Nel finale di Freaks Out c'è un easter egg dedicato a Jeeg Robot

Se avete intenzione di vedere Freaks Out di Gabriele Mainetti, non lasciate la sala prima della fine dei titoli di coda: rischiate di perdervi un piccolo, divertente easter egg a tema Jeeg Robot.

01 Distribution Matilde cerca di fuggire dalle sbarre

I titoli di coda di Freaks Out riservano molte sorprese e sono realizzati con grande cura, così come il resto della pellicola, la più ambiziosa (e costosa) produzione italiana che vedremo in sala nel 2021. Il regista Gabriele Mainetti, giunto al suo secondo lungometraggio dopo lo straordinario successo dell'esordio al cinema Lo chiamavano Jeeg Robot (oltre un milione di presenze solo in Italia) è riuscito a convincere Rai Cinema e Andrea Occhipinti a produrre con lui un vero e proprio blockbuster che mescola ambizioni da cinecomics, richiami al cinema neorealista italiano e alcuni fatti realmente avvenuti nella Roma occupata dai nazisti. 

Freaks Out infatti racconta la storia di un gruppo di artisti circensi con peculiari abilità - Cencio, Fulvio, Matilda e Mario - che si ritrovano a vagare per Roma senza una guida, dopo che il loro impresario e capo di famiglia ebraica Israel è scomparso senza lasciare traccia. Il quartetto finirà per confrontarsi con il circo rivale in cui si esibisce il talentuoso Franz. Fratello di un gerarca nazista, Frantz ha due talenti eccezionali: uno è la capacità di suonare divinamente il pianoforte grazie alle sue sei dita per mano, l'altro è la possibilità di vedere nel futuro. Franz sa che il Terzo Reich è in pericolo ed è convinto di riuscire a salvarlo, se riuscirà ad individuare quattro persone che come lui hanno dei poteri molto particolari...

La battaglia finale di Freaks Out 

Le sequenze conclusive del film si svolgono fuori Roma, tra i colli in aperta campagna, dove passano i binari del treno. Un convoglio carico di ebrei è in partenza per i campi di concentramento dell'Europa centrale. Matilde e gli altri sono riusciti a sfuggire dal circo di Franz, che ha però scoperto i loro poteri ed è convinto di averli identificati come i quattro elementi della sua visione. L'uomo è in particolare interessato a Matilde e al suo potere "elettrico" e parte al loro inseguimento.

Il quartetto riesce ad intercettare il treno e a fermarlo, facendo scegliere al convoglio Israel e gli altri ebrei prigionieri. Nel frattempo sopraggiungono alcune forze naziste capitanate da Frantz, che ha avuto una grande visione in merito alla morte di Hitler ed è disposto a tutto per cambiare il corso del destino. Scoppia una violenta battaglia tra nazisti, circensi e brigate partigiane, sopraggiunte a dare manforte. Nello scontro Israeal perde la vita. Sconvolta per quanto successo, Matilde sfodera per la prima volta tutto il suo potenziale: il suo potere la avvolge come una fiamma viva e le consente di distruggere tutte le forze nemiche scatenando una fiamma simile a un 'esplosione. Di fronte alla disfatta, Franz si toglie la vita con una pistola dalle lunghissime canne. 

Il quartetto non è riuscito a salvare Israel, ma ha liberato centinaia di prigionieri ebrei. Matilde e gli altri s'incamminano all'alba verso Roma. La ragazza e Cencio sembrano finalmente pronti ad ammettere i sentimenti che provano l'uno per l'altra. 

I titoli di coda e l'easter egg di Jeeg Robot

I titoli di coda di Freaks Out sono composti da una lunga serie di schizzi realizzati da Franz a partire dalle sue visioni del futuro. Già nel film, nel suo studio, notiamo che il musicista ha intravisto alcuni eventi storici e delle conquiste tecnologiche più memorabili della seconda metà del Novecento, arrivando a disegnare anche lo schizzo di uno smartphone. Tra i disegni che appaiono verso la fine dei titoli conclusivi c'è anche uno schizzo della testa di Jeeg Robot: un chiaro omaggio al primo film di Mainetti. 

Ecco i più rilevanti disegni di Franz che appaiono nei titoli di coda del film: 

  • Rita Levi Montalcini
  • Nelson Mandela
  • Il muro di Berlino
  • La guerra in Vietnam
  • Lo Sputnik
  • Il disastro nucleare di Chernobyl
  • Le proteste di piazza Tien An Men
  • Il goal di Maradona "la mano di Dio"
  • Una musicassetta
  • Il muro costruito nei territori palestinesi
  • Papa Francesco in piazza Vaticano deserta durante il lockdown
  • I quattro protagonisti riescono a salvare decine di ebrei stipati in un treno e deportati verso nord, ma durante l'assalto al convoglio Israel viene ferito e muore. 

    Matilde rivela il suo pieno potere e sbaraglia le truppe naziste accorse a difesa del treno. Franz si toglie la vita dopo la disfatta. 

    I quattro circensi si avviano all'alba verso Roma: Cencio e Matilde stanno finalmente insieme.

  • I disegni che appaiono nei titoli di coda di Freaks Out rappresentano alcuni fatti storici della seconda metà del Novecento che Franz ha visto nelle sue visioni.

    Ecco i più rilevanti disegni di Franz che appaiono nei titoli di coda del film: 

    • Rita Levi Montalcini
    • Nelson Mandela
    • Il muro di Berlino
    • La guerra in Vietnam
    • Lo Sputnik
    • Il disastro nucleare di Chernobyl
    • Le proteste di piazza Tien An Men
    • Il goal di Maradona "la mano di Dio"
    • Una musicassetta
    • Il muro costruito nei territori palestinesi
    • Papa Francesco in piazza Vaticano deserta durante il lockdown
  • Alla fine dei titoli di coda, tra i vari schizzi di Franz, appare anche la testa di Jeeg: un omaggio al primo film del regista Gabriele Mainetti.

Leggi anche

      Cerca