Maid 2 si farà? L'ipotesi di una seconda stagione su Netflix

Maid è stata presentata su Netflix come una serie limitata. Tuttavia non è detto che i piani non possano cambiare. Arriva infatti dalla showrunner l'ipotesi di una stagione 2.

Netflix Margaret Qualley interpreta Alex nella prima stagione di Maid

Presentata e distribuita su Netflix come una serie limitata in dieci episodi, Maid potrebbe espandere il proprio universo narrativo tornando con una nuova stagione, come già successo ad altri prodotti inizialmente pensati come miniserie (è il caso, ad esempio, di Good Omens e Big Little Lies, rispettivamente con una seconda e una terza stagione in arrivo).

Basata sull'autobiografia di Stephanie Land intitolata "Donna delle pulizie. Lavoro duro, paga bassa e la volontà di sopravvivere di una madre", Maid racconta una storia di riscatto e di rinascita: protagonista della serie di Molly Smith Metzler è Alex, una madre sulla soglia della povertà appena uscita da una relazione violenta, che lotta per dare un futuro migliore a se stessa e alla figlia Maddy trovando lavoro come domestica per un'impresa di pulizie.

Il finale si conclude su una nota di speranza per la protagonista, che inizia una nuova vita nel Montana insieme a sua figlia, libera finalmente dai problemi economici e dagli abusi di Sean, e con un posto al college che l'aspetta.

Il viaggio di Alex può dunque dirsi concluso con l'ultimo episodio della stagione, fatto confermato dalla showrunner in persona che, intervistata da Decider, ha confessato di non essere del tutto entusiasta all'idea di rivisitare le vicende del personaggio di Margaret Qualley nonostante le sia molto legata: "Credo di aver raccontato tutto della sua storia. Non sono sicura di come sarebbe [riportarlo in scena]".

La prima stagione della serie, inoltre, copre la maggior parte degli eventi dell'autobiografia a cui si ispira: i passi di Alex sono esattamente quelli che Stephanie Land racconta nel suo libro, e lo stesso finale di Maid coincide con le ultime pagine di Donna delle pulizie. Lavoro duro, paga bassa e la volontà di sopravvivere di una madre, in cui leggiamo che la scrittrice è infine riuscita a entrare nel programa di Letteratura e Scrittura creativa all'Università del Montana.

Maid 2 ci sarà? La proposta di  Molly Smith Metzle

Ma se la storia di Alex è arrivata al capolinea, come mai si ipotizza l'arrivo di una seconda stagione? La risposta è molto semplice: Maid 2 potrebbe spostare il punto di vista dal personaggio di Qualley a quello di un'altra colf. Ed è stata la stessa Molly Smith Metzler a suggerirlo.

Penso che ci siano molte collaboratrici domestiche là fuori che stanno vivendo delle situazioni altrettanto dure, se non addirittura peggiori, di quella di Stephanie Land. Immagino sarebbe entusiasmante vedere la storia di una nuova donna delle pulizie, probabilmente ancora una madre, in un'altra stagione. Qualcuno con provenienza ed esperienze di vita totalmente diverse [rispetto a quelle di Stephanie/Alex].

Quindi, nonostante per il momento la seconda stagione non sia ancora stata annunciata, Maid potrebbe continuare a mo' di serie antologica, trattando ancora il tema della povertà, solo da una prospettiva inedita.

Leggi anche

      Cerca