Cowboy Bebop: come finisce l'anime originale?

Cowboy Bebop è una delle migliori serie d'animazione giapponesi mai realizzate e il finale ha concluso l'epica avventura del cacciatore di taglie Spike Spiegel: ripercorriamo l'ultimo episodio, dando risposte ad alcuni punti cruciali.

Netflix / Sunrise I personaggi dell'anime Cowboy Bebop

Cowboy Bebop è uno dei cult dell'animazione giapponese. Trasmesso nel lontano 1998, l'anime creato da Hajime Yatate e diretto da Shin'ichirō Watanabe, è un western di fantascienza che segue le gesta di un gruppo di cacciatori di taglie in viaggio per il sistema solare.

Capolavoro dell'animazione made in Japan, Cowboy Bebop è molto più di una semplice storia di avventura: nel corso degli episodi, i protagonisti (Spike, Jet, e Faye) ripensano alle questioni irrisolte del passato, che puntualmente torna a tormentarli, esplorando argomenti come l'esistenzialismo e la solitudine.

In attesa della serie live action di Netflix, (ri)scopriamo il finale dell'anime originale.

La trama

Nel 2021, la gran parte della popolazione mondiale è stata sterminata in seguito all'esplosione accidentale di un gate sperimentale, un dispositivo che avrebbe permesso i viaggi interspaziali, e che invece ha provocato la deriva di uno sciame di asteroidi in rotta di collisione sulla Terra. I sopravvissuti abbandonano quindi il pianeta, ormai inospitale, per colonizzare altri posti nel sistema solare.

Cinquant'anni dopo, Marte è diventato il luogo principale dello sviluppo dell'umanità; ed è qui che la nuova criminalità (la più influente è il Red Dragon) si è organizzata con i suoi cartelli, esercitando il loro potere all'interno del governo e delle forze di polizia, l'Inter Solar System Police (ISSP). Con le autorità limitate, i cacciatori di taglie (chiamati anche cowboy, perché seguono un sistema simile a quello del vecchio far west) sono l'unica soluzione per cercare di ridurre la criminalità. 

Tra i cacciatori di taglie c'è Spike Spiegel, ex affiliato del Red Dragon, e il suo socio Jet Black, ex-investigatore.

Come finisce Cowboy Bebop?

NetflixSpike e Vicious ai tempi in cui erano partner
Spike e Vicious nell'episodio flashback quando erano ancora partner

Per comprendere il finale dell'anime, bisogna fare un passo indietro e tornare al passato di Spike. Quando faceva parte del Red Dragon, si era innamorato, ricambiato, di Julia, compagna del suo partner Vicious. I due decisero di scappare insieme, e ciò provocò una frattura tra i due amici, che portò la ragazza a nascondersi e a Spike a lasciare l'organizzazione criminale.

Anni dopo, il protagonista è un cacciatore di taglie e ha cambiato completamente atteggiamento: è un nichilista, rifiuta di legarsi alle persone, e sembra vivere in uno stato incosciente tra la vita, il sogno e la morte. Ovviamente nel corso dell'anime stringerà una forte amicizia con i suoi compagni di avventura - Jet, Faye, Ed, Ein - e ciò sembra riportarlo in uno stato ottimista.

Poi Vicious ritorna, prende il controllo del Red Dragon e ordina ai suoi uomini di dare la caccia al nostro eroico cowboy. Per una serie di eventi, Spike e Julia si riuniscono e per loro si accende la speranza di una vita insieme.

NetflixJulia riappare nel finale di Cowboy Bebop
Julia nel finale di Cowboy Bebop

La felicità è fugace poiché Julia muore durante una sparatoria contro gli scagnozzi di Vicious, ed è l'inizio della fine. Non avendo più nulla per cui combattere, Spike si rende conto che l'unica via di fuga è lasciarsi andare al proprio destino. Quindi decide di vendicare la donna amata (e di nuovo perduta) in un ultimo scontro con Vicious.

Nonostante i suoi compagni di viaggio cerchino di dissuaderlo dall'impresa, Spike è ormai convinto della sua scelta e regala loro ultime parole d'addio.

Io non vado a morire. Ma solo a provare a me stesso se sono realmente vivo oppure no.

Scontro finale tra Spike e Vicious nell'ultimo episodio
Spike spara a Vicious

Faye sa che non rivedrà più il suo amico, proprio ora che aveva trovato nella ciurma del Bebop una vera famiglia.

Gli ultimi minuti sono adrenalinici: Spike arriva in una vecchia chiesa abbandonata dove prima affronta gli uomini del suo ex partner, rimanendone ferito, poi lotta contro di lui. Spike riesce a sparargli nel petto proprio mentre Vicious affonda la lama della katana nel suo addome.

A quel punto, l'ultima cosa che Spike rivede è Julia, nell'attimo prima della sua morte:

Questo è... Un sogno.

Spike compie degli ultimi passi in avanti, verso gli uomini del Drago Rosso (che osservano scioccati) e con due dita alzate imita lo sparo di una pistola. Poi cade a terra, presumibilmente morto.

Spike Spiegel muore?

NetflixIl finale di Cowboy Bebop
"Bang."

L'ultimo pensiero di Spike è rivolto verso Julia: lei era la sua unica ragione di vita, l'unica possibilità di fuggire da una vita nichilista e priva di senso. Con la morte della donna, ogni sogno svanisce: il cowboy soccombe al suo destino e si abbandona in quello che sembra un lento sonno.

Del resto, la vita è solo "un brutto sogno", dal quale non ci si può risvegliare.

È interessante notare come la scena successiva si sposti a mostrare il cielo, dove vediamo una stella (cioè Spike) spegnersi. Da ciò possiamo dedurre che il protagonista sia morto, o comunque sia in procinto di esserlo.

Il finale è in linea con l'anime, che inevitabilmente avrebbe portato Spike e Vicious al confronto. Anche se il cacciatore di taglie riuscisse a sopravvivere, per lui sarebbe impossibile ritrovare quella felicità che sperava con Julia, poiché la donna da lui amata è morta. Quindi Spike porterebbe comunque dentro di sé il peso e le ferite del suo passato.

  • L'anime di COwboy Bebop è composto da 26 episodi.

  • La serie live-action è disponibile dal 19 novembre su Netflix.

  • L'intero anime è disponibile su Netflix.

Leggi anche

      Cerca