Ms. Marvel e il collegamento a Shang-Chi che forse non hai notato

Autore: Elisa Giudici ,
News
2' 16''
Copertina di Ms. Marvel e il collegamento a Shang-Chi che forse non hai notato

Nel terzo episodio di Ms. Marvel ci sono come sempre molti easter egg e curiosità nascoste per i veri appassionati. Uno di questi riferimenti nascosti però promette di essere molto di più di un semplice "occhiolino" a chi guarda e potrebbe rivelare qualcosa del futuro del Marvel Cinematic Universe. C'è infatti un chiaro collegamento tra la protagonista Kamala e Shang-Chi. 

Non lo avete visto? Ecco dove appare e quale potrebbe essere il suo significato. Attenzione agli spoiler.

Il collegamento tra Shang-Chi e Ms. Marvel

Nella prima scena del terzo episodio di Ms. Marvel intitolato Destined appare chiaramente il logo dei Dieci Anelli, l'organizzazione fondata e comandata dal Mandarino, il padre di Shang-Chi, nel film a lui dedicato. 

Il logo si vede molto bene per qualche secondo nel luogo (un tempio?) dove la madre di Kamran e la nonna di Kamala trovano il bracciale utilizzato dalla protagonista. La donna racconta a Kamala di aver bisogno del potere del suo bracciale per aprire un varco e tornare nell'universo da cui lei e gli altri djinn sono venuti. 

Il tempio dove appare il logo si trova in India: la scena è ambientata nel periodo della Partizione, nel 1942. Dopo il crollo di alcune pietre, si sentono le voci degli inglesi in lontananza e la regia fa una ripresa aerea dei protagonisti che cercano due bracciali.

Inciso sul pavimento in pietra c'è il simbolo dei Dieci anelli:

Image not found

Il logo è identico a quello visto nel film di Shang-Chi. Non solo: ci sono molti altri punti di collegamento che fanno pensare che il potere convogliato dal bracciale di Kamala e quello sprigionato dagli Anelli abbiamo una natura simile.

Image not found

I Fuggitivi per esempio invecchiano molto più lentamente delle persone normali, esattamente come è successo al Mandarino (Tony Leung) quando indossava i bracciali. 

Esattamente come il bracciale di Kamala, i Dieci anelli del Mandarino hanno ancora un'origine sconosciuta. Sappiamo solo che non sono artefatti umani e che sono stati creati molte migliaia di anni prima che il Mandarino li ottenesse (non è noto come). Questo è quanto è stato scoperto da Bruce Banner, che analizzandoli ha rivelavo come il materiale di cui sono costituiti è ignoto.

Marvel Studios
Il Mandarino prova ad entrare a Ta Lo
Il Mandarino scopre Ta Lo negli anni '90

Inoltre gli anelli emetto un segnale...esattamente come il bracciale: entrambi gli artefatti sarebbero dunque percepibili se utilizzati da chi usa la magia nell'universo Marvel. 

Se hai bisogno di rispolverare i ricordi riguardanti i dieci anelli di Shang-Chi, puoi leggere: 

Mettiti alla prova:

 

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!