I giochi di Alice in Borderland e come sono strutturati

Se le prove di Squid Game erano una rivisitazione dei giochi per bambini, quelle di Alice in Borderland sono strutturate in maniera diversa, divise in quattro tipologie basate sui semi delle carte francesi.

Netflix Kento Yamazaki e Tao Tsuchiya in un episodio di Alice in Borderland

Quando Arisu scopre che per poter sopravvivere nelle Borderlands deve partecipare a dei giochi mortali, impara anche che non tutti i game a cui prende parte sono uguali. Il livello di difficoltà varia da competizione a competizione, così come la struttura dei giochi stessi. Se per superarne alcuni è necessario fare affidamento sulla logica, per altri sono fondamentali forza fisica ed elasticità.

Ma quanti e quali giochi deve affrontare Arisu?

Le tipologie di gioco in Alice in Borderland

I game possono essere raggruppati in quattro categorie basate sui semi delle carte da gioco francesi: fiori, cuori, picche e quadri. Il livello di difficoltà di ogni game è rappresentato dal numero della carta.

Fiori

I game di fiori si basano sulla cooperazione tra i giocatori, proprio per questa ragione, durante questo tipo di partite, è possibile la sopravvivenza di più di una sola persona.

Per superare un game di fiori, al contrario di quando accade in altri tipi di giochi, bisogna che le qualità fisiche, psicologiche e intellettive di ciascun gruppo di giocatori siano bilanciate. Inoltre, sono apprezzate strategia e osservazione.

Nonostante spesso le soluzioni a questo tipo di game siano semplici, ciò non significa che le partite non contengano trappole. Spesso sono infatti presenti dinamiche volte a depistare i giocatori.

Nella prima stagione della serie Netflix, i protagonisti hanno preso parte a quattro game di fiori.

Nell'episodio 1, Arisu, Karube, Chōta e Shibuki vengono introdotti al gioco tramite un game intitolato “Dead or Alive”, con una difficoltà 3 di fiori. I protagonisti, di fronte a un bivio, devono scegliere quale porta aprire: una gli permette di sopravvivere, l'altra equivale a morte certa.

Nell'episodio 4, Usagi e Arisu partecipano a un gioco con difficoltà 4 di fiori dal titolo “Distanza”. I due, all'interno di un tunnel, devono raggiungere il traguardo entro un limite di tempo.

NetflixUsagi nel quarto episodio di Alice in Borderland
Usagi partecipa al game "Distanza"

Nel montaggio dell'episodio 5, i residenti della Spiaggia, divisi in gruppi, partecipano a due game con livello di difficoltà 2 di fiori e 10 di fiori: si tratta di una “Caccia al Tesoro” e di un “Bingo nella Fabbrica dei Fiammiferi”. Al bingo partecipa Usagi.

Cuori

I game di cuori sono i più spietati di tutti. Giocano, infatti, con i sentimenti dei giocatori, li manipolano e li spingono a tradirsi l'un l'altro. Se nei game di fiori sono giochi di equilibrio, quelli di cuori sono giochi psicologici.

Il primo gioco appartenente a questa categoria a cui assistiamo in Alice in Borderland ha una difficoltà pari a 7 di cuori. Nel terzo episodio della serie, Arisu, Karube, Chōta e Shibuki giocano a una versione distorta del classico “Nascondino”, dal quale solo uno uscirà vivo. A ognuno di loro viene assegnato un ruolo. Tre giocatori ricoprono la parte degli agnelli, uno sarà il lupo che li mangerà.

NetflixKarube partecipa a un game di cuori nel terzo episodio di Alice in Borderland
Karube partecipa a un game di cuori

La partita più difficile non poteva che corrispondere a un 10 di cuori. Durante il game chiamato “Witch Hunt”, una giovane ragazza viene trovata senza vita e i residenti della Spiaggia devono trovare la “strega” responsabile dell'omicidio. A questo punto inizia un brutale gioco al massacro.

Picche

Nei game di picche è fondamentale la forza fisica di ogni giocatore. L'astuzia e la capacità di lavorare in gruppo non sono requisiti necessari per poter superare questi giochi.

NetflixArisu affronta un Oni in Alice in Borderland
Uno degli Oni nel game "Tag" di Alice in Borderland

Nel secondo episodio della prima stagione di Alice in Borderland assistiamo a un game intitolato “Tag”, con una difficoltà di 5 di picche. Durante il gioco, Arisu, Karube, Usagi e Chishiya hanno a disposizione un periodo limitato di tempo per riuscire a nascondersi da un letale assassino, soprannominato Oni, prima che il palazzo che fa da sfondo al game esploda.

Nel montaggio del quinto episodio, i protagonisti partecipano ad altri due giochi del seme di picche, “Ascensore Umano” e “Cacciatori di Animali”, il cui livello di difficoltà è rispettivamente pari a 2 e 6 di picche.

Quadri

Infine ci sono di game di quadri, legati esclusivamente all'intelletto. L'unico modo per superarli è mettere in funzione gli ingranaggi del proprio cervello e risolvere enigmi all'apparenza impossibili da sciogliere.

NetflixUno dei classici del pensiero laterale in Alice in Borderland
Il game di quadri ha inizio

Nel quinto episodio della serie, Arisu partecipa a un game da 4 di quadri intitolato “Lampadina”. Il protagonista si trova a dover risolvere uno dei più classici problemi di pensiero laterale, l'indovinello dei tre interruttori, prima che la cisterna in cui si svolge il gioco si riempia d'acqua.

Leggi anche

      Cerca