No Way Home, tutti i camei, le guest star e i ritorni dai precedenti film di Spider-Man

Come ampiamente preannunciato da leak e rumor, in Spider-Man: No Way Home un nutrito gruppo di personaggi (e attori) del MCU e delle precedenti saghe Sony dedicate all'Uomo Ragno incontra e conosce il Peter Parker di Tom Holland.

Sony Tre villain dei vecchi film di Spider-Man che appaiono in No Way Home

Sono davvero tanti i camei e le apparizioni a sorpresa che rendono il multiverso di Spider-Man: No Way Home appassionante ed emozionante per i fan di vecchia data. Sony però si è rivelata meno abile di Marvel nel mantenere la segretezza assoluta sui colpi di scena del suo blockbuster dell'anno, tanto che alcuni dei camei e dei colpi di scena del film sono stati svelati anzitempo da leak o dall'arguzia dei fan. 

Non mancano tuttavia le sorprese, anzi: Spider-Man: No Way Home è così ricco di guest star che fanno la loro comparsata riprendendo ruoli (talvolta interpretati ben 20 anni fa) che il primo cameo di rilievo arriva a nemmeno cinque minuti dall'inizio del film! Una manna per gli amanti di queste strizzatine d'occhio, ma anche un ostacolo per chi non ha mai visto la trilogia "fondativa" di Sam Raimi, gli Spider-Man di Andrew Garfield e alcuni prodotti Marvel con qualche anno alle spalle. 

Se qualche ritorno non vi è del tutto chiaro o volete semplicemente ripercorre la lunga galleria di personaggi e attori che fanno il loro ingresso trionfale in Spider-Man: No Way Home per omaggiare gli ultimi 20 anni di Uomo Ragno al cinema, proseguite la lettura, ma fate attenzione agli spoiler. Altrimenti potete leggere la recensione senza anticipazioni del film

Tutti i camei e le guest star di Spider-Man: No Way Home

Daredevil

Primo cameo a sorpresa, a pochi minuti dall'inizio del film, anche se dopo l'annuncio di nuovi progetti Marvel con Charlie Cox di nuovo nei panni del diavolo rosso in molti avevano ipotizzato una sua apparizione in No Way Home. Quando le autorità arrestano Peter, MJ, Ned e zia May, è proprio Matt Murdock a tirarli fuori dai guai e a consigliarli legalmente. Peter nota anche gli straordinari riflessi dell'avvocato cieco, che blocca un mattone lanciato dalla finestra prima che colpisca il ragazzo.

NetflixCharlie Cox è Daredevil
Charlie Cox riprende il suo ruolo di Daredevil già in No Way Home

Charlie Cox ha interpretato Daredevil nell'omonima serie Netflix composta di tre stagioni andate in onda tra il 2015 e il 2018. Così come le altre produzioni Marvel targate Netflix, con l'avvento delle miniserie Disney+ è finita nel limbo delle produzioni con un piede dentro e un piede fuori dalla continuity MCU. Essendo stato un titolo molto amato da critica e pubblico, non stupisce che Kevin Feige abbia deciso di richiamare Cox nel ruolo di Daredevil. 

Dottor Octopus

La sua apparizione è stato il colpo di scena del primo trailer di No Way Home, un'apparizione che ha scombussolato l'Internet per giorni. Alfred Molina ha forse il cameo più esteso nel film insieme a Willem Defoe. Spider-Man: No Way Home sottolinea a più riprese il lato scientifico della mente e del carattere di Peter e dei villain che attrae nelle varie dimensioni. 

In questo film Doc Ock è il primo villain a essere "guarito" da Peter, che ricostruisce il chip di controllo andato danneggiato nel secondo Spider-Man di Sam Raimi. Una volta liberato dall'influenza nefasta dei suo bracci meccanici, Octavius aiuta Peter a fronteggiare Goblin. Per saperne di più sul personaggio e sul film in cui è apparso originariamente, potete leggere l'approfondimento dedicato

Green Goblin 

Esistono in realtà almeno due versioni di Green Goblin nell'universo dell'Uomo Ragno Sony, ma Willem Defoe l'ha avuta vinta su Dane DeHaan (apparso come villain del Peter Parker di Andrew Garfield). Difficile fare altrimenti: nel ruolo di Norman Osburne Defoe ha conosciuto un incredibile aumento di popolarità e una ripartenza della sua carriera. 

In No Way Home Norman si finge confuso dalla sua parte malvagia, mentre per gran parte del tempo è Goblin ad avere il sopravvento sulla psiche condivisa e a studiare la situazione. Goblin rifiuta la cura di Peter e si rivela in tutta la sua malvagità uccidendo May e portando Peter ad accusarsi della sua morte.

In un parallelo con la sua morte nel primo film di Sam Raimi (dove veniva trafitto dal suo stesso aliante, come ricorda Octavius in No Way Home), Peter sta per ucciderlo proprio usando il velivolo come arma. A farlo rinsavire sono gli altri due Peter Parker. Norman viene curato, ma prima di ricevere l'antidoto riesce a ferire abbastanza gravemente il Peter Parker di Maguire e a far saltare in aria la scatola contenitiva dell'incantesimo di Doctor Strange. 

Per saperne di più sul personaggio e sul film in cui è apparso originariamente, potete leggere l'approfondimento dedicato

Lizard

Anche questo cameo era stato anticipato dai fan, che avevano individuato un breve fotogramma con Lizard già nel primo trailer del film. Come pronosticato, ad apparire è il Lizard della seconda saga dell'Uomo Ragno, ovvero il villain principale di The Amazing Spider-Man. 

Rispetto ai villain dello Spider-Man di Tobey Maguire, Lizard ha un ruolo ben più contenuto. È lui a mettere in guardia Peter rispetto alle conseguenze del voler guarire, cambiare le persone. Peter riesce a fine film a farlo tornare in forma umana e a mostrare l'interprete Rhys Ifans.

Per saperne di più sul personaggio e sul film in cui è apparso originariamente, potete leggere l'approfondimento dedicato

Uomo Sabbia

Contenuto anche il cameo del villain proveniente dal terzo film della trilogia di Sam Raimi. L'Uomo Sabbia arriva con Electro subito dopo lo sbarco di Doc Ock e Goblin, ma rispetto agli altri villain è più che felice di poter tornare nel suo mondo: Flint Marko infatti vuole tornare a casa dalla sua bambina malata. I tre Peter riusciranno a farlo tornare nella sua forma umana originaria, così da rivedere brevemente il volto di Thomas Haden Church.

Per saperne di più sul personaggio e sul film in cui è apparso originariamente, potete leggerel l'approfondimento dedicato

Electro

Electro invece è più che contento di esplorare il mondo in cui è appena sbarcato. L'energia di questa versione della Terra lo soddisfa di più. Durante la ribellione dei villain contro Peter Parker, riesce anche a impossessarsi del reattore Stark connesso al fabbricatore, diventando così una versione molto più potente di quella vista nel film di The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro.

I tre Peter riescono comunque a strappargli il reattore e a rimediare anche all'incidente con le anguille che l'aveva portato all'acquisizione dei suoi poteri di villain. Electro confida al suo Peter di aver pensato per lungo tempo che fosse un afroamericano e che confida che da qualche parte ci sia un Peter Parker non caucasico (un indizio sul futuro?).

Per saperne di più sul personaggio e sul film in cui è apparso originariamente, potete leggere l'approfondimento dedicato. 

Peter Parker 2

I rumor, i sospetti, il rimaneggiamento digitale del trailer. Il ritorno di Andrew Garfield al ruolo di Spider-Man non è stato propriamente una sorpresa e finalmente l'attore potrà smettere di giurare e spergiurare di non aver lavorato al film. Rimane comunque un'apparizione molto emozionate. Quello i Garfield è il primo dei Peter richiamati dall'inesperta magia di Ned. 

Schivo e molto malinconico, questo Peter confessa di aver abbracciato totalmente l'esistenza come Spider-Man dopo la morte di Mary Jane e di "essersi fatto prendere la mano" per quanto riguarda il suo ruolo di vigilante. Per saperne di più su questa versione di Peter Parker, leggete l'approfondimento dedicato

SonyTobey Maguire nel primo Spider-Man
Tobey Maguire torna a vestire i panni di Peter Parker 20 anni dopo il suo primo Spider-Man

Peter Parker 3 

Forse il cameo più emozionante dell'intero film e il ritorno più incerto della pellicola: sì, anche Tobey Maguire fa un cameo in No Way Home nelle vesti del Peter Parker più anziano, saggio e sereno del gruppo. Gli altri due Peter rimangono molto colpiti dal fatto che sia l'unico a poter generare le ragnatele senza ausili esterni, sparandole fuori dai propri polsi con un processo puramente istintivo. 

Riguardo alla sua vita, questo Peter spiega di aver lavorato a lungo sulla sua relazione con la sua MJ, che al momento "è complicata", ma comunque esistente. Tra i tre Peter presenti, è anche quello più pronto a lottare per la redenzione dei suoi stessi villain. Rimane ferito nello scontro contro Goblin e sembra avere un'ottima intesa con Peter 2. 

Per saperne di più su questa versione di Peter Parker, leggete l'approfondimento dedicato

Venom

Nei panni di Eddie e Venom, Tom Hardy è il protagonista assoluto della prima scena extra del film, raccontata nel dettaglio in questo post e direttamente connessa alla post credit scene di La furia di Carnage. La sua apparizione sembra suggerire l'arrivo di un Venom anche per lo Spider-Man di Tom Holland, ma con un interprete differente ancora da "infettare". 

SonyVenom pronto ad attaccare
Il Peter Parker di Tom Holland presto avrà un suo Venom con cui vedersela?

Wanda Maximoff

La seconda scena extra di No Way Home è di fatto il teaser trailer del secondo film con protagonista Doctor Strange, dove si fa direttamente riferimento alle vicende di WandaVision.

Quello di Elizabeth Olsen è il cameo più rilevante, ma non l'unico che si vede nel promo che preannuncia la minaccia che la versione malvagia di Strange esercita sulla realtà. Un riassunto completo della scena con tutti i personaggi presenti è disponibile in questo post

  • I principali camei di Spider-Man: No Way Home:

    • Daredevil/Charlie Cox
    • Dottor Octopus/Alfred Molina
    • Green Goblin/Willem Defoe
    • Lizard
    • Uomo sabbia
    • Jamie Foxx
    • Andrew Garfield
    • Tobey Maguire
    • Tom Hardy
    • Wanda Maximoff/Elizabeth Olsen

    Per saperne di più puoi leggere lo speciale dedicato

  • Sì, torna nei panni del suo Peter Parker. 

  • Sì, torna nei panni del suo Peter Parker. 

  • Sì, riprendono entrambi il loro ruolo di Peter Parker.

Leggi anche

      Cerca