Sex And The City: 8 cose che soltanto i veri fan della serie con Sarah Jessica Parker (forse) sanno

Con sei stagioni, due film e un revival, Sex And The City è una delle serie più amate e discusse di sempre. A New York, i suoi personaggi ci hanno raccontato tante storie e della serie si sa quasi tutto, ma alcune cose potreste non averle mai sentite.

HBO Il cast di Sex And The City

Ispirata all’omonimo romanzo chick lit di Candace Bushnell e creata da Darren Star, Sex And The City è tornata con un revival che ha, sin da subito, lasciato i fan a bocca aperta: And Just Like That… che, su HBO Max, è arrivato con la sua prima stagione (in un certo senso, la settima di SATC).

Prodotta dal 1998 al 2004 per 6 stagioni, la serie ha avuto anche due film usciti nel 2008 e nel 2010, entrambi diretti da Michael Patrick King. Ben presto, Sex And The City è diventata un fenomeno mondiale, soprattutto per aver mostrato scene di sesso, per la prima volta, in TV come mai nessuno aveva fatto prima.

Quattro amiche e una città come quinta protagonista, New York, per raccontare la vita romantica e sessuale delle donne ma, soprattutto, la straordinaria amicizia e complicità della scrittrice e giornalista Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker), della romantica gallerista Charlotte York (Kristin Davis), dell’avvocato in carriera Miranda Hobbes (Cynthia Nixon) e della trasgressiva – a capo di un’agenzia di pubbliche relazioni - Samantha Jones (Kim Cattrall). Non si contano i premi vinti tra Emmy Award e Golden Globe, senza contare le nomination.

Carrie è la voce narrante ed è proprio attraverso i suoi occhi – e alla sua rubrica Sex And The City - che viviamo le storie delle ragazze. In And Just Like That…, vediamo le ormai cinquantenni Carrie, Charlotte e Miranda alle prese con una vita diversa: Samantha si è trasferita a Londra, Carrie lavora anche con i social, Miranda è tornata a studiare e ha un figlio adolescente a cui pensare, mentre Charlotte è la mamma di due ragazze.

Ci sono i fan di una vita, ma alcune cose di Sex And The City potrebbero non essere note ai più recenti.

  1. Le scene di Carrie
  2. Mr. Big
  3. Il rifiuto di Kristin Davis
  4. La quinta stagione
  5. Le guest star
  6. Kim Cattrall e Samantha Jones
  7. Cynthia Nixon e il ruolo di Miranda
  8. Il tutù di Carrie e gli outfit del cast

1 – Il contratto di Sarah Jessica Parker

Durante gli anni di Sex And The City, il contratto di Sarah Jessica Parker aveva una clausola che prevedeva che non vi fossero sue scene di nudo.

L’attrice non è mai apparsa nuda ma, al massimo, in biancheria intima. Come riporta People, l’attrice si rifiutò di girare scene di nudo perché non si sentiva affatto a suo agio nel farlo.

C'era così tanta pressione su di me, affinché mi spogliassi. Il mio agente mi disse: ‘Se qualcuno ti vuol far fare qualcosa e non sei a tuo agio, non farla.'

A consigliarla e a sostenerla, quindi, fu proprio il suo agente: Kevin Huvane.

Carrie è l’unico personaggio tra le protagoniste di Sex And The City a non essere mai stata mostrata nuda.

2 – Il personaggio di Mr. Big è basato su una persona reale

Interpretato da Chris Noth, Mr. Big è il personaggio che ci ha fatto sognare attraverso la storia con Carrie. Primo fidanzato di quest’ultima, è da sempre stato considerato l’uomo della vita della protagonista; sebbene la loro storia abbia avuto diversi alti e bassi. Importante uomo d’affari e inizialmente contrario a impegnarsi in una relazione, alla fine della serie capisce che Carrie è la donna per lui.

Scopriamo tardi che il suo vero nome è John Preston, ma ciò che alcuni non sanno è che questo personaggio è basato su una persona reale, come riportato da The Things.

Si tratta di un uomo in carne e ossa che frequentò Candace Bushnell, Ron Galotti, editore con cui la donna uscì per circa un anno dopo averlo conosciuto a una festa nel 1995.

Come Carrie parlò di Big nella sua rubrica, così Candace fece sul New York Observer.

3 – Kristin Davis avrebbe potuto interpretare Carrie

La Charlotte York che conosciamo, probabilmente, avrebbe avuto un altro volto se Kristin Davis avesse accettato la parte di Carrie Bradshaw.

Come riportato da Stylist, a Kristin venne chiesto di fare un provino per il ruolo della protagonista – quando ancora non era stata scelta Sarah Jessica Parker - ma lei rifiutò, perché si sentiva più vicina a Charlotte che a Carrie.

A chiederglielo fu il creatore della serie in persona, nonostante la parte di Charlotte fosse già sua.

4 – Il motivo di una quinta stagione più corta

La quinta stagione di Sex And The City è composta da soli otto episodi ed è, quindi, più corta rispetto alle altre cinque; questo perché, in quel periodo, Sarah Jessica Parker era incinta.

Mentre Carrie non ha mai avuto un bambino nella serie, la sua interprete – sposata dal 1997 con Matthew Broderick – ha visto la nascita del primo figlio, James Wilkie, nel 2002 quando erano in corso le riprese della stagione 5 di Sex And The City.

Nel 2009, poi l’attrice ha visto la nascita di due gemelle, Marion Loretta Elwell e Tabitha Hodge, tramite madre surrogata.

5 – Il ruolo di Matthew McConaughey

Da Jon Bon Jovi a Bradley Cooper, passando per Sarah Michelle Gellar, Alanis Morissette e David Duchovny, sono davvero tante le star che hanno preso parte agli episodi di Sex And The City. Tra questi c’è anche Matthew McConaughey, che interpretò se stesso nella terza stagione della serie.

Secondo quanto riportato da Marie Claire, la parte di McConaughey doveva essere di Alec Baldwin che, invece, rifiutò. In seguito, il ruolo venne offerto a George Clooney e a Warren Beatty, che non accettarono a loro volta.

L’episodio con Matthew McConaughey è il 3x13 Fuga dalla città (Escape from New York).

6 - Kim Cattrall rifiutò il ruolo di Samantha Jones

Inizialmente, pare che Kim Cattrall non volesse interpretare Samantha Jones. Come riportato da The Scotsman, l’attrice credeva di essere troppo in là con l’età per vestire i panni di una “bomba del sesso”.

Sembra che Cattrall abbia rifiutato la parte per ben tre volte, prima di accettare di girare il pilot della serie. Come ormai è risaputo, dopo il secondo film di Sex And The City, l’attrice ha rifiutato l'idea di partecipare a un qualunque sequel.

Alcuni scambi sui social, tra Sarah Jessica Parker e Kim Cattrall, hanno messo in evidenza la disputa tra le due. Pare che il motivo del rifiuto dell’interprete di Samantha possa essere proprio questo: quest’ultima, nel tempo, ha anche dichiarato di non essere mai stata amica delle interpreti di Carrie, Charlotte e Miranda e si è infuriata, pubblicamente, quando Sarah Jessica le ha fatto le condoglianze per la morte del fratello.

Se finora Chris Noth non si era sbottonato sulla vicenda, recentemente l’interprete di Mr. Big – sempre molto pacato – ha dichiarato a The Guardian di essere molto legato a Sarah, di sentirsi molto protettivo nei suoi confronti e che le parole dette da Kim non corrispondono alla verità su di lei.

7 - Cynthia Nixon stava per non essere Miranda

Come riportato da Page Six, Cynthia Nixon ha dovuto tingere i suoi capelli di rosso per interpretare Miranda Hobbes: l’attrice è, infatti, naturalmente bionda.

Per questa ragione, Nixon stava quasi per non ottenere la parte perché il personaggio era stato ideato con i capelli rossi. Ad ogni modo, ha poi acconsentito a tingerli e la parte è stata sua.

In And Just Like That…, invece, vediamo Miranda sfoggiare un bel taglio bianco.

8 - Il cast poteva acquistare gli outfit dei personaggi

Infine, sapevate che il cast poteva acquistare i vestiti dei propri personaggi? Come riporta Buzzfeed, gli attori ebbero la possibilità di acquistare oggetti e vestiario al termine delle riprese di ogni episodio.

Se Kim Cattrall pare non abbia mai preso nulla dal guardaroba del suo personaggio, Sarah Jessica Parker, Kristin Davis e Cynthia Nixon approfittarono di questa possibilità.

A tal proposito, il tutù che vediamo indossare a Sarah Jessica Parker nella sigla di Sex And The City sarebbe costato soltanto cinque dollari. Secondo Marie Claire, il tutù proveniva da un piccolo negozio vintage.

Leggi anche

      Cerca