You 3: Love avrebbe dovuto uccidere Joe e diventare la protagonista della serie?

La terza stagione di You su Netflix si è conclusa con la morte inaspettata di Love, ma forse sarebbe stato più interessante mescolare le carte in tavola e fare di Victoria Pedretti la nuova protagonista della serie.

Netflix Una foto promozionale di You 3

Nel finale della terza stagione di You, Love Quinn (una sempre convincente Victoria Pedretti) è stata uccisa dal marito Joe Goldberg (Penn Badgley) che l'ha incastrata per i crimini commessi dalla coppia durante la breve, ma decisamente movimentata, permanenza in quel di Madre Linda.

Nonostante Love e Joe abbiano tentato di dare una svolta alle loro vite nell'idilliaco sobborgo californiano, per la coppia è stato infine impossibile sfuggire al passato e alle azioni violente commesse da entrambi.

Irrazionale, impulsiva, estremamente gelosa e possessiva, Love non ha saputo controllare i propri istinti e ha dato vita a una concatenazione di eventi che ha raggiunto il suo apice nel finale di stagione.

Le irresponsabili azioni di Love hanno fatto sì che Joe decidesse di lasciare la donna nella speranza di trovare la felicità con il suo capo, la giovane Marianne (Tati Gabrielle). Tuttavia, la scelta di Joe ha avuto nefaste conseguenze. Inizialmente sicura di voler uccidere Marianne per poter salvare il proprio matrimonio, Love ha compreso infine che esisteva un solo modo per far sì che Joe non l'abbandonasse: uccidere lui, la sua anima gemella. Non una vera e propria novità per Love, perché la donna ha ammesso candidamente di aver ucciso il suo primo marito, James, avvalorando una delle più popolari teorie elaborate dai fan.

Nel finale di You 3, la serie ha confermato quello che gli spettatori avevano capito fin dalla premiere di stagione: Joe e Love, i due protagonisti, hanno giocato una lunga partita a scacchi, si sono scontrati e hanno tentato di sistemare le cose, ma nel finale solo uno dei due avrebbe potuto continuare a sopravvivere.

Sfortunatamente, è stato Joe ad averla vinta, liberandosi della moglie grazie a una dose letale di aconito. Molti spettatori, infatti, si aspettavano e desideravano un finale differente, un plot twist che avrebbe fatto di Love la protagonista della stagione 4 di You.

Love avrebbe dovuto prendere il posto di Joe in You 4

Se anche la quarta stagione di You si prospetta leggermente diversa dalle precedenti, non possiamo negare che la prospettiva di ritrovare Joe alle prese con una nuova ossessione risulta quantomeno ripetitiva. Seguire la storia dal punto di vista di Love avrebbe conferito allo show di Sera Gamble quell'aura di novità di cui ogni serie necessita, soprattutto giunta alla sua quarta stagione.

Scoprire di più sul passato di Love, osservare più da vicino i suoi comportamenti e le relazioni con la madre, col fratello defunto Forty e, ipoteticamente, con un nuovo interesse sentimentale, avrebbe giovato allo show, capovolgendone completamente la prospettiva.

Quando in You 3 abbiamo ascoltato uno dei monologhi interiori di Love, sembrava che la serie ci stesse preparando a un interessante passaggio di testimone. Sentiamo i pensieri di Joe e scopriamo che lui stesso pensa che Love sia tanto scaltra quanto lui quando si tratta di coprire le proprie tracce. Sarebbe quindi stato senza dubbio interessante seguire le vicende di Love in un'altra città, conoscere i dettagli sulla sua infanzia - attraverso una serie di flashback, come già accaduto con Joe - e sul suo primo, disastroso matrimonio.

Vedere Love avere la meglio su Joe non avrebbe solo dato vita a un inaspettato rovesciamento dei ruoli, ma ci avrebbe anche mostrato che Joe non è invincibile. E forse è proprio per questo che molti spettatori rifiutano di credere che Love sia morta davvero.

Leggi anche

      Cerca