Aladdin supera Independence Day e diventa il film di maggior successo con Will Smith

Autore: Stefania Venturetti ,
Copertina di Aladdin supera Independence Day e diventa il film di maggior successo con Will Smith

Il Genio della Lampada ha fatto un'altra magia. Quello che ha realizzato per Will Smith è un desiderio che forse non era nemmeno stato espresso ad alta voce, ma che nell'ultima settimana di giugno è diventato in ogni caso realtà.

Il remake di Aladdin diretto da Guy Ritchie ha infatti superato gli incassi globali di Independence Day di Roland Emmerich: 874 milioni di dollari contro gli 817 del culto sci-fi del 1996. L'opera disneyana si è così trasformata nel film di maggior successo di sempre per l'intera carriera di Will Smith: un traguardo che l'attore, a questo punto della sua carriera, non si aspettava davvero.

Advertisement

È stato lui stesso a rivelarlo, in un video di ringraziamento su Instagram in cui si è rivolto ai suoi numerosi fan in giro per il mondo:

Advertisement

I "grazie" sono arrivati in molte lingue diverse (compreso l'italiano):

Grazie a tutti, in giro per il mondo.

Mentre Will Smith festeggia questo nuovo traguardo, anche Aladdin continua a volare alto.

A poco meno di un mese dalla sua uscita nelle sale (in Italia è arrivato il 22 maggio), il live-action sembra avere convinto il pubblico di tutte le età, superando anche le aspettative di Disney in termini d'incassi globali. A questo punto, non è affatto escluso che il film di Guy Ritchie arrivi a sfondare il tetto dei 900 milioni di dollari nel mondo. Quest'impresa, davvero ragguardevole, potrebbe avere a breve anche un emulatore: il remake de Il Re Leone, in uscita il 21 agosto in Italia, che già si anticipa come re del box-office più caldo dell'anno.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

I più visti del 2020 negli USA: Disney+ vince coi film, ma Netflix domina con le sue serie

Un anno difficile, ma non per le piattaforme streaming che nel 2020 sono state utilizzate in larga scala dappertutto.
Autore: Cristina Migliaccio ,
I più visti del 2020 negli USA: Disney+ vince coi film, ma Netflix domina con le sue serie

Il 2020 non è stato un anno facile, ma ha sicuramente aiutato il mondo della televisione ad aumentare il pubblico di riferimento. Complice la pandemia causata dal Covid-19, in tantissimi - trovandosi chiusi in casa e non sapendo cos'altro fare - hanno trovato conforto nella televisione, in particolare attingendo alle piattaforme streaming e ai loro vasti contenuti. Ma a contendersi il podio sono sicuramente Netflix e Disney+, almeno negli Stati Uniti. 

Da un recente studio del fenomeno streaming, come evidenziato da Nielsen, gli utenti nel 2020 hanno premiato in gran parte l'originalità (quindi prodotti made by Netflix e Disney), mentre l'altra fetta d'attenzione è stata catturata da serie TV in licenza molto amate a carattere internazionale: un esempio della sezione originale Netflix è #Ozark, giunta alla terza stagione e che gli utenti hanno guardato per circa 30,5 miliardi di minuti per un totale di 28 episodi.

Sto cercando altri articoli per te...