365 giorni: cosa sappiamo dei due sequel in arrivo

Autore: Alessandro Zoppo ,
Copertina di 365 giorni: cosa sappiamo dei due sequel in arrivo

Da quando 365 giorni è sbarcato su Netflix in mezzo mondo, i fan delle gesta erotiche di Massimo Torricelli e Laura Biel chiedono a gran voce il sequel. Il Cinquanta sfumature polacco, adattamento del romanzo bestseller della scrittrice Blanka Lipińska, è diventato uno dei titoli più visti e chiacchierati della piattaforma streaming. Il merito è soprattutto delle esplicite scene di sesso dei due protagonisti, Michele Morrone e Anna-Maria Sieklucka.

Dopo il successo in patria, dove ha sfondato al botteghino nelle settimane precedenti la chiusura delle sale per l'emergenza Covid, il film è diventato un fenomeno online, nonostante le accuse di misoginia e sessismo e le stroncature della critica. La notizia positiva per gli appassionati è che il seguito è già in preparazione e ovviamente vedrà Morrone e Sieklucka sempre al centro della scena.

Advertisement

Spoiler alert! Click to reveal D'altronde, #365 giorni ha un finale aperto lasciato volutamente sospeso per preludere ai successivi sviluppi. Laura è nel mirino dei rivali mafiosi di Massimo, che hanno preparato un attentato per farla fuori. Uscirà viva da quel tunnel? La nuova vita che porta in grembo sarà salva?Tutto fa pensare che la coppia si rialzerà in qualche modo dalla batosta perché il secondo capitolo, in realtà, non è l'ultimo: i libri della Lipińska sono tre e oltre al primo 365 dni e al successivo Ten dzień (This Day), c'è anche il terzo e conclusivo Kolejne 365 dni (Another 365 Days), edito in patria da Wydawnictwo Edipresse Polska ma non ancora tradotto in altre lingue.Nel secondo romanzo, tuttavia, viene introdotto il personaggio di Adriano, fratello gemello di Massimo che si è allontanato dalla famiglia criminale per rifarsi una vita più o meno normale nel Regno Unito. Inoltre, Laura è rapita dalla gang rivale dei Torricelli, guidata da Marcelo "Nacho" Matos, e appare spesso in flashback. I lettori non polacchi si stanno già domandando se confonderà ancora una volta la sindrome di Stoccolma con l'amore per un altro sequestratore.

Ma quando arriverà This Day sugli schermi? È ancora troppo presto per dirlo. Le riprese sono attualmente sospese a causa del blocco delle produzioni imposto dalle norme anti-Covid. Il magazine Newsweek rivela che la produzione era prevista per l'agosto del 2020 tra la Sicilia e la Puglia.

La Sieklucka e Magdalena Lamparska (l'attrice che interpreta l'amica Olga) hanno fatto sapere in un botta e risposta con i fan su Instagram che i ciak, nella migliore delle ipotesi, non inizieranno prima di un anno.

Per quest'anno non potremo andare in Italia a girare a causa della pandemia. Dovete avere pazienza e aspettare. Probabilmente le riprese cominceranno l'anno prossimo. Ma non sappiamo ancora esattamente quando.

La Lamparska ha aggiunto che tutto è fermo da settimane e la situazione è simile in ogni paese in Europa.

L'industria cinematografica al momento è congelata. Un viaggio in un'altra nazione, soprattutto in Italia, sarebbe al momento troppo rischioso per tutta la troupe.

Advertisement

A questo punto, le ipotesi per la data d'uscita del sequel potrebbero essere due: alla fine del 2021 oppure direttamente nel 2022.

Morrone, intanto, posa per Dolce e Gabbana e spopola sulla piattaforma Halahi, sito dove le celebrità rispondono (a pagamento) alle domande dei fan, dove ha confermato il ritorno nel sequel di 365 giorni.

Advertisement

L'attore, che vanta quasi cinque milioni di follower su Instagram, quasi tutte donne e straniere, ha soltanto rivelato di aver recitato in inglese ma di essere stato doppiato nella versione italiana da Marco Vivio, la "voce" di star come Chris Evans, Charlie Hunnam e Tobey Maguire, soltanto per citarne alcuni.

365 giorni 365 giorni Un'energica manager bloccata in una relazione in crisi è rapita da un potente boss mafioso che la imprigiona dandole un anno di tempo per innamorarsi di lui. Apri scheda

Voi avete visto 365 giorni su Netflix? Siete pronti a continuare a seguire le acrobazie di Laura e Massimo anche per i prossimi anni?

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

La saga di 365 giorni nasce da una storia vera

Scopri come è nata l'idea alla scrittrice polacca Blanka Lipińska per la saga di libri 365 giorni, divenuta poi una trilogia per Netflix.
Autore: Mario Spagnoletto ,
La saga di 365 giorni nasce da una storia vera

La trilogia di 365 giorni, disponibile su Netflix, è basata sui libri della scrittrice polacca Blanka Lipińska. In una intervista l'autrice ha iniziato a scrivere i libri perché il suo ex ragazzo non voleva fare sesso con lei:

Ho iniziato a scrivere il primo libro della trilogia perché il mio ex ragazzo non voleva fare sesso con me. Siccome sono molto bella e brava a letto non riuscivo a capire il rifiuto. 

Sto cercando altri articoli per te...