Locke & Key: 7 serie da guardare se ti piace il supernatural drama con Connor Jessup e Darby Stanchfield

Locke & Key è una delle serie che più si prestano al binge watching. Una volta terminata la visione di tutti gli episodi, ci sono titoli che potrebbero aiutare a colmare il vuoto lasciato dal supernatural drama con Connor Jessup e Darby Stanchfield.

Netflix Il cast di Locke & Key

Con Locke & Key ci siamo trovati al centro di una storia di famiglia, in un mondo fatto di magia. I fratelli Locke, Tyler (Connor Jessup), Kinsey (Emilia Jones) e Bode (Jackson Robert Scott), scoprono di essere i custodi di alcune chiavi magiche.

Creata da Joe Hill, basata sull’omonima saga di fumetti e prodotta dal 2020 con una terza stagione in produzione, la serie è incentrata sui ragazzi che, con la madre Nina (Darby Stanchfield), si trasferiscono a Keyhouse – la casa di famiglia in Massachusetts – dopo il misterioso omicidio del padre Rendell (Bill Heck).

Mentre la famiglia cerca di rifarsi una vita, Tyler, Kinsey e Bode scoprono le chiavi, ognuna delle quali con un potere straordinario da proteggere.

Locke & Key si presta perfettamente al binge watching: gli episodi vanno via uno dopo l’altro, come ciliegie ed è probabile che tu ti possa trovare molto presto alla ricerca di qualcosa di nuovo da guardare. Sì, ma cosa? Ecco alcune serie simili a Locke & Key da recuperare, se ami il supernatural drama su Netflix.

  1. Dion
  2. Le terrificanti avventure di Sabrina
  3. Lost in Space
  4. October Faction
  5. Stranger Things
  6. The Order
  7. The Umbrella Academy

1 – Dion

Serie di fantascienza creata da Carol Barbee e Dennis A. Liu, Dion (Raising Dion) è basata sull’omonimo fumetto. Prodotta dal 2019 e alla sua prima stagione, la serie racconta la storia di Nicole Warren (Alisha Wainwright), che si ritrova a crescere da sola il figlio Dion (Ja'Siah Young) dopo la morte del marito.

Come Locke & Key, anche Dion è caratterizzata da elementi fantastici e horror, oltre a esplorare le difficoltà di una madre che, da sola, deve crescere un figlio dopo la morte del marito.

In questo caso, i problemi aumentano quando Dion inizia a manifestare dei poteri soprannaturali che la donna cerca di tenere nascosti, mentre prova a scoprirne le origini.

2 - Le terrificanti avventure di Sabrina

Prodotta dal 2018 al 2020 per 2 stagioni, Le terrificanti avventure di Sabrina (Chilling Adventures of Sabrina) è tratta dall’omonima serie di fumetti, oltre a essere ambientata nello stesso universo di Riverdale.

Nella serie troviamo una quindicenne Sabrina Spellman (Kiernan Shipka), all’apparenza normale, che vive con la zia Hilda (Lucy Davis), la zia Zalda (Miranda Otto), il cugino Ambrose (Chance Perdomo) e il suo gatto Salem: la ragazza va a scuola, esce con le amiche e frequenta il suo ragazzo, Harvey Kinkle (Ross Lynch), mentre nasconde il fatto di essere metà strega e metà umana.

In vista del suo sedicesimo compleanno, deve decidere se abbracciare la sua parte oscura – partecipando a un rituale satanico nella foresta – per diventare una vera strega e dire addio alla vita da mortale.

La serie è stata criticata da molti: c’è chi ha apprezzato l’idea di alleggerire gli elementi più oscuri dei fumetti e chi, invece, non ha amato la scelta.

3 – Lost in Space

Creata da Matt Sazama e Burk Sharpless e prodotta dal 2018 al 2021 per 3 stagioni, Lost in Space è ambientata in un futuro in cui gli esseri umani devono lasciare la Terra per cercare di creare nuove colonie nello spazio.

La trama è incentrata sulla famiglia Robinson formata da John (Toby Stephens), Maureen (Molly Parker), Will (Maxwell Jenkins), Judy (Taylor Russell) e Penny (Mina Sundwall). In viaggio su una navicella, quest’ultima viene attaccata e precipita su un pianeta misterioso, dove i protagonisti entrano in contatto con una forma di vita extraterrestre…

Se Locke & Key vede al centro le chiavi magiche e la storia della famiglia Locke che deve scoprire di più sulla morte del padre, Lost in Space è comunque incentrata su una famiglia che, in questo caso, lotta per sopravvivere dopo aver perso il proprio pianeta natale.

4 - October Faction

Come detto anche prima, con Locke & Key non è la prima volta che Netflix si occupa dell’adattamento televisivo di una saga di fumetti: lo aveva, infatti, già fatto anche con October Faction, serie prodotta nel 2020 per 1 stagione e tratta dai fumetti di Steve Niles e Damien Worm.

Di genere horror, la trama vede protagonista la famiglia Allen. Marito e moglie, Fredrick (J.MacKenzie) e Deloris (Tamara Taylor), sono cacciatori di mostri, che nascondono la propria identità in quanto membri di un’organizzazione segreta.

Della famiglia fanno parte anche i figli gemelli adolescenti: Vivian (Aurora Burghart) e Geoff (Gabriel Darku).

5 - Stranger Things

Ideata da Matt e Ross Duffer, prodotta dal 2016 e alla sua quarta stagione, Stranger Things è una delle serie più viste, premiate e amate degli ultimi anni.

Quando si parla di fantascienza e anni Ottanta - periodo in cui è ambientata - è ormai quasi impossibile non pensare alla serie che vede protagonisti Mike Wheeler (Finn Wolfhard), Dustin Henderson (Gaten Matarazzo) e Lucas Sinclair (Caleb McLaughlin) che, con l’aiuto della misteriosa Undici (Millie Bobby Brown) dai poteri psicocinetici, si mettono alla ricerca dell’amico scomparso Will Byers (Noah Schnapp).

Ambientata nella città fittizia di Hawkins e nel mondo del Sottosopra, la serie presenta alcuni temi simili a Locke & Key, come il fatto che ragazzini e adulti lottino inizialmente separatamente contro qualcosa di difficile da credere razionalmente.

Il cast di Stranger Things è, ad ogni modo, molto più ricco di quello di Locke & Key, considerati tutti i personaggi e le famiglie protagoniste: tra questi ci sono, Joyce (Winona Ryder) e Jonathan Byers (Charlie Heaton), Nancy Wheeler (Natalia Dyer), Steve Harrington (Joe Keery) e Jim Hopper (David Harbour).

6 – The Order

Serie Netflix Original di genere paranormale, The Order è stata creata da Dennis Heaton e Shelley Eriksen e prodotta dal 2019 al 2020 per 2 stagioni.

La trama è incentrata sul personaggio di Jack Morton (Jake Manley), matricola all’università che entra a far parte di una società segreta - chiamata Ordine Ermetico della Rosa Blu – che insegna la magia. Mentre ne fa parte, Jack scopre alcuni segreti oscuri della propria famiglia.

Tra lupi mannari e streghe, è la serie adatta per sopperire alla mancanza di Locke & Key.

7 - The Umbrella Academy

Infine, creata da Steve Blackman, prodotta dal 2019 e alla sua seconda stagione, The Umbrella Academy è l’adattamento televisivo dell’omonimo fumetto di Gerard Way e Gabriel Bá.

La serie esplora il mondo dei supereroi, cominciando la sua storia nel 1989 quando quarantatre donne nel mondo partoriscono contemporaneamente, nonostante nessuna di queste fosse in gravidanza. Sette di questi bambini vengono adottati da un unico uomo, un miliardario che li addestra rendendoli dei supereroi.

Riunitisi alla morte del padre, ormai adulti devono fermare l’imminente Apocalisse mentre affrontano i propri drammi familiari (un po’ come accade in Locke & Key).

Leggi anche

      Cerca