Imma Tataranni torna in TV: 13 cose da sapere sulla seconda stagione

Vanessa Scalera sta per tornare in TV nei panni del ruolo che le ha cambiato la vita: 13 curiosità dal set della seconda stagione di Imma Tataranni, girata in tempo di Covid-19 a Matera.

Rai Fiction Imma Tataranni con la toga a processo

La lunga attesa è finita: il sostituto procuratore più famoso d'Italia è pronta a tornare in TV. Girata in tempo di Covid-19 a Matera, la seconda stagione di Imma Tataranni promette di dare spettacolo e allietare il pubblico, con toni ancor più comici del passato, sempre in attesa che i tanti nodi della vita della protagonista vengano al pettine. 

Oltre ai casi di omicidio e al processo contro Romaniello, una Imma sempre più indecisa si troverà ad affrontare i propri sentimenti. Dopo il bacio con Calogiuri che chiudeva con passione la prima stagione nel giorno della festa della Madonna della Bruna, Imma deve fare chiarezza sulla sua vita. È innamorata di suo marito ma attratta dal suo sottoposto: riuscirà ad allontanarlo per sempre senza ferirlo o cederà alla passione? Anche in procura tante cose cambieranno, a partire dai rapporti di Imma con il suo superiore, il dottor Vitali. 

Rispetto alla prima serie, sono cambiate tante cose sul set: grazie allo straordinario successo raccolto, Vanessa Scalera e il resto del cast sono diventati delle vere e proprie star. In attesa di vedere la seconda stagione, puoi scoprire qualche anticipazione in merito e i segreti del dietro le quinte di Imma Tataranni - Sostituto procuratore in questo speciale dedicato: 

  1. Gli episodi della seconda stagione
  2. I romanzi da cui è tratta la seconda stagione
  3. Imma e il Covid-19
  4. Di cosa parla la seconda stagione di Imma Tataranni
  5. La trama del primo episodio Mogli e buoi
  6. Come Imma ha cambiato la vita di Vanessa Scalera
  7. Vanessa Scalera e Imma Tataranni si somigliano? 
  8. Imma e Calogiuri: cosa succederà?
  9. Imma e il dottor Vitali
  10. Imma e la figlia
  11. Imma e il sessismo
  12. Pietro, il marito di Imma: gli stereotipi di genere
  13. Imma Tataranni: dal teatro alla TV

In nuovi episodi di Imma Tataranni: quanti sono e quando li vedremo

La seconda stagione di Imma Tataranni avrà 4 episodi in partenza, della durata di circa 100 minuti (tanto da poterli definire veri e propri film). A seguire dovrebbe venire realizzato un secondo blocco di episodi, per un totale di otto. Dopo la messa in onda della prima parte quindi i fan della serie dovranno portare un po’ di pazienza prima di vedere la seconda parte, rimandata a data da definirsi.

I primi quattro episodi - intitolati Moglie e buoi, Via del riscatto, Dai sassi alle stelle e Un mondo migliore di questo - verranno trasmessi rispettivamente il 26 ottobre 2021, il 2 novembre e il super appuntamento di metà stagione 8 e il 9 novembre 2021. 

I romanzi da cui è tratta la seconda stagione 

A differenza della prima stagione - che porta su piccolo schermo in sei puntate tre dei romanzi della serie ideata e scritta da Mariolina Venezia - la seconda è basata su quattro racconti brevi. La serie infatti ha già esaurito i romanzi pubblicati da Einaudi dell'autrice.

Il regista Francesco Amato ha quindi dovuto procedere con il team alla scrittura a un adattamento più intensivo rispetto alla prima stagione, ma i lettori non debbono temere tradimenti: la scrittrice Mariolina Venezia (che ha molta esperienza in ambito di scrittura televisiva e ha anche curato alcune sceneggiature di Don Matteo) ha infatti supervisionato i soggetti e i copioni finali.

Sul tono della serie, Amato ha specificato che sarà più lieve e comico, quasi in reazione al periodo cupo che ha passato l'Italia nei mesi scorsi. Ogni episodio poi farà riferimento più o meno esplicito a un determinato genere cinematografico: il primo avrà atmosfere vagamente western, il secondo venature da b movie horror alla Mario Bava, il terzo influssi fantascientifici: è infatti stato girato nell'osservatorio astronomico della Murgia. 

Rai FictionImma e Diana chiacchierano
Il Covid-19 ha reso la lavorazione della seconda stagione di Imma Tataranni più complessa

Le riprese al tempo del Covid-19 

Nella seconda stagione la produzione di Imma Tataranni ha dovuto affrontare numerose sfide, tra cui quella del Covid-19, che ha reso ancor più difficile e serrata la lavorazione. I nuovi episodi sono stati girati in appena 34 settimane tra Matera (location principale della fotografia) e Roma, con oltre 200 attori impegni sul set e qualche migliaio di tamponi effettuati. Nessuno positivo in procura, fortunatamente. 

Girare la seconda stagione a Matera è stato molto diverso rispetto alla prima, come ha spiegato il regista Amato: 

Da quando abbiamo girato la prima, fortunatissima stagione, Matera è cambiata moltissimo. Allora eravamo un po’ come una troupe scappata di casa e sconosciuta, lavoravamo ai margini senza disturbare. Ora siamo delle celebrità, dentro e fuori Matera, e anche i mezzi a disposizione della serie sono maggiori (ma il tempo è sempre meno), senza ovviamente dimenticare il Covid.

La trama della seconda stagione 

Al centro della seconda stagione - oltre ai casi da risolvere e al processo contro Saverio Romaniello (Cesare Bocci) ci saranno le conseguenze del galeotto bacio tra il sostituto procuratore Imma Tataranni (Vanessa Scalera) e il suo sottoposto Ippazio Calogiuri (Alessio Lapice). 

Rai FictionImma Tataranni sconvolta si alza
Imma Tataranni dovrà fare i conti con sentimenti sempre più tormentati verso il marito e il collega Calogiuri

La trama del primo episodio: Moglie e buoi 

Nel primo episodio della seconda stagione, Imma è di ritorno con la famiglia da un romantico fine settimana a Parigi. A Matera trova ad aspettarla un caso di omicidio consumatosi durante la transumanza e Calogiuri, di rientro da una missione umanitaria in centro America e ancora innamoratissimo di lei. 

Inoltre si comincia a dibattere in tribunale la fase preliminare del processo contro Saverio Romaniello, che vede Imma nel ruolo del procuratore dell’accusa. Il dottor Vitali invece è alle prese con il rapporto tormentato con il figlio adottivo. 

Come Imma ha cambiato la vita a Vanessa Scalera

Il successo di Imma Tataranni ha cambiato la vita di Vanessa Scalera, l’attrice che la interpreta. Un lungo passato di produzioni teatrali poco note e qualche parte al cinema, Scalera si è ritrovata improvvisamente a diventare un volto noto a livello nazionale: 

Imma mi ha dato tantissimo: questo ruolo mi ha cambiato la vita, ha reso il mio volto popolare ovunque in Italia. A livello professionale, era la prima volta che mi cimentavo con un registro comico. Lavorare a questa serie mi ha dato modo di imparare da attori straordinari, ma a colpirmi più di tutto è stato ricevere per la prima volta l’affetto del pubblico generalista.

Ora la sua carriera ha decisamente svoltato: in questi giorni è anche al cinema, nel film adattamento del romanzo L’arminuta

Rai Fiction Imma Tataranni con l'impermeabile rosa
Secondo Scalera, sono i suoi occhi un po' all'ingiù a dare a Imma un'aria malinconica

Scalera vs Tataranni: somiglianze e differenze 

Nel corso della presentazione della seconda stagione, Vanessa Scalera ha avuto modo di spiegare che caratterialmente è molto differente dal suo personaggio. La Imma della TV le deve molto: nei romanzi infatti il personaggio è decisamente più monocromatico, mentre nella serie la donna spesso assume una nota malinconica. 

Questa deriva in gran parte dal carattere della sua interprete, che scherza così: 

La nota triste di Imma deriva dal mio volto: si sa che chi ha gli occhi un po’ all’ingiù come me ha sempre quell’aria un po’ malinconica. Io invece da Imma vorrei imparare ad affrontare la vita a testa alta e spalle diritte, forte delle mie convinzioni. A me capita di piegarmi, non sono sempre così sicura di me come lei, che invece è granitica. 

Imma e Calogiuri: sarà amore? 

Dopo il bacio alla festa della Bruna, Calogiuri e Imma sono consapevoli dei loro reciproci sentimenti e non possono negare quanto successo. Cosa succederà tra i due? Vanessa Scalera ha commentato così i sentimenti della sua protagonista: 

A questo punto della sua vita Imma è ancora innamorata del marito, un uomo forte e amorevole che le sa stare accanto. Come capita a tante persone però, si prende una sbandata improvvisa per un'altra persona. Nel caso di Imma si tratta di un uomo bellissimo e che le è molto devoto, verso cui lei prova un’attrazione fisica fortissima. 

Rai FictionImma e Calogiuri passeggiano
Imma troncherà ogni rapporto con Calogiuri o i due cederanno alla passione?

Imma e il dottor Vitali 

Il rapporto di scontro tra Imma e il suo superiore si addolcirà in questa seconda stagione. Il merito è delle faccende domestiche! Il dottor Vitali infatti porterà il figlio adottivo a rischio bocciatura a Matera per vivere con lui e si ritroverà a fronteggiare problemi casalinghi come rassettare la casa, fare da mangiare e stare dietro ai compiti senza perdere di vista le pratiche d'ufficio. 

Ad arrivare in suo soccorso sarà proprio Imma, che gli spiegherà i suoi segreti da donna lavoratrice per mantenersi a galla sul lavoro e a casa. Buccirosso commenta così: 

In questa stagione il mio personaggio comincia a intravedere il lato umano di una donna che credeva terribile. Tra i due nascerà una certa intesa. 

Rai Fiction Imma e il dottor Vitali ridono
Il rapporto tra Imma e il dottor Vitali diventerà più genuino grazie alle faccende domestiche

Imma e la figlia

Non mancheranno però scontri in casa Tataranni: in particolare Imma si ritroverà a storcere il naso di fronte ai primi amorazzi della figlia, che le risulteranno molto indigesti. Credo che Imma non sopporti di confrontarsi con la figlia adolescente - spiega Scalera - perché la trova viziata e indolente, anche se poi è proprio lei a viziarla. Imma la confronta con la sé adolescente, che si impegnava mentre la madre puliva le scale dei condomini per farla studiare. Scalera rivela:

In un certo senso io nella figlia di Imma rivedo la mia stessa indolenza da giovane. Anche mia madre faticava a sopportarmi in quel periodo! 

Imma e il sessismo

Rispetto alla reazione del pubblico e dei giornali sul rapporto tra Imma e il “suo” Calogiuri, Scalera ha più volte rilevato un certo sessismo: mi stupiscono sempre molto le espressioni di sorpresa sulla situazione sentimentale di Imma, commenta, è piuttosto comune che una persona sposata dopo anni di matrimonio si prenda una sbandata per un altro. Se Imma fosse stata un procuratore sposato che si ritrova ad essere attratto da una bella dottoressa, sono convinta che tutte queste domande in merito non me le avrebbero fatte. C’è ancora molto stigma sul desiderio e la fedeltà al femminile. 

Alessio Lapice, l’attore che interpreta Ippazio Calogiuri, spiega che le scene più intense sul set sono sempre quelle in cui lui e Vanessa Scalera sono soli in auto

Il mio personaggio ha una forte soggezione per quello di Scalera: Calogiuri è innamorato di Imma, la vede come un supereroe e si sforza sempre di essere all’altezza del suo ruolo istituzionale. Quando però sono in macchina da soli, mentre attraversano i paesaggi campestri lucani, lui non riesce nemmeno a guardarla negli occhi, osserva sempre la strada: ha paura che i suoi sentimenti tornino a galla. Quelle scene sono sempre ricche di tensione. 

Rai FictionImma e Pietro camminano
Per molti la coppia di Imma e Pietro è "scomoda", perché i ruoli di genere sono ribaltati

Il marito di Imma Tataranni e gli stereotipi di genere 

Se Vanessa Scalera deve fare i conti con domande un po’ retrograde sui sentimenti del suo personaggio, anche Massimiliano Gallo, interprete del marito di lei Pietro De Ruggeri, ha spesso riscontrato molti pregiudizi sul suo personaggio. 

Su Pietro gli vengono fatte molte domande, spesso inopportune. Alle volte mi chiedono se sia intimidito dalla moglie - spiega Gallo - fraintendendo del tutto il mio personaggio. Pietro è un uomo che presta molta attenzione alla moglie e ai suoi bisogni, ma non è certo un debole, anzi: quando lei è sbilanciata e fuori fuoco, è il centro solido grazie a cui riesce a rimettersi in equilibrio. 

C’è un aspetto del personaggio che risulta molto scomodo, dice Gallo: 

Il fatto che Pietro si occupi della figlia e della casa, lasciando che sia la moglie a lavorare, è sempre fonte di sorpresa e fastidio, quasi fosse qualcosa d’innaturale. Mi è capitato di percepire ostilità anche da persone che a parole sono progressiste. Suscita molto fastidio la capacità di Pietro di vivere al di fuori dalle convenzioni di ruolo del genere maschile. Segno che c’è ancora molto da fare.

Dal teatro alla TV 

Uno dei segreti del successo di Imma Tataranni è il fatto che i suoi interpreti - a partire dalla protagonista Vanessa Scalera - siano facce poco del piccolo schermo. Francesco Damato infatti ha voluto nel suo cast interpreti provenienti prevalentemente dal mondo teatrale. La stessa Scalera è stata scoperta in un piccolo teatro off, fuori dal circuito delle grandi produzioni. 

A questo proposito l’attrice ha detto: 

Magari quando io avevo ancora 25 anni i registi fossero venuti nei piccoli teatri a scoprire talenti! Allora i registi non mettevano piede in teatro nemmeno se veniva invitati ufficialmente, neanche se li si scongiurava in ginocchio. Adesso invece si vedono molti cineasti in platea e tante colleghe stanno riuscendo a fare il salto dal teatro alla TV o al cinema. 

In merito Carlo Buccirosso, storico interprete teatrale, regista e interprete del capo della procura napoletano Alessandro Vitali, spiega: 

Il livello delle produzioni televisivi si è alzato tantissimo, i tempi si sono compressi. Una volta se un attore non era particolarmente dotato lo si doppiava ex post, oggi non si può più fare per problemi di tempistiche, per fortuna. 

In Imma Tataranni ho visto tante facce nuove - continua Buccirosso - non mi riferisco a noi protagonisti. Anche l’ultima delle comparse si è dimostrata più che capace sul set e sono convinto che il pubblico se ne accorgerà. 

  • Le date di messa in onda delle prime quattro puntate della seconda stagione sono: 

    • Moglie e buoi - 26 ottobre
    • Via del riscatto - 2 novembre 2021
    • Dai sassi alle stelle - 8 novembre 2021
    • Un mondo migliore di questo - 9 novembre 2021
  • La seconda stagione di Imma Tataranni conta 4 episodi da 100 minuti ciascuno. 

    I quattro episodi - intitolati Moglie e buoi, Via del riscatto, Dai sassi alle stelle e Un mondo migliore di questo - verranno trasmessi rispettivamente il 26 ottobre 2021, il 2 novembre e il super appuntamento di fine stagione 8 e il 9 novembre 2021. 

  • I primi tre romanzi della saga di Mariolina Venezia sono stati adattati nella prima stagione della serie TV. Nella seconda si è partiti da 4 soggetti brevi, supervisionati dalla stessa scrittrice, e poi adattati in altrettante puntate.

  • La seconda stagione è stata girata in prevalenza a Matera e a Roma. 

  • Sì. 

    La troupe è tornata sul set durante la pandemia di Covid-19. Tutti gli attori e i lavoratori sono stati tamponati: nessuno è risultato positivo. 

Leggi anche

      Cerca