5 easter egg di The Sandman rivelati da Neil Gaiman, impossibili da notare su Netflix

Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
News
3' 4''
Copertina di 5 easter egg di The Sandman rivelati da Neil Gaiman, impossibili da notare su Netflix

Sul canale YouTube di Vanity Fair è disponibile un video in lingua inglese in cui Neil Gaiman, autore e scrittore, commenta il trailer della serie originale Netflix da lui creata: The Sandman. Morfeo aka Sandman è uno dei sette fratelli che formano gli Eterni, esseri superiori che governano l'universo. Da questo video, visibile in fondo all'articolo, vi proponiamo 5 easter egg impossibili da notare svelati dal geniale scrittore.

1 La bella e la bestia di Jean Cocteau (1946)

Nella scena in cui Morfeo arriva al cancello dell'inferno, si vedono parti di corpi umani muoversi nelle pareti della roccia. Questa è una citazione diretta al film La bella e la bestia di Jean Cocteau, girato in bianco e nero nel 1946. La citazione riguarda della scena in cui Belle entra al castello e si vedono braccia umane che reggono dei candelabri per illuminare il corridoio.

Advertisement

2 Tales of Ghosts Castle

Il personaggio di Lucienne è preso da un vecchio fumetto horror DC Comics chiamato Tales of Ghosts Castle, dove era un uomo di nome Lucien. Anche nel fumetto Sandman era di sesso maschile. Nel video Gaiman dice che si tratta dell'unico personaggio che è stato intenzionalmente cambiato di genere per la serie TV Netflix, da uomo a donna.  

3 David Bowie

Per il personaggio di Lucifero nel fumetto, Neil Gaiman ha ideato un aspetto androgino, che richiama da vicino il cantante glam rock David Bowie. Gli angeli non hanno genere e Lucifero, tecnicamente, è sempre un angelo. Per interpretare questo tipo di androginia nella serie è stata scelta Gwendoline Christie, chiamata a interpretare un personaggio imponente, che utilizza la dolcezza per nascondere quanto è pericoloso.

4 Caino, Abele e Gregory il Gargoyle

L'idea che i due fratelli della Bibbia Caino e Abele abitino nelle Terre del Sogno non è di Neil Gaiman, ma dello scrittore Alan Moore, che narrò le storie dei due figli di Adamo ed Eva nel fumetto DC Comics Swamp Thing.
Gaiman ha talmente amato questa interpretazione che ha voluto utilizzare questi personaggi, facendoli vivere durante tutto l'arco narrativo dei 75 numeri del fumetto Sandman. In maniera molto ironica, Gaiman aggiunge che non ha idea di chi abbia inserito nel cast un gargoyle adulto e di grandi dimensioni per interpretare Gregory, ma sicuramente è stato all'altezza del ruolo e ha consegnato alla storia una performance mitica.

Advertisement

5 I profili Twitter e YouTube di Mason Alexander Park

Nel 2020 l'attore non-binario Mason Alexander Park ha scritto un tweet a Neil Gaiman chiedendo se il ruolo di Desiderio era ancora libero e se per caso le audizioni fossero ancora aperte. Potete vederlo qui sotto, postato dall'account di Gaiman:

Spinto dalla curiosità Gaiman è andato a cercare i video dell'attore su YouTube, e ha subito pensato che aveva trovato esattamente la persona che stava cercando per interpretare Desiderio. Questo personaggio nei fumetti può essere uomo, donna, entrambi o nessuno dei due, pertanto si avvicina molto all'identità non-binaria. Le persone che si riconoscono come non-binarie rifiutano una distinzione rigida e dualistica tra il sesso maschile e quello femminile, e collocano la propria identità in un punto dove sono presenti entrambi i generi.

Per approfondire il personaggio di Sandman e i suoi mistici oggetti di potere, vi consigliamo il nostro articolo The Sandman, Elmo, Rubino e Sabbia: a cosa servono e che poteri hanno.
Vi segnaliamo anche di seguire i consigli di NoSpoiler per le 25 scene più belle da The Sandman e le 22 frasi più belle da The Sandman.
Non ci sono ancora notizie su una possibile seconda stagione di The Sandman, ma Neil Gaiman ha dichiarato che se Netflix non dovesse rinnovarla, potrebbe abbandonare la piattaforma e proporre la serie altrove.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

The Sandman: una delle storie più belle sarà nella serie, dice Gaiman

Scopri quali sono le incredibili avventure che Neil Gaiman vuole portare sullo schermo nelle prossime stagioni di The Sandman.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
The Sandman: una delle storie più belle sarà nella serie, dice Gaiman

La serie originale Netflix The Sandman ha riscosso successo tra il pubblico della piattaforma streaming, rimanendo al primo posto tra le serie più viste nelle prime due settimane dall'uscita. Anche se Netflix non ha ancora confermato la produzione della seconda stagione, il creatore Neil Gaiman ha svelato quali storie della serie a fumetti Sandman desidera raccontare nelle prossimi stagioni dello show del momento.

Gaiman si è espresso chiaramente, dichiarando:

Sto cercando altri articoli per te...