Spider-Man di Tobey Maguire: 8 cose da sapere prima di No Way Home

Qualora Tobey Maguire dovesse apparire nel film Spider-Man: No Way Home è bene conoscere alcuni aspetti del suo Uomo Ragno!

Sony Pictures Tobey Maguire/Spider-Man

Tobey Maguire ha interpretato Peter Parker e il suo alter ego Spider-Man nella trilogia diretta da Sam Raimi, i cui film sono usciti nei cinema rispettivamente nel 2002, nel 2004 e nel 2007. Adesso Tobey Maguire potrebbe indossare nuovamente i panni dell'Uomo Ragno nell'imminente Spider-Man: No Way Home di Sony Pictures e Marvel Studios. Questo film fa parte del Marvel Cinematic Universe, mentre le avventure dell'amichevole ragno di Maguire fanno parte di un altro universo indipendente. Considerando che nella nuova pellicola con Tom Holland ci saranno ben tre villain che lo Spider-Man di Maguire ha affrontato in passato, ovvero Goblin di Willem Dafoe, Doctor Octopus di Alfred Molina e Sandman di Thomas Haden Church, verrebbe da pensare che il primo Peter Parker del grande schermo possa essere presente accanto al giovane Tom Holland. Ecco quindi i punti fondamentali della storia dello Spider-Man di Tobey Maguire da tenere a mente:

  1. Chi è Peter Parker
  2. Diventare Spider-Man
  3. La relazione con Mary Jane Watson
  4. Spider-Man No More: Peter perde i poteri
  5. I costumi di Spider-Man
  6. I nemici di Spider-Man
  7. Chi conosce l'identità di Spider-Man?
  8. Dove eravamo rimasti: la fine di Spider-Man 3

Chi è Peter Parker

Il Peter Parker di Tobey Maguire è un ragazzo nerd che frequenta il liceo Midtown di New York e lavora per il giornale della scuola come fotografo. Essendo un nerd, anche un po' impacciato, viene preso di mira dai bulli della scuola e in modo particolare da Flash Thompson.

Sony PicturesPeter Parker
Tobey Maguire nei panni di Peter Parker nel primo film della trilogia

Peter vive con l'anziana sua zia May, mentre lo zio Ben è morto a 68 anni per un colpo d'arma da fuoco sparato da un ladro (in Spider-Man 3 si scopre che il ladro è Flint Marko aka Sandman). Nello stesso film, Ben pronuncia l'iconica frase dei fumetti:

Da un grande potere derivano grandi responsabilità.

Diventare Spider-Man

Durante una gita con la classe al Dipartimento di scienze della Columbia University Peter viene morso da un super ragno geneticamente modificato, il cui DNA racchiude le caratteristiche genetiche di più specie di ragni.

Un ragno morde la mano
Il ragno che ha morso Peter Parker

Il giorno dopo Peter si accorge che il suo corpo è cambiato: ha più muscoli, più forza, la sua vista non ha più bisogno degli occhiali, è più veloce, può arrampicarsi sui muri grazie alle "mani ventosa", ha degli incredibili riflessi e riesce persino a sparare ragnatele dai polsi. Al contrario degli altri, lo Spider-Man di Tobey Maguire ha le ragnatele organiche.

Per mettere alla prova le sue abilità, Peter sale su un tetto di un palazzo e inizia a lanciare ragnatele finché una di queste non si aggancia così lontano da permettergli di fare un salto! Il primo del suo Spider-Man.

La relazione con Mary Jane Watson

Peter è innamorato di Mary Jane Watson fin da quando i due si conoscono ma lei non ricambia il suo sentimento d'amore. Quando Peter diventa Spider-Man sta molto attento alla sicurezza della sua vicina di casa MJ fino a salvarla da quattro brutti ceffi, che la stavano importunando. In questa occasione MJ ringrazia Spider-Man baciandolo in quella che è ormai una scena cult:

Nella trilogia di Sam Raimi Peter e MJ non hanno un rapporto stabile: lei frequenta altri ragazzi e si promette in sposa al figlio astronauta di J.J. Jameson il cui nome è John. MJ però non si presenterà mai in chiesa, lasciando il futuro sposo in asso, per correre tra le braccia di Peter. Alla fine di Spider-Man 2 sembra che Peter Parker e Mary Jane Watson abbiano una relazione fissa ma tutto cambia nel terzo capitolo quando il personaggio di Tobey Maguire indossa il costume del simbionte e Harry Osborn decide di conquistare MJ.
Alla fine tutto si risolve per il meglio e MJ e Peter tornano insieme.

Spider-Man No More: Peter perde i poteri

Sony PicturesIl costume di Spider-Man nella spazzatura
Peter abbandona il costume di Spider-Man

Un aspetto dei film di Sam Raimi molto importante da ricordare è che Peter può perdere i poteri a causa di malesseri psicologici. In Spider-Man 2 Peter è affranto dall'imminente matrimonio di MJ con John Jameson e dalla sua vita priva di gioie. Così, in una iconica scena, ispirata alla cover dello storico numero 50 della testata americana dell'Uomo Ragno, Peter abbandona il costume e l'identità di Spider-Man.

MARVEL MASTERWORKS Spider-Man (Vol. 5)
MARVEL MASTERWORKS

Spider-Man (Vol. 5)

25,65 €

I costumi di Spider-Man

Lo Spider-Man di Sam Raimi non aveva certo a disposizione la tecnologia Stark come l'Uomo Ragno di Tom Holland ma è stato capace di creare due costumi da solo. Il primo dei due è più una tuta da ginnastica che Peter indossa con dei guanti e un passamontagna rosso quando si presenta come "il ragno umano" alla sfida di wrestling:

Sony PicturesTobey Maguire
Il ragno umano si presenta in pubblico per la prima volta

Successivamente Peter crea il costume rosso definitivo che indosserà per quasi tutta la trilogia:

In Spider-Man 3 Peter Parker indossa un costume realizzato dalla materia organica di un simbionte alieno. Il costume però, nonostante faccia sentire meglio chi lo indossa, ha degli effetti negativi sulla personalità di Peter.

Sony PicturesSpider-Man con il costume nero
Peter Parker in Spider-Man 3 indossa il costume nero

I nemici di Spider-Man

Nella trilogia di Sam Raimi Spider-Man affronta:

  • Goblin, che alla fine muore
  • Doctor Octopus, che alla fine muore
  • Sandman, che alla fine si chiarisce con Spider-Man e viene lasciato libero
  • Venom, che alla fine viene sconfitto da Spider-Man ma non sembra del tutto "morto"
  • Harry Osborn, che alla fine capisce i suoi errori e diventa un alleato di Spider-Man

Chi conosce l'identità di Spider-Man?

Sony PicturesSpider-Man
Spider-Man in azione

L'identità di Spider-Man viene scoperta e usata dai suoi nemici Goblin, Octopus ed Harry Osborn per "colpirlo al cuore" ovvero per minacciare le persone care a Peter Parker. Sandman invece vede il volto di Peter ma ciò non influenza il loro conflitto.
In Spider-Man 3 Eddie Brock scopre che è Peter a indossare il costume di Spider-Man ma al contrario degli altri nemici Brock odia fondamentalmente Peter Parker per avergli fatto perdere il lavoro al The Daily Bugle e la ragazza (Gwen Stacy).
Mary Jane scopre che Peter è Spider-Man solo nel secondo film. La zia May invece sembra saperlo ma questo non viene esplicitato nei film.

Dove eravamo rimasti: la fine di Spider-Man 3

La fine della trilogia di Sam Raimi vede l'Uomo Ragno vincitore sui suoi nemici, grazie anche all'aiuto ricevuto dal suo amico Harry Osborn che però, dopo essersi riappacificato con Peter, muore per le ferite subite. Peter e Mary Jane tornano insieme e nell'ultimissima scena del film si concedono un ballo.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca