Spider-Man: No Way Home introdurrà un personaggio misterioso, e potrebbe essere la fine per Peter Parker

Le ultime dichiarazioni di Jon Watts su Spider-Man: No Way Home fanno riflettere: e se questo fosse l'ultimo film di Tom Holland nei panni di Peter Parker?

Sony Pictures/Marvel Studios Miles Morales, Peter Parker e Sandman

A quasi due mesi dall'uscita nei cinema di Spider-Man: No Way Home - fissata negli Stati Uniti per il 17 dicembre 2021 - il magazine Empire ha dedicato le sue nuove cover al film di Jon Watts e ha riportato alcune interessanti dichiarazioni del regista e dell'attore principale aka Tom Holland.
Watts ha suggerito che la sua pellicola potrebbe anche intitolarsi Spider-Man: Endgame, mentre Holland ha parlato di un nuovo misterioso personaggio. In più una delle cover svela che l'Uomo Sabbia potrebbe aggiungersi al cast.

Nella parte dell'intervista riportata dal sito empireonline.com, il regista Jon Watts ha detto:

Stiamo cercando si essere molto ambiziosi. Questo è Spider-Endgame.

Endgame è ovviamente il titolo dell'ultimo film dedicato agli Avengers e a quasi tutti gli eroi precedentemente visti nel Marvel Cinematic Universe. Per questo motivo è lecito pensare che parte dell'ambizione nominata da Jon Watts sta nell'inserire nel film molti personaggi. Tra questi, quelli già confermati sono Doctor Strange e Doctor Octopus ovvero il villain interpretato da Alfred Molina nel film Spider-Man 2 di Sam Raimi del 2004. Ma pare evidente che le sorprese della nuova avventura di Spider-Man non si fermeranno qui. Lo stesso Tom Holland ha recentemente dichiarato che la trama è "da pazzi" e che una delle scene più belle che lui ha girato è quella che lo vede protagonista insieme a Zia May, Happy Hogan e un misterioso personaggio:

È una delle scene più fighe che ho mai girato. Ci sono quattro persone sedute a un tavolo che stanno parlando di com'è essere un supereroe, ed è stato incredibile. L'altro giorno abbiamo guardato la scena, io e mio fratello, e le nostre mascelle si sono spalancate.

Se si tratta di una scena in cui quattro persone parlano tra loro, probabilmente il personaggio misterioso non è un villain e non può essere nemmeno Doctor Strange, altrimenti non sarebbe un personaggio misterioso. La possibilità - a mio avviso - è che si tratti di un altro Spider-Man.

Quanti Spider-Man ci saranno nel film?

Da come è montato l'ultimo trailer, pare evidente che la trama di Spider-Man: No Way Home preveda l'introduzione del Multiverso. Se le intuizioni dei fan sull'incantesimo di Doctor Strange sono esatte, nel film ci potrebbero essere anche gli Spider-Man interpretati da Anrdew Garfield e Tom Holland. Inoltre, non è da escludere che Marvel e Sony vogliano introdurre nel mondo live-action un nuovo Spider-Man per futuri sviluppi cinematografici e/o televisivi. Ebbene, questo potrebbe essere il Miles Morales che si è già visto nel lungometraggio animato di successo Spider-Man: Un nuovo universo e ciò riporta alla mente una teoria dei fan risalente al mese di giugno 2021 secondo la quale il logo di No Way Home ricorda quello di Un nuovo universo. Ovviamente, in Spider-Man: No Way Home potrebbe esserci un Miles Morales del tutto nuovo.

Secondo alcuni fan la presenza di più Spider-Man sarebbe anche "suggerita" da una delle due cover dedicate al film da Empire Magazine che infatti presenta, al centro, più volti dell'Arrampicamuri:

La presenza dell'Uomo Sabbia

Dalla cover di Empire - mostrata poco sopra - si possono notare i simboli dei nemici Octopus (le braccia meccaniche), Electro (il fulmine), l'Uomo Sabbia (il pugno di sabbia), Goblin (la zucca esplosiva) e di Doctor Strange (l'Occhio di Agamotto). Nel trailer - al minuto 2:14 - si vede quest'ultimo combattere contro Spider-Man, quindi lo Stregone Supremo potrebbe essere considerato come cattivo, almeno per parte della storia.

Le presenze di Electro, Octopus e Goblin sono state anticipate dal trailer ma quella dell'Uomo Sabbia no. Quest'ultimo è stato interpretato in Spider-Man 3 di Sam Raimi nel 2007 da Thomas Haden Church: potrebbe davvero essere una delle sorprese del film di Jon Watts?

Sony PicturesThomas Haden Church
L'Uomo Sabbia in Spider-Man 3 del 2007

Tra i fan c'è chi ha suggerito che la cover presenta anche un indizio sulla presenza di Mysterio che, qualora fosse confermata, darebbe vita al team di villain presente nei fumetti chiamato Sinistri Sei! Mysterio quindi - come suggerito da alcune teorie diffuse - sarebbe ancora vivo dopo la fine di Spider-Man: Far From Home.

La morte di Peter Parker

In una intervista a Entertainment Weekly Tom Holland ha dichiarato che Spider-Man: No Way Home rappresenta la fine della trilogia chiamata "Homecoming":

Stiamo trattando No Way Home come la fine del franchise, diciamolo. Se saremo così fortunati da trattare nuovamente questi personaggi, ne vedrete una versione decisamente differente. Non sarebbe più la trilogia di Homecoming. Passerebbe un po' di tempo e cercheremmo di costruire qualcosa di diverso, cambiando il tono dei nuovi film. Se questo accadrà o meno non lo so. Ma abbiamo trattato No Way Home come se fosse la fine.

Da questa dichiarazione si apprendono due cose importanti:

  1. Marvel Studios e Sony Pictures non hanno, al momento, in previsione nuovi film di Spider-Man
  2. I fatti di Spider-Man: No Way Home cambieranno totalmente i personaggi della trilogia di Jon Watts

Inoltre, se si unisce questo alla dichiarazione in cui Jon Watts chiama il film "Endgame" si può pensare che l'eroe principale possa morire. Probabilmente Tom Holland non sarà più legato contrattualmente al personaggio di Spider-Man e l'Arrampicamuri potrebbe subire la stessa fine di Tony Stark in Avengers: Endgame. Si tratterebbe di una soluzione estrema ma possibile: Peter potrebbe sacrificarsi per un bene superiore.

Sony PicturesPeter Parker e Spider-Man
Il Peter Parker che muore nel film Spider-Man: Un nuovo universo

Spider-Man: No Way Home è un film molto difficile da "leggere" per tanti motivi: l'identità segreta di Spider-Man è sempre stata segreta ma adesso non lo è più, il Multiverso è un aspetto de tutto nuovo e ancora in fase di sviluppo nel Marvel Cinematic Universe e la presenza di un Doctor Strange cattivo è una novità (forse collegata alla serie What If...?).

Leggi anche

      Cerca