The Walking Dead: Le 5 differenze più determinanti tra fumetto e Serie TV

Autore: Christian Pietrantoni ,
Copertina di The Walking Dead: Le 5 differenze più determinanti tra fumetto e Serie TV

Sappiamo bene che la serie televisiva di #The Walking Dead non è mai stata uguale al fumetto; a volte hanno viaggiato sugli stessi binari, altre volte no. Ma quali sono stati gli avvenimenti più determinanti (a mio parere) che hanno causato un distacco importante tra le due opere? Vediamoli insieme.

1. La morte di Carl

Sicuramente l'evento più determinante che ha causato un forte distacco con l'opera cartacea di Kirkman è stata la morte di #Carl. Il suo personaggio, infatti, ci ha lasciato nell'ottava stagione, causando un cambiamento radicale sia alla storia sia al personaggio di #Rick. Nel fumetto le cose vanno diversamente. Carl nel fumetto è ancora vivo e parte integrante della storia, specialmente con il ciclo dei sussurratori, dove lui ricopre un ruolo importantissimo. 

Advertisement

AMC
Carl nell'episodio 8x8 di TWD
L'addio di Carl

2. L'uscita di scena di Rick

La seconda differenza determinante con il fumetto è proprio l'uscita di scena di Rick Grimes. Nella serie il suo personaggio ha fatto la sua ultima apparizione durante la nona stagione, in una memorabile scena, che ricorderemo fino alla fine. Questo però non per scelta degli autori, ma dello stesso attore Andrew Lincoln, che ha deciso di abbandonare la serie per stare più tempo con la sua famiglia.

Questo ha causato un altro forte distacco con l'opera di Kirkman, dove lì il suo personaggio è ancora presente e parte integrante della storia. Ma non preoccupatevi, presto arriverà la tanto attesa trilogia di film con protagonista il nostro sceriffo, che continuerà la sua storia da dove l'abbiamo lasciata.

Advertisement
AMC
L'addio di Rick Grimes
Rick Grimes nel suo ultimo episodio

3. Il personaggio di Carol

Altra importante differenza con l'opera cartacea, è il personaggio di Carol. Ora come ora, è uno dei preferiti dai fan, ma nel fumetto la sua storia finisce molto prima. Infatti, #Carol muore nell'arco narrativo della prigione, lasciandosi uccidere da uno zombie. Nella serie, i produttori hanno scelto di fare diversamente, lasciando andare avanti la sua storia, una scelta davvero eccezionale che ci fa capire come a volte, sia un bene cambiare le cose. Siete contenti che sia andata così?

4. Daryl come protagonista

Importante differenza tra serie TV e fumetto è proprio il personaggio di #Daryl e come sia stato impostato come protagonista dopo l'abbandono di Rick. Daryl infatti, nel fumetto non esiste, è uno dei tanti personaggi che sono stati realizzati senza l'aiuto dell'opera di Kirkman, ed è anche diventato il preferito dai fan.

Ora non possiamo immaginare il mondo di The Walking Dead senza Daryl Dixon, ed è una delle differenze più evidenti e positive tra le due opere. Voi, siete d'accordo?

Advertisement
AMC
Daryl in una scena della nona stagione
Daryl Dixon in un episodio The Walking Dead 9

5. La morte di Jesus

L'ultima differenza tra la serie TV e il fumetto di The Walking Dead che andremo ad analizzare, è proprio la morte di #Jesus. Il suo personaggio ci ha lasciato nell'episodio 9x8, lasciando tutti i fan sorpresi e amareggiati. Il suo personaggio era colui che ha introdotto Hilltop e ne era anche diventato capo, ma i produttori hanno deciso di farlo uscire di scena, per introdurre i Sussurratori.

Ma nel fumetto, Jesus è vivo e vegeto e anche molto importante per l'imminente guerra con #Alpha.

Queste erano le 5 differenze che ho ritenuto determinanti tra la serie e il fumetto di The Walking Dead, voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere qui giù nei commenti! Continuate a seguire NoSpoiler per tutte le news sul mondo di TWD!Per saperne di più, seguitemi anche sul mio canale YouTube "The Walking Dead - News, Spoiler & Altro", dove analizzo i dettagli della serie da vero fan

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Le migliori cuffie wireless in commercio, guida all'acquisto

Scopri le migliori cuffie wireless in commercio, con tutti i dettagli tecnici per scegliere il prodotto adatto alle vostre esigenze.
Autore: Gianluca Ceccato ,
Le migliori cuffie wireless in commercio, guida all'acquisto

State cercando delle cuffie senza filo per vedere un film o una serie TV senza disturbare il partner o i bambini che dormono? Volete isolarvi dalla confusione dei vostri coinquilini per godervi una bella sessione di gaming in santa pace? Allora non dovete cercare oltre! Le migliori cuffie Bluetooth sul mercato possono offrirvi tutto questo, oltre a un suono eccellente e una comodità senza pari.

Per aiutarvi, abbiamo voluto realizzare questa guida sulle migliori cuffie wireless, in modo da potervi fornire le informazioni più aggiornate e affidabili. Le cuffie Bluetooth sono diventate un oggetto fondamentale nella vita di tutti i giorni, perfette sia nello svago che in ambito lavorativo.

Sto cercando altri articoli per te...