Spider-Man: No Way Home, tutte le scene tagliate di cui hanno parlato i filmaker

Gli Sceneggiatori di Spider-Man: No Way Home hanno parlato di alcune scene che sono state tagliate dal film: ecco quali sono.

Sony Pictures/Marvel Studios Gwen Stacy, Spider-Man, Venom

Gli sceneggiatori di Spider-Man: No Way Home Erik Sommers e Chris McKenna si sono intrattenuti in una lunga intervista con il sito Discussing Film, nella quale hanno raccontato che l'idea principale del film era quella di concetrarsi sulla crescita del protagonista ovvero sul Peter Parker di Tom Holland. Quindi tutto il resto è stato considerato a supporto della storia principale e per questo, ha detto Sommers, in fase di realizzazione e/o di montaggio hanno dovuto purtroppo tagliare alcune scene (come quella già discussa di Morgan Stark).

Attenzione: l'articolo contiene spoiler su Spider-Man: No Way Home!

La scena della cucina inizialmente era diversa

In una intervista a Variety, Erik Sommers e Chris McKenna hanno raccontato che la scrittura della scena della cucina, quella in cui appaiono Andrew Garfield e Tobey Maguire, è stata più difficile del previsto. In pratica il desiderio di vedere Peter espresso da Ned è diventato un incubo per i due sceneggiatori, che hanno scartato le idee di inserire personaggi come Mary Jane Watson di Kirsten Dust dalla trilogia di Sam Raimi, la zia May di Sally Field e Gwen Stacy di Emma Stone dai due film di Marc Webb.

Sony Pictures/Marvel StudiosI tre amici protagonisti di Spider-Man: No Way Home
Peter, Ned e MJ

Inoltre, la scena dell'arrivo dei due Peter da altri universi si sarebbe dovuta svolgere dopo la morte di zia May (Marisa Tomei) e per mano di un altro personaggio. Quindi all'inizio non doveva essere Ned ad aprire i portali ma un personaggio che, però, i due sceneggiatori non hanno voluto rivelare. Probabilmente questo sarà presente in altri film.

La scena del fratello di Tom Holland

Harry Holland è il fratello di Tom. Questo inizialmente aveva una scena in Spider-Man: No Way Home che è stata anche girata ma che alla fine è stata tagliata dal montaggio finale. Adesso, è apparso online un video che mostra la breve sequenza nella quale il fratello di Tom Holland interpreta un ladro che viene acciuffato dalla ragnatela di Spider-Man:

Venom nella battaglia finale

Nella stessa intervista di Variety, gli sceneggiatori hanno detto che nella prima stesura della sceneggiatura avevano deciso di inserire in simbionte Venom di Tom Hardy nella battaglia finale alla Statua della Libertà. Gli sceneggiatori non hanno però rivelato il perché hanno deciso di tagliare la scena.

Sony Pictures/Marvel StudiosSandman, Lizard ed Electro
Nella scena finale doveva esserci anche Venom

Sommers e McKenna hanno anche ufficialmente detto che Venom si trovava nell'universo del Marvel Cinematic Universe a causa della memoria collettiva dei simbionti. Questa, collegata anche alla memoria del simbionte presente nel film Spider-Man 3 di Sam Raimi, ha fatto sapere al Venom di Tom Hardy che Peter Parker è Spider-Man.

La seconda scena dei titoli di coda

McKenna ha rivelato a Variety che avrebbero voluto dare più spazio agli Spider-Man di Andrew Garfield e di Tobey Maguire ma la storia principale da scrivere era quella del Peter Parker di Tom Holland. Così in fase di scrittura i due sceneggiatori hanno pensato di dare ai due Spider-Man di altri universi una scena dopo i titoli di coda. Alla fine anche questa idea è stata esclusa, forse perché il film doveva chiudersi nella mente degli spettatori con quelle magnifiche scene dedicate al "nuovo" Spider-Man di Tom Holland.

Leggi anche

      Cerca