Il futuro di Tobey Maguire e Andrew Garfield nel MCU

Spider-Man: No Way Home è un'occasione di rinascita per i Peter Parker interpretati da Tobey Maguire e Andrew Garfield. C'è spazio per i due attori nel futuro del Marvel Cinematic Universe?

Columbia Pictures/Marvel Enterprises Tobey Maguire e Andrew Garfield sono Spider-Man

Erik Sommers e Chris McKenna, sceneggiatori di Spider-Man: No Way Home, hanno recentemente rilasciato un'intervista a Variety nella quale hanno discusso il processo di realizzazione del film e la contentezza di poter contare sulla presenza di Tobey Maguire e Andrew Garfield, che ancora una volta hanno indossato il costume dell'Uomo Ragno.

La vicenda di Spider-Man: No Way Home ha inizio immediatamente dopo gli eventi del film precedente: Mysterio ha rivelato la vera identità del supereroe e Peter cerca un modo per tornare indietro, a quando le cose erano più semplici. Così facendo, tuttavia, vengono aperte delle faglie nel tessuto del multiverso e Peter si ritrova a fronteggiare nemici provenienti da diverse realtà. Al tempo stesso, il protagonista fa la conoscenza di due versioni alternative di sé: il Peter Parker interpretato da Tobey Maguire e quello che ha il volto di Andrew Garfield.

L'inclusione dei due personaggi in No Way Home è stato l'elemento più chiacchierato del film e ci ha portati a domandarci se rivedremo i due attori nel futuro del Marvel Cinematic Universe.

Sommers e McKenna per primi hanno discusso la possibilità di lavorare ancora una volta con Garfield e Maguire. “Mi piacerebbe vedere di più del loro viaggio. Avevamo anche pensato di inserirli in una scena post credits”, ha detto McKenna, mentre Sommers ha proposto “uno show televisivo con loro due che vanno in giro in un van risolvendo misteri” à la Scooby-Doo.

Dal punto di vista narrativo, il concetto di multiverso offre un miriade di possibilità per i due Spider-Man del passato. Un loro ritorno nel futuro del franchise non è dunque da escludere a priori, soprattutto se consideriamo che le storie di Peter 2 e Peter 3 non si sono mai veramente concluse sullo schermo. Originariamente, infatti, Maguire avrebbe dovuto essere la star di Spider-Man 4 di Sam Raimi, e Garfield avrebbe dovuto recitare in The Amazing Spider-Man 3. Tuttavia, nessuno dei due film è mai stato realizzato.

Il ritorno di Maguire e Garfield in Spider-Man: No Way Home, insieme alle recenti dichiarazioni di Erik Sommers e Chris McKenna, apre le porte a nuovi ipotetici sviluppi. Scopriamo quali.

Spider-Man 4 con Tobey Maguire è ancora possibile?

Tobey Maguire ha interpretato Spider-Man in tre film dal 2002 al 2007. I piani iniziali prevedevano un suo ritorno nei panni dell'eroe in un film che sarebbe dovuto arrivare nelle sale di tutto il mondo nel maggio del 2011.

Nonostante gli sforzi, tuttavia, il progetto non ha mai visto luce. Tutto ciò che resta è il poster ufficiale del film pubblicato via Twitter al tempo dell'annuncio, una serie di concept art e una sceneggiatura i cui dettagli restano avvolti nel mistero.

Marvel Enterprises/Columbia PicturesIl teaser poster che annunciava Spider-Man 4
Il poster che annunciava l'uscita di Spider-Man 4 nel 2011

Una sceneggiatura in ogni caso c'era e Tobey Maguire aveva avuto modo di sapere cosa sarebbe accaduto al suo personaggio nel quarto film della saga.

In un'intervista a The Hollywood Reporter, però, Sommers e McKenna hanno rivelato che l'attore ha preferito non entrare nei dettagli sul destino del suo Peter, pur offrendo input interessanti per la scrittura del personaggio in No Way Home: “Le idee di Tobey e Andrew hanno definito la forma dei loro personaggi in questa storia”, hanno commentato gli sceneggiatori.

Proprio per questo, davvero poco ci viene rivelato sulla vita del Peter di Maguire. Sappiamo che lui e MJ stanno ancora insieme e che hanno trovato un equilibrio dopo gli venti di Spider-Man 3, in cui il protagonista ha dovuto affrontare il proprio lato oscuro.

L'ambiguità con la quale il Peter di Maguire parla di sé lascia aperta la possibilità di un ritorno del personaggio sul grande schermo. Quasi certamente non vedremo mai la storia immaginata da Raimi per Spider-Man 4 sul grande schermo, ma potremmo scoprire qualcosa di ciò che sta affrontando Peter Parker un decennio dopo. Secondo le teorie più popolari, Tobey Maguire potrebbe decidere di ritornare a vestire il costume rosso e blu del tessiragnatele per un ultimo capitolo che potrebbe concludersi con la morte del personaggio e un passaggio di testimone: il prossimo Spider-Man sarebbe in questo caso Miles Morales, che avrebbe la possibilità di brillare in un live-action tutto dedicato a lui.

Tuttavia, sarebbe un peccato addentrarci ancora una volta nell'universo dello Spider-Man di Raimi per poi dire addio a Tobey. Molto più probabile è il ritorno di Andrew Garfield in The Amazing Spider-Man 3, richiesto a gran voce dai fan di tutto il mondo.

Il futuro dello Spider-Man di Andrew Garfield

Garfield ha vestito i panni di Peter Parker in due film, The Amazing Spider-Man e il suo sequel. Il suo personaggio, ancor più che quello di Maguire, merita di essere ancora esplorato.

In No Way Home abbiamo scoperto che Peter 3 non ha ancora superato la morte di Gwen. È ancora in lutto, la luce in fondo al tunnel oscuro che lo circonda si è spenta.

Proprio per questa ragione, i fan vogliono saperne di più sul suo percorso, vogliono vederlo lottare contro i propri demoni ed esplorare le conseguenze che la morte di Gwen ha avuto sulla sua psiche.

Se anche The Amazing Spider-Man 3 fosse ormai un progetto irrealizzabile, in molti sperano di rivedere Garfield nella tuta dell'Uomo Ragno in una delle prossime pellicole dell'universo di Sony. La presenza di Tom Hardy in una delle scene post-credits di Spider-Man: No Way Home ha fatto sì che i fan immaginassero immediatamente un incontro tra Venom e lo Spider-Man di Garfield, confermando l'esistenza di personaggi come il simbionte o il Morbius di Jared Leto nell'universo di The Amazing Spider-Man.

Leggi anche

      Cerca