Spider-Man di Andrew Garfield: 7 cose da sapere prima di No Way Home

Qualora Andrew Garfield dovesse apparire nel film Spider-Man: No Way Home è bene conoscere alcuni aspetti del suo Uomo Ragno!

Sony Pictures Spider-Man

Grazie all'introduzione del Multiverso nel Marvel Cinematic Universe, Andrew Garfield potrebbe apparire nei panni dell'Uomo Ragno accanto a Tom Holland nel nuovo Spider-Man: No Way Home. L'attore americano ha avuto il ruolo di Peter Parker/Spider-Man nel film del 2012 intitolato The Amazing Spider-Man e nel sequel del 2014 dal titolo The Amazing Spider-Man 2. I lungometraggi diretti da Marc Webb promettevano al pubblico di raccontare una storia nuova e inedita, incentrata soprattutto sull'eredità di Peter lasciata da suo padre Richard e che riguarda i segreti della Oscorp.
Ecco quindi i punti fondamentali della storia dello Spider-Man di Andrew Garfield che potrebbero essere utili alla visione di Spider-Man: No Way Home.

  1. Chi è Peter Parker
  2. Diventare Peter Parker
  3. La storia dei genitori di Peter
  4. La relazione con Gwen Stacy
  5. I costumi di Spider-Man
  6. I nemici di Spider-Man
  7. Dove eravamo rimasti: la fine di The Amazing Spider-Man 2

Chi è Peter Parker

Il Peter Parker di Andrew Garfield è un teenager nerd molto bravo nelle materie scientifiche che frequenta il liceo Midtown e che ama scattare fotografie. Come in tutte le versioni di Peter, anche questo viene preso in giro da Flash Thompson.

Peter vive con sua zia May e suo zio Ben ma quest'ultimo viene ucciso, in mezzo alla strada, da un colpo di pistola che parte dall'arma di un delinquente:

Diventare Peter Parker

Durante una visita guidata ai laboratori Oscorp, Peter Parker si intrufola sotto falso nome dopo aver rubato il tesserino d'identità di un altro ragazzo. Le azioni di Peter sono dettate dalla curiosità di scoprire cosa succede alla Oscorp e come è coinvolto suo padre nelle loro ricerche.

Durante la visita, Peter si allontana dal gruppo e raggiunge una sezione proibita dei laboratori Oscorp dove, da una parete di ragnatele, gli cadono addosso diversi ragni. Uno di questi lo morde sul collo. Ovviamente si tratta di ragni su cui la Oscorp conduce degli esperimenti e il cui veleno è capace di modificare il DNA umano! 

La storia dei genitori di Peter

La grande novità dei due film di The Amazing Spider-Man è la storia legata ai genitori di Peter ossia Richard e Mary Parker. Questi erano due scienziati al servizio della Oscorp. Entrambi stavano lavorando - insieme al dottor Curtis Connor - a un siero capace di modificare il DNA umano con una selezione dei migliori geni animali. In questo modo avrebbero potuto curare e rendere geneticamente più forti gli esseri umani.

Sony PicturesPeter Parker bambino con padre e madre
Peter Parker da bambino con i suoi genitori

Quando durante i suoi studi il padre di Peter, Richard, si rende conto che ciò che stanno creando alla Oscorp è troppo pericoloso per il genere umano, soprattutto se cadesse nelle mani sbagliate, allora Richard abbandona il progetto proprio quando aveva scoperto come far funzionare la formula.

Sapendo di essere nel mirino della Oscorp, Richard e Mary Parker si assicurano di cancellare i dati relativi alla loro ricerca, affidano il loro unico figlio Peter agli zii e prendono un volo per lasciare il paese e raggiungere l'Europa. Purtroppo la Oscorp riesce comunque a ucciderli facendo precipitare l'aereo.

Quello che Peter scoprirà dentro una borsa lasciatagli dal padre è che la buona riuscita della formula dipende dal suo sangue. Per questo motivo solo Peter sarebbe potuto diventare Spider-Man giovandosi degli effetti del morso del ragno.

La relazione con Gwen Stacy

Sony PicturesEmma Stone e Andrew Garfield vestito da Spider-Man
Gwen Stacy e Spider-Man

Peter Parker e Gwen Stacy provano una simpatia reciproca fin dall'inizio della loro avventura cinematografica. Già nel primo film i due stanno insieme e Gwen è a conoscenza dell'identità segreta del suo ragazzo.
Alla fine di The Amazing Spider-Man però il padre di Gwen, ossia il capo della polizia George Stacy, muore aiutando l'Uomo Ragno nella sua lotta contro Lizard. In questa occasione fa promettere a Peter di non coinvolgere Gwen nelle faccende di Spider-Man poiché è troppo pericoloso.

Nel capitolo successivo Peter prova a mantenere la promessa e Gwen, affranta, decide di andare a studiare a Londra. Ma prima di partire viene fermata da Peter, che decide di infrangere il giuramento e di stare insieme alla ragazza che ama. Purtroppo però il finale del film dà ragione al capitano Stacy poiché Gwen muore proprio perché ha aiutato Spider-Man a combattere il Goblin di Harry Osborn.

I costumi di Spider-Man

Prima ancora di realizzare il suo primo costume integrale da Spider-Man, Peter Parker di Andrew Garfield ha pensato di indossare una maschera e di costruire i lancia ragnatele.

Sony PicturesIl primo costume di Spider-Man
Il primo costume di Peter in The Amazing Spider-Man

Il debutto vero e proprio del costume di Spider-Man si ha dopo che Peter ha testato per bene l'efficacia dello spara-ragnatele. Quello di The Amazing Spider-Man è un costume abbastanza innovativo per il personaggio.

Sony PicturesSpider-Man
Il costume di The Amazing Spider-Man del 2012

In The Amazing Spider-Man 2, Peter cambia costume e torna a una versione più classica con più color rosso sulle braccia. Inoltre gli spararagnatele sono molto meno visibili:

Sony PicturesSpider-Man
Spider-Man di Andrew Garfield

I nemici di Spider-Man

Nei due film di The Amazing Spider-Man diretti da Marc Webb, Peter Parker affronta:

  • Lizard, che alla fine perde lo status di "lucertolone" assimilando l'antidoto e finisce in prigione nella sua forma umana
  • Harry Osborn aka Goblin, che alla fine viene sconfitto ma rimane vivo
  • Electro, che esplode per la troppa energia accumulata
  • Rhino, che alla fine si ritrova di fronte Spider-Man (l'esito dello scontro non viene mostrato)

Dove eravamo rimasti: la fine di The Amazing Spider-Man 2

Dopo la tragica morte di Gwen Stacy Peter Parker si ritira e chiude il costume di Spider-Man nell'armadio: non vuole più essere un eroe. A convincerlo a rimettere i panni dell'Uomo Ragno è il discorso di Gwen pronunciato al diploma, che lui rivede sul proprio computer. Spider-Man torna quando Rhino semina il panico per le strade di New York.

Leggi anche

      Cerca