venom
Eddie e Venom riescono finalmente a parlare apertamente dell'affetto che provano uno per l'altro

I due finiscono così su una spiaggia ai tropici a godersi la vita. Venom si lascia inavvertitamente scappare che è pronto a "soprassedere ai difetti di chi ama", ammettendo di fatto di essere affezionato ad Eddie. L'umano replica: "hai detto che mi ami?" mentre i due contemplano il tramonto dalla spiaggia. Nella scena finale vediamo che la testa di Venom che sbuca dal fianco di Eddie seduto sulla spiaggia somiglia al profilo di un cuore.

Sul futuro i due non hanno ancora le idee chiare. Eddie si dice pronto ad assecondare la fantasia di Venom, che vuole diventare un "protettore letale". Venom vorrebbe anche un costume, ma Eddie gli assicura che non ce ne sarà bisogno. 

  • Venom riesce ad uccidere sia Carnage sia Kasady. Lui ed Eddie fuggono ai Tropici per evitare la polizia e Venom confessa inavvertitamente ad Eddie di amarlo. Eddie acconsente a diventare un "difensore letale" e girare il mondo a mo' di supereroe. 

    Il detective Mulligan è sopravvissuto ai fatti della chiesa, ma i suoi occhi lampeggiano di azzurro. Potrebbe essere il sintomo del fatto che è nato un nuovo simbionte: Toxin, il figlio di Carnage. 

  • Sì, lo uccide Venom, divorandone il cervello dopo che l'uomo ha confessato ad Eddie di aver subito abusi da piccolo, il vero motivo che lo spinse ad uccidere la sua famiglia. 

  • Sì, ad ucciderlo è Venom, che divora suo "figlio" mentre tenta di entrare nel corpo di Kasady per guarirlo e salvarsi a sua volta. 

  • Potrebbe essere un indizio del fatto che - prima di morire - Carnage abbia dato vita a una sua progenie. Nei fumetti infatti il personaggio di Mulligan viene infettato da un terzo alieno simbionte, chiamato Toxin. 

  • Inavvertitamente, sì. 

    Venom sostiene di poter sopportare i difetti della persona che ama mentre discute con Eddie e quest'ultimo risponde "hai detto che mi ami?". Nella scena i due, seduti sulla spiaggia, hanno un profilo che somiglia vagamente a un cuore. 

Leggi anche

      Cerca