Matt Smith e il suo Eleven di ritorno per i 60 anni di Doctor Who?

Mentre ci prepariamo a dire addio a Jodie Whittaker e alla tredicesima incarnazione del Signore del Tempo di Gallifrey, spopola online una teoria che vuole il ritorno di Matt Smith per i 60 anni di Doctor Who.

BBC Matt Smith nei panni dell'undicesimo Dottore di Doctor Who

Matt Smith sembra inarrestabile! Dopo l'esordio con Doctor Who nei panni dell'undicesima incarnazione del Signore del Tempo nel 2009, è stato scelto per interpretare il Duca di Edimburgo nelle prime due stagioni di The Crown su Netflix, e oggi la sua stella è una delle più brillanti a Hollywood.

Non solo lo vedremo presto nel ruolo di Daemon Targaryen in House of the Dragon, spin-off prequel di Game of Thrones, ma proprio in questi giorni l'eclettico attore britannico si sta facendo notare anche al cinema col thriller Ultima notte a Soho, al fianco della magnetica Anya Taylor-Joy. 

Ma ora che Matt Smith si è fatto un nome nell'industria televisiva e cinematografica, potrebbe esserci nel suo futuro un ritorno alle origini con tanto di cravattino, cacciavite sonico e carta psichica?

Nel 2023 Doctor Who festeggerà i sessant'anni di messa in onda con un episodio speciale che segnerà il ritorno di Russell T Davies nelle vesti di showrunner. E dunque sorge spontanea una domanda: dal momento che Davies prenderà nuovamente in mano le redini dello show (dopo aver passato il testimone a Steven Moffat alla fine della quarta stagione), possiamo aspettarci altri ritorni anche per quanto riguarda gli attori? Se è vero che Matt Smith è stato il protagonista della longeva serie durante la gestione Moffat e non in quella di Davies, è altresì vero che Doctor Who non è nuovo a episodi celebrativi speciali.

Nel 2013, in occasione del cinquantenario della serie, è andato in onda l'episodio intitolato "Il giorno del Dottore", una puntata attesissima che ha visto per la prima volta insieme le due incarnazioni più amate del reboot (decimo e undicesimo Dottore) e l'introduzione di Peter Capaldi, che di lì a poco avrebbe preso il posto di Smith nella stagione 8.

Un successo che si potrebbe replicare per i sessant'anni dell'iconico show, con un nuovo episodio multi-Dottore volto a celebrare una vera e propria bestia della cultura pop.

Matt Smith salverà Doctor Who? L'ipotesi sul ritorno dell'undicesimo Dottore

Intervistato da CNET, Matt Smith ha commentato l'idea di tornare a bordo del TARDIS nell'attesissimo episodio speciale: secondo l'attore, il ritorno di Davies, che considera uno scrittore brillante, è la mossa giusta da compiere per Doctor Who, e poter recitare una delle sue sceneggiature sarebbe davvero incredibile per l'attore.

Nonostante Smith abbia confessato di non aver ancora ricevuto alcuna proposta ufficiale per tornare a essere l'undicesimo Dottore nell'episodio speciale, è probabile che la serie seguirà la stessa direzione presa per "Il giorno del Dottore" e che ci faccia rivedere tutte le incarnazioni del Signore del Tempo.

Dopotutto, ciò di cui Doctor Who ha più bisogno ora come ora è uno scossone che sia in grado di dargli nuova linfa vitale. Le stagioni guidate da Chris Chibnall con protagonista Jodie Whittaker non hanno del tutto convinto il fandom della serie, che si è più volte lamentano degli scivoloni presi negli ultimi anni.

E non potrebbe esserci un modo migliore di riavvicinare quella fetta di spettatori allo show se non riportando indietro, seppur per una sola puntata, uno (o più) degli attori più amati.

Leggi anche

      Cerca