Come finisce Emily in Paris 2? Il finale spiegato e cosa sappiamo finora della stagione 3

La seconda stagione di Emily in Paris ci ha portato, nuovamente, nella romantica Parigi, lasciandoci con diversi interrogativi a cui dare risposta. Il finale aperto lascia presagire una possibile terza stagione con Lily Collins, Kate Walsh e Lucas Bravo.

Netflix Primo piano di Lily Collins

Creata da Darren Star – già produttore di Beverly Hills 90210 e Sex And The CityEmily in Paris è ambientata a Parigi, città che ci viene presentata attraverso gli occhi della protagonista: Emily Cooper, interpretata da Lily Collins.

Quando il suo capo, Madeline Wheeler (Kate Walsh), scopre di essere incinta, inaspettatamente la ragazza si trasferisce da Chicago a Parigi per lavoro, dove è previsto che resti per un anno. Quello che deve fare è esportare il punto di vita americano alla società di marketing francese Savoir, entrando nel mondo dei brand di lusso.

A parte qualche difficoltà iniziale – non parla la lingua francese – Emily cerca di adattarsi alla vita nella capitale francese tra carriera, nuove amicizie e la sua vita sentimentale curando, al tempo stesso, il proprio profilo Instagram: Emily in Paris, per l'appunto.

La prima stagione di Emily in Paris aveva lasciato alcuni punti in sospeso e la serie riparte proprio da lì. Scopriamo il finale della seconda stagione di Emily in Paris e cosa sappiamo della stagione 3.

La trama di Emily in Paris 2

Durante la stagione 1 di Emily in Paris, Emily si innamora del suo vicino di casa, Gabriel (Lucas Bravo), che non sa essere il fidanzato della sua nuova amica Camille (Camille Razat). Tra i due non succede nulla – a parte un paio di baci rubati – finché lui non lascia la sua ragazza per tornare in Normandia e aprire, finalmente, un ristorante tutto suo.

Liberi da legami, Emily e Gabriel si lasciano, quindi, andare la sera prima della partenza di lui, ma poi Antoine Lambert (William Abadie), cliente della compagnia in cui lavora la ragazza, decide di finanziare il sogno di Gabriel permettendogli di comprare il ristorante parigino in cui lavora come chef. Contento di poter restare anche per Emily, Gabriel non ha intenzione di tornare con Camille, ma Emily si sente in colpa per quanto successo e cerca di far riappacificare la coppia.

Purtroppo, però, la ragazza scopre che i due sono stati a letto insieme e interrompe i rapporti con entrambi (per, poi, cambiare idea e perdonarli o così pare!). Con la stagione 2 di Emily in Paris ci troviamo, dunque, a scavare ulteriormente nella complicata vita amorosa della protagonista.

Nonostante siano palesemente ancora innamorati, Emily e Gabriel sembrano non riuscire ad avere l’happy ending: dopo aver frequentato per pochissimo tempo l’uomo d’affari e fashion designer Mathieu Cadault (Charles Martins), al corso di francese lei conosce il banchiere inglese Alfie (Lucien Laviscount), mentre Gabriel è ancora corteggiato dalla sua ex Camille.

Nel frattempo, il capo statunitense di Emily, Madeline, giunge a Parigi dove si scontra più volte con Sylvie (Philippine Leroy-Beaulieu), capo della sede francese che, inizialmente, non provava simpatia per Emily ma che adesso sembra apprezzarla molto di più.

L’ultimo episodio della seconda stagione di Emily in Paris, French Revolution (stagione 2, episodio 10)

Nel season finale di Emily in Paris 2, 2x10 French Revolution, Madeline si accorge che il quadro finanziario di Savoir ha qualcosa che non va e pare che, da Chicago, vogliano rivedere l’organico parigino.

Sentendosi minacciata dal punto di vista lavorativo, Sylvie decide di vendere la propria parte del locale che ha a Saint-Tropez con il marito e avviare, così, la propria società di marketing. Tutto questo mentre lo stilista di alta moda Pierre Cadault (Jean-Christophe Bouvet), il cliente più importante di Savoir, decide di non farsi più rappresentare dall’agenzia.

Proprio mentre Emily cerca di capire per lei cosa accadrà dal punto di vista lavorativo, Alfie la avvisa che deve fare rientro a Londra perché il suo progetto lavorativo parigino è giunto al termine: la coppia decide, quindi, di provare ad avere una storia a distanza.

Nel frattempo, Sylvie invita a pranzo Emily e le offre un lavoro nella sua nuova agenzia, perché adesso la considera la migliore nel suo campo: a bordo, ci sono già i suoi colleghi francesi Julien (Samuel Arnold) e Luc (Bruno Gouery), oltre allo stesso Cadault e al suo rivale Gregory Elliott Dupree (Jeremy O. Harris) come clienti.

NetflixLily Collins e Lucas Bravo in Emily in Paris
Emily e Gabriel in Emily in Paris

Accettare il lavoro, per lei, vorrebbe dire restare a Parigi a tempo indeterminato. Mentre riflette su cosa fare parlando con Mindy (Ashley Park), capisce di essere innamorata di Gabriel: quella che è la sua migliore amica – la prima avuta a Parigi – le consiglia di decidere in base a quello che è meglio per lei, senza continuare a pensare a cosa lo sia per gli altri, altrimenti non sarà mai felice.

Proprio quando decide di rivelare i suoi veri sentimenti a Gabriel, Emily scopre che il ragazzo ha chiesto a Camille di trasferirsi da lui e scappa via sconvolta. Dopo una passeggiata per le vie di Parigi, piangendo, chiama Sylvie per darle una risposta alla sua proposta di restare a Parigi…

Cosa aspettarsi dalla stagione 3 di Emily in Paris? Quello che sappiamo finora

Il finale di Emily in Paris 2 lascia, ovviamente, numerosi quesiti senza risposta: Emily ha, finalmente, capito cosa vuole nella sua vita, ma il tempismo non è dei migliori.

Le scelte che Emily può fare sono, ovviamente, due: può accettare il lavoro di Sylvie, restare a Parigi e lottare, finalmente, per l’amore di Gabriel mettendo, per una volta, se stessa al primo posto o sentirsi sconfitta e rifiutare, tornando a Chicago con Madeline e ottenendo la promozione per la quale ha lavorato.

Per quanto riguarda Alfie, tutto dipenderà da cosa Emily deciderà di fare con Gabriel.

NetflixPrimo piano di Lily Collins
Emily durante uno dei party in Emily in Paris

Cosa sta per dire Emily a Sylvie al telefono? Qual è la sua decisione? Non ci resta che attendere per scoprirlo, sebbene Netflix non abbia ancora fatto una dichiarazione ufficiale in merito.

Intervistata da Glamour, Lily Collins ha, però, dichiarato:

Spero che avremo una terza stagione, spero davvero che torneremo e lo faremo di nuovo.

Ma, quindi, Emily in Paris 3 ci sarà o no? Il finale aperto della seconda stagione di Emily in Paris lascia pensare che è probabile che avremo un terzo ciclo di episodi, non prima della fine del 2022.

Vota anche tu!

Vorresti la terza stagione di Emily in Paris?

Leggi di più tra 5

Condividi

Leggi anche

      Cerca