You 3, la spiegazione del sanguinoso finale

La terza stagione di You è adrenalinica e ricca di colpi di scena. La lotta tra Joe e Love arriva al capolinea nel finale di stagione: chi dei due riesce ad avere il sopravvento sull'altro?

Netflix Victoria Pedretti in You

La terza stagione di You, la serie con Penn Badgley nei panni del contorto protagonista, è arrivata su Netflix il 15 ottobre pronta a essere divorata da tutti gli spettatori che attendevano con ansia di scoprire cosa ci fosse in serbo per Joe Goldberg e la moglie Love Quinn (Victoria Pedretti).

La coppia, trasferitasi a Madre Linda, un piccolo sobborgo californiano, gioca alla famigliola felice, ma rompere i vecchi schemi è difficile, soprattutto se Joe e Love non riescono a tenere a freno i propri istinti più violenti...

Cosa succede nella terza stagione

La terza stagione inizia esattamente dove la seconda si era conclusa: Joe spia la sua vicina di casa, Natalie (Michaela McManus), che diventa la sua nuova ossessione... o quasi. Nel tentativo di essere una persona migliore per il neonato figli Henry, Joe cerca di rivolgere tutte le sue attenzioni verso Love. La donna con la quale ha scelto di vivere la sua vita è però furba tanto quanto lui ed è a conoscenza delle ossessioni del marito. È a questo punto, già sul finire del primo episodio, che la storia prende una svolta inaspettata: in preda a una folle gelosia, Love uccide Natalie dando inizio a una sequela di eventi che conduce al frenetico finale di stagione.

Nonostante Joe e Love continuino a fare squadra nei momenti più difficili, scoprendo che a legarli è la violenza stessa (occultano il corpo di Natalie, incastrano il vicino Gil, imprigionano gli “amici” Cary e Sherry...), per il protagonista tutto ciò non è abbastanza.

Incapace di reprimere il suo compulsivo bisogno di inseguire la sua prossima preda, Joe inizia a interessarsi alla giovane Marienne (Tati Gabrielle), una donna che cerca di ottenere la custodia congiunta della figlia.

Nella mente di Joe inizia a prendere forma una fantasia: l'uomo vuole chiedere il divorzio, allontanarsi da Love per sempre per poter scappare e iniziare una nuova vita con Marienne, sua figlia Juliette e Henry. Il primo passo per realizzare il suo desiderio è liberarsi dell'ex di Marienne, Ryan (Scott Michael Foster).

L'azione commessa è il primo, vero passo falso commesso da Joe.

Il finale di You stagione 3: la morte di Love e il destino di Henry

Alla morte di Ryan, Love rinviene una T-shirt chiazzata di sangue nella stanza di Henry, dove Joe l'aveva nascosta. Così, il personaggio di Victoria Pedretti capisce che Joe ha iniziato a uccidere per un'altra donna e, in un disperato tentativo di salvare il loro matrimonio, paralizza Joe con dell'aconito coltivato in giardino e invita Marienne a casa dove pianifica di ucciderla.

Quando però Marienne si presenta a casa Quinn-Goldberg con sua figlia al seguito, i piani di Love cambiano.

Vedere la bambina le fa provare compassione per Marienne e Love realizza per la prima volta che uccidere tutte le donne che attirano le attenzioni del marito non è la soluzione, non salverà un matrimonio destinato a fallire fin da principio.

Dopo aver messo rivelato a Marienne la verità sulla morte di Ryan, Love le suggerisce di scappare via con sua figlia.

NetflixTati Gabrielle in You 3
Marienne e Juliette

È a questo punto che prende una decisione importante. Affilata una mannaia da macellaio, Love si avvicina a Joe per ucciderlo, ma Joe la coglie di sorpresa, affermando di aver anticipato le mosse della moglie e aver ingerito preventivamente delle compresse di adrenalina come antidoto all'aconito. Joe attacca Love e le inietta una dose letale di luparia. Prima di morire, però, Love lo colpisce con un'amara verità: "Siamo perfetti l'uno per l'altra, ma non per Henry. Lui saprà cosa sei."

Pur se ferito dalle parole di Love, Joe deve cercare una scappatoia da Madre Linda ed elaborare il suo piano.

Joe posiziona una serie di prove che collegano Love ai recenti omicidi in città e inscena un omicidio-suicidio. Si taglia metodicamente due dita dei piedi, inserendone uno nell'impasto di una torta, in modo tale da far credere che Love abbia fatto a pezzi e cucinato il suo corpo. Una scatola contenente i denti di Natalie, l'orologio di Gil e l'altro dito del piede di Joe viene posta accanto al cadavere di Love. Joe scrive poi una lettera d'addio, una confessione nella quale Love ammette tutti i crimini commessi.

Infine, Joe dà fuoco all'abitazione bruciando per prima cosa il loro album di nozze.

Le parole di Love riguardo Henry gli ronzano nella mente e il personaggio di Penn Badgley decide allora di compiere la prima azione altruista della sua intera esistenza: consapevole di non poter essere una figura genitoriale positiva per suo figlio, lo lascia alle cure dei vicini Dante e Lansing.

La voce fuori campo del protagonista ci informa sugli ultimi sviluppi: Love è diventata una sorta di leggenda in quel di Madre Linda, una donna ancor più famosa della sfortunata Guinevere Beck.

Per quanto riguarda Joe, il ragazzo si trova ora a Parigi, dove probabilmente troverà qualche altra donna su cui fantasticare.

Leggi anche

      Cerca