Chi saranno i prossimi nemici di Spider-Man? I 10 villain favoriti dopo No Way Home

Dopo Goblin, Octopus, Sandman, Lizard ed Electro, a chi toccherà nella nuova trilogia dell'Uomo Ragno fatta eccezione per Venom e Morbius? Un primo indizio l'ha dato Tom Holland in persona...

Marvel Studios / Sony Pictures Tom Holland in una scena del film Spider-Man: No Way Home

Spider-Man: No Way Home è finalmente al cinema. Il ventisettesimo film del Marvel Cinematic Universe avrà un enorme impatto emotivo sui fan dell'Uomo Ragno. Non solo perché rappresenta un nuovo inizio per Peter Parker, MJ e Ned, ma per l'addio agli storici "cattivi" della saga.

I presupposti della vicenda sono noti. Mysterio ha rivelato l'identità di Spider-Man e da allora la vita di Peter si è a dir poco incasinata. Il mondo, nell'era della post-verità, è polarizzato tra chi lo odia e chi lo difende. Il povero Spidey non ne può più e chiede aiuto all'unica persona che è in grado di fare qualcosa: il Dottor Strange.

Lo Stregone Supremo lancia l'incantesimo delle Rune di Kafkal per far dimenticare a tutti che Peter Parker è Spider-Man, ma il sortilegio non va come previsto (colpa di Peter, ovviamente) e dalle crepe del multiverso arrivano i suoi nemici giurati: Goblin, Octopus, Sandman, Lizard e Electro.

Marvel Studios / Sony PicturesWillem Dafoe è Green Goblin in Spider-Man: No Way Home
Il meraviglioso Goblin di Willem Dafoe: cattiveria pura

Chi raccoglierà l'eredità di questi gloriosi villain nella futura trilogia di Spider-Man promessa dalla produttrice Amy Pascal? No Way Home è la chiusura del cerchio, ma non fornisce certezze assolute fatta eccezione per i nomi più evidenti: Venom e Morbius.

Sony e Marvel Studios hanno tantissime opzioni. Col sensazionale colpo di coda del threequel, si aprono insospettate possibilità per i rivali dell'arrampica-muri. Ecco cosa potrebbe emergere nella "next trilogy" dai bassifondi della criminalità newyorkese.

Hobgoblin

Prima dell'uscita di No Way Home, si sono rincorse tantissime voci sulla "trasformazione" di Ned da amico numero uno di Peter a uno dei più grandi nemici dell'Uomo Ragno, come accade nei fumetti. E una scena del film aprirebbe uno spiraglio in tal senso. Nonostante l'aspetto e il nome simili al Green Goblin dello strepitoso Willem Dafoe, Hobgoblin è un tipo di cattivo molto diverso. Ci sono state tante personalità che ne hanno assunto l'identità, dallo stilista Roderick Kingsley (il primo a scoprire il nascondiglio delle armi di Norman Osborn e ad alterare la formula per evitare di impazzire) al giornalista Ned Leeds, reporter del Daily Bugle. Il mistero di scoprire chi si cela dietro la sua maschera potrebbe essere molto divertente da vedere sul grande schermo.

Black Cat

Dimenticando l'infelice apparizione in The Amazing Spider-Man 2, lanciare un personaggio femminile affascinante e letale che ha flirtato con il Bene e il Male, fino a diventare uno dei più stretti alleati (e persino amante) di Spidey, potrebbe sicuramente funzionare. Magari introducendo Felicia Hardy come una studentessa del MIT. C'è chi dice che Sasha Banks, la wrestler di SmackDown diventata la Koska Reeves di The Mandalorian e avvistata in gran forma alla premiere americana di No Way Home, sia già stata scelta per il ruolo della Gatta Nera nel MCU e farà la sua prima apparizione nel prossimo Spider-Man: staremo a vedere.

Screwball

Uno dei più recenti supercattivi dell'Uomo Ragno, e la prima "bad influencer" a misura di web: una criminale live-streamer che usa Spidey per diventare virale, guadagnare follower e fare il maggior numero possibile di visualizzazioni. La sua prima apparizione è nell'albo numero 559 della collana Amazing Spider-Man Vol. 1 pubblicato nel luglio del 2008. La sua specialità, oltre ai social e ai cyber-reati, è il parkour: vederla inseguire Peter da un grattacielo all'altro sarebbe più che eccitante.

Morlun

Aperto lo Spider-verse, il "vampiro psichico" torna di gran moda: è lui a dare la caccia a Peter insieme al suo clan nel momento in cui l'Uomo Ragno scopre che i suoi superpoteri potrebbero essere più frutto della magia che della scienza. Morlun è una figura mistica affascinante che combatte la divinità interdimensionale da cui tutto discende. Oltre ad essere una delle creature di J. Michael Straczynski, uno dei più apprezzati protagonisti dell'arte del fumetto americano: mettere in scena la battaglia che dilania il Multiverso e scavare in un altro aspetto dei poteri di Spadey sarebbe avvincente.

Scorpion

Non sarà ai livelli di Goblin e del Dottor Octopus, ma la storia di Scorpion sarebbe perfetta al cinema, specie dopo l'apparizione nella scena post-credits di Homecoming e con J. K. Simmons di nuovo nei panni di J. Jonah Jameson. Inoltre il detective Mac Gargan, assoldato da Jonah per scoprire l'identità di Spider-Man e reso folle dal simbionte alieno che lo "occupa", è uno dei primi nemici dell'Uomo Ragno. Una linea narrativa sullo Scorpione avrebbe senso nel momento in cui Peter riesce a nascondere ancora una volta il suo segreto al mondo e a ricominciare daccapo.

Man-Wolf

La prossima trilogia potrebbe rappresentare l'inizio perfetto per approfondire ciò che motiva l'adorato e controverso figlio di J.J., l'astronauta apparso fugacemente in Spider-Man 2 con le fattezze di Daniel Gillies. Quanto sarebbe interessante se tornasse in versione Uomo Lupo? Sarebbe pure un modo per chiarire l'odio di Jonah nei confronti dei supereroi e magari legare la narrazione a Carnage e a Licantropus, il lupo mannaro che sarà protagonista dello speciale Werewolf by Night con Gael García Bernal, previsto in streaming su Disney+ per il prossimo Halloween.

Big Wheel

Come suggerisce il nome, il corrotto uomo d'affari Jackson Weele utilizza una gigantesca ruota meccanica per commettere i suoi crimini. Ricattato dal giovane fuorilegge hi-tech Rocket Racer, si fa costruire la grande ruota dal Riparatore e comincia a prenderci gusto. Nei fumetti Peter crede che sia morto dopo una caduta rovinosa in un fiume, ma ovviamente non è così. Il povero Weele è spesso citato come uno dei nemici meno potenti di Spider-Man, eppure resta uno dei villain più strani di questo universo: meriterebbe una seconda chance, come direbbe zia May.

Ezekiel Sims

Un giorno, di punto in bianco, Spider-Man si trova di fronte un misterioso anziano che ha i suoi stessi poteri e conosce la sua identità segreta. Ci sono di mezzo gli Spider Totem: le abilità di Peter non dipendono dalla scienza. Ma dietro le apparenze di mentore come zio Ben, Sims punta a sacrificare l'Uomo Ragno per salvare se stesso. Ezekiel è il personaggio ideale per spingere in parecchie direzioni diverse la storia di Peter nel post-NWH.

Kingpin

Nel giorno che precede l'uscita di No Way Home, il MCU ha abbracciato uno dei migliori villain di sempre: Wilson Fisk. Nel finale del quinto episodio di Hawkeye, si scopre che il boss è in combutta con Eleanor Bishop, la madre di Kate, per fare fuori Clint, che conosce bene nel suo passato da Ronin. Neanche a farlo apposta, il ritorno di Kingpin e del suo interprete Vincent D'Onofrio coincide con il cameo di Charlie Cox in Spider-Man: l'avvocato Matt Murdock, ovvero Daredevil, è il legale di Peter e Happy. Gli incroci sono inevitabili, e sarebbe fantastico se coinvolgessero altri signori del crimine come Hammerhead, Silvermane e Tombstone.

Evil Spidey

Ancora troppo presto per La saga del clone, uno degli archi narrativi più imponenti (e discussi) di Spider-Man? In origine lo Sciacallo clona Peter Parker e lo fa combattere con il doppione, ribattezzato Ben Reilly. Poi, ad un certo punto, l'originale, diventato papà di una figlia con Mary Jane, lascia campo aperto a Ben che rimane l'unico tessi-ragnatele di New York.

La Clone Saga darebbe a Tom Holland l'opportunità che tanto desidera: variare la formula, aggiungere sfumature al personaggio. "Penso che Madame Web potrebbe essere qualcosa di veramente interessante – ha detto Holland in un'intervista concessa a Fandom – e potremmo farlo a modo nostro. Poi mi piacerebbe molto scontrarmi con Wilson Fisk". In realtà, l'attore ha ammesso di essere interessato soprattutto a interpretare in un film futuro la "variante cattiva" di Spider-Man: un vero e proprio anti-eroe. Di uno spin-off dedicato a Cassandra Webb si vocifera da tempo. Ma l'opzione "Evil Spidey", da Spider-Doppelganger a Superior Spider-Man, è davvero suggestiva.

Leggi anche

      Cerca