La saga di 365 giorni nasce da una storia vera

Autore: Mario Spagnoletto ,
News
1' 34''
Copertina di La saga di 365 giorni nasce da una storia vera

La trilogia di 365 giorni, disponibile su Netflix, è basata sui libri della scrittrice polacca Blanka Lipińska. In una intervista l'autrice ha iniziato a scrivere i libri perché il suo ex ragazzo non voleva fare sesso con lei:

Ho iniziato a scrivere il primo libro della trilogia perché il mio ex ragazzo non voleva fare sesso con me. Siccome sono molto bella e brava a letto non riuscivo a capire il rifiuto. 

Ha detto anche che questo l'ha portata a guardare per la prima volta film pornografici: 

Ho iniziato a guardare film porno e mi sono masturbata ma alle donne piace conoscere tutti i dettagli più piccanti.

Ha continuato:

Ho cercato i libri con le trame più eccitanti ma non ho trovato storie strane piene di sesso. 

Ed è così che è nata l'idea della trama di 365 giorni. Per chi non lo sapesse, la trama di 365 giorni ruota attorno a Laura, una giovane donna polacca che viene rapita da Massimo, membro esponente di una famiglia siciliana affiliata a clan mafiosi. L'uomo le darà 365 giorni di tempo perché lei si innamori di lui. 

Il libro ha avuto un enorme successo al punto di attirare l'attenzione di un colosso dello streaming come Netflix (che non è il primo film erotico che inserisce nel suo catalogo). Il primo film della saga, diretto da Barbara Białowąs e Tomasz Mandes, è stato distribuito sulla piattaforma nel 2020.  I due sequel, intitolati 365 giorni - Adesso e Altri 365 giorni, sono stati distribuiti nel 2022 dopo che, a causa della pandemia di COVID-19, erano stati rimandati più volte. Se volete ripassare gli accadimenti del terzo film vi consigliamo di leggere il nostro articolo Altri 365 giorni: ecco qual è la differenza tra Nacho e Massimo.

Advertisement

Via Gossipify

L'immagine di copertina è presa dal film 365 giorni di proprietà Netflix.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Il finale di Glass Onion, chi è l’assassino e cosa succede

Chi si nasconde dietro i delitti del secondo Knives Out? Ecco cosa succede esattamente nel finale del film con Daniel Craig.
Autore: Elisa Giudici ,
Il finale di Glass Onion, chi è l’assassino e cosa succede

Chi è l’assassino in Glass Onion? Una domanda a cui non è semplice rispondere, data la complessità del caso investigativo presentato nel film. Come anticipato nella recensione di Glass Onion, il bello del sequel di Cena con delitto - Knives Out è proprio l’estrema complessità dell’indagine che il detective Benoît Blanc tenta di risolvere.

Per chi ha visto l’intero film l’identità dell’assassino non è un mistero, ma può non essere così immediato capire tutti i passaggi della complessa vicenda raccontata nel film e il ruolo svolto da tutti i presenti. Come suggerisce il bizzarro titolo del film Glass Onion, la verità anche quando appare semplice e cristallina nasconde più strati e non sempre è facile arrivare al cuore della stessa.

Sto cercando altri articoli per te...