Red Notice: il finale rivela quale potrebbe essere il prossimo colpo

Scopriamo cosa succede nel finale di Red Notice e perché i protagonisti si trovano in quella specifica città.

Netflix Ryan Reynolds e Dwayne Johnson

Red Notice narra dell'impresa che deve compiere un agente dell'FBI, John Hartley, per catturare due dei ladri più ricercati al mondo ossia Nolan Booth e Sarah Black aka l'Alfiere. Questi due però non lavorano insieme ma sono in competizione per trovare le mitiche 3 uova di Cleopatra ovvero dei gioielli di rara bellezza, che sono sparsi per il mondo.

Nel finale di Red Notice il pubblico assiste a un twist narrativo inaspettato e, in secondo luogo, a una scena che si svolge in una nota città europea. Questa in particolare potrebbe portare alla trama del sequel del film scritto e diretto da Rawson Marshall Thurber.

Attenzione: il seguente articolo contiene spoiler sul finale di Red Notice

Come finisce Red Notice?

L'ultima parte del film si svolge in Argentina, all'interno del bunker nazista dove sono conservati svariati tesori tra cui il terzo uovo di Cleopatra. Dopo la sparatoria nel bunker e il successivo inseguimento John, Nolan e Sarah si ritrovano su una piccola spiaggetta.

NetflixDwayne Johnson e Ryan Reynolds
Nolan e John

Qui Nolan scopre perché John si è intestardito a dare la caccia all'Alfiere e al terzo uovo di Cleopatra: il personaggio interpretato da Dwayne Johnson in realtà non è mai stato un agente dell'FBI, ma fin dall'inizio ha tramato insieme a Sarah alle spalle di Nolan al fine di recuperare le 3 uova di Cleopatra e venderle a un ricco egiziano.

NetflixGal Gadot e Dwayne Johnson si baciano
John e Sarah si baciano davanti a un sorpreso Nolan

Nel momento in cui Sarah e John si baciano, Nolan capisce di essere stato raggirato per tutto il tempo e nella sua mente rivede tutti i momenti chiave della storia che avrebbero potuto fargli capire il doppio gioco di John. Eppure Nolan è cascato nella trappola così come probabilmente la maggior parte del pubblico.

A questo punto, Nolan Booth viene lasciato da solo ammanettato a un albero in Argentina, mentre John e Sarah si trovano al matrimonio della figlia del ricco acquirente delle uova di Cleopatra. Qui le uova vengono sequestrate dall'Interpool ma Sarah e John senza difficoltà riescono a fuggire indisturbati in Sardegna, dove vivono tranquilli sulla loro barca.

NetflixDwayne Johnson e Gal Gadot
I due alfieri

A un certo punto fa loro visita Nolan, che era stato arrestato in Argentina ma che - come sua consuetudine - è riuscito a evadere nuovamente. Sulla barca Nolan rivela ai "due alfieri" di aver giocato loro un brutto scherzo: i soldi che loro hanno ricavato dalla vendita delle uova di Cleopatra sono stati sequestrati dall'Interpool. Così John e Sarah si ritrovano al verde.

NetflixRyan Reynolds
Nolan Booth nel finale di Red Notice

Nolan quindi offre loro l'importante opportunità di mettere a segno un nuovo colpo che, con tutta probabilità, potrebbe portare a Red Notice 2. Attenzione però: ad oggi 12 novembre 2021 il sequel non è stato ancora ufficializzato da Netflix

L'ultima scena e il possibile sequel

Quando John Hartley e Sarah Black chiedono a Nolan Booth "cosa rubiamo questa volta?", Ryan Reynolds dice "questo" indicando il suo cuore. L'ultimissima scena del film mostra i tre ladri insieme a Parigi e più precisamente al museo del Louvre.

NetflixRyan Reynolds, Dwayne Johnson e Gal Gadot
I tre ladri si recano al Louvre di Parigi

A mio avviso il colpo che i tre dovranno mettere a segno è quello di rubare una serie di dipinti i cui colori sono stati realizzati mischiando l'olio e il cuore di un re francese.

Tra questi ci dovrebbero essere il dipinto custodito al Louvre Interieur de cuisine del pittore Martin Drolling, che avrebbe utilizzato il cuore di Luigi XIII per realizzare il quadro, e il quadro Vue de Caen custodito al museo di Pontoise (sempre in Francia) di Alexandre Pau de Saint-Martin che si chiama Vue de Caen e sarebbe stato realizzato con il cuore di Luigi XIV. In quell'epoca infatti tra i pittori c'era l'usanza di mescolare i cuori dei defunti con olio per ottenere un colore rosso unico nel suo genere.

NetflixUna veduta del Louvre
I tre ladri al Louvre

Storicamente i cuori e i corpi dei re francesi venivano conservati separatamente. I cuori in particolare venivano donati a una persona designata dal re stesso. Nel caso di Luigi XIII e Luigi XIV i loro cuori sono stati custoditi nella chiesa di Saint-Paul-Saint-Louis in Francia fino a quando non furono rubati e probabilmente finiti nelle mani dei pittori.

Fonte: francebleu.fr

Leggi anche

      Cerca