Alien, un nuovo film per l'evoluzione della saga: parla Ridley Scott

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Copertina di Alien, un nuovo film per l'evoluzione della saga: parla Ridley Scott

Sono passati tre anni dall'uscita nei cinema del film #Alien: Covenant, che come i fan sapranno narra fatti antecedenti alla saga originale con protagonista Ripley.

L'ideatore del franchise, Ridley Scott, ha voluto esplorare il passato dell'alieno che ha fatto la storia del genere fanta/horror realizzando #Prometheus nel 2012 e il suo sequel, Covenant, nel 2017.

Advertisement

Nessuno dei due film è stato all'altezza dei primi due capitoli del franchise, usciti rispettivamente nel 1979 e nel 1986, e nessuno ha incassato cifre tali da giustificare la produzione di un nuovo sequel.

Pare, però, che Ridley Scott non abbia abbandonato l'idea di continuare il franchise.

Di recente, infatti, ne ha parlato in una intervista con lo scrittore Justin Chang del Los Angeles Times, rivelando anche quale direzione narrativa vorrebbe intraprendere:

Penso ancora che ci sia molta strada da fare con Alien ma credo che ora dovrà ri-evolversi. Quello che ho sempre pensato mentre realizzavo il primo è perché una creatura come questa dovrebbe essere creata e perché viaggiava in quella che ho sempre pensato fosse una specie di astronave da guerra, che trasportava un carico di uova. Qual era lo scopo del veicolo e quale era lo scopo delle uova? Questa è la cosa da chiedersi: chi, perché e per quale scopo, credo, è l'idea successiva [da esplorare].

Quindi, in teoria, il nuovo film dovrebbe essere comunque un sequel di Covenant e potrebbe finalmente portare a contatto l'androide David con l'equipaggio che la Nostromo - nella quale viaggiava Ellen Ripley - avrebbe dovuto salvare.

Come molti di voi sapranno, in #Alien del 1979, l'equipaggio della Nostromo viene svegliato da un segnale di soccorso che proviene da un pianeta sconosciuto. Una volta giunti sul luogo, l'equipaggio trova solo cadaveri e un alieno pronto a ucciderli.

20th Century Fox

L'equipaggio della Nostromo
Ripley e gli altri nella Nostromo

Alla fine di Alien: Covenant, invece, l'androide David è alla guida dell'astronave, dove ha portato gli embrioni dell'alieno (i così detti Facehugger).

20th Century Fox

Michael Fassbender in Alien: Covenant
David in una scena di Alien: Covenant

Advertisement

I due film dovrebbero quindi unirsi nella stessa linea temporale e, secondo quanto detto da Scott, il nuovo progetto dovrebbe spiegare meglio la natura delle uova che generano alieni.

Prodotto Consigliato Funko 37755 VYNL: Alien 40th Xenomorph e Ripley con Tracke da Collezione, Multicolore Funko 37755 VYNL: Alien 40th Xenomorph e Ripley con Tracke da Collezione, Multicolore 21.00€ da amazon.it

Il franchise è gestito da 20th Century Fox, che adesso è in mano a The Walt Disney Company: sarà possibile mantenere il franchise fanta/horror di Alien con le stesse atmosfere?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Tag correlati
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Il nuovo Alien non rivisiterà il mondo di Prometheus (...forse!)

Ridley Scott ha intenzione di spingere il franchise di Alien in un'altra direzione rispetto a Prometheus!
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Il nuovo Alien non rivisiterà il mondo di Prometheus (...forse!)

L'uscita negli Stati Uniti della serie TV targata HBO dal titolo #Raised by Wolves ha dato la possibilità al suo produttore esecutivo, Ridley Scott, di tornare a parlare del franchise di Alien.

Dopo la quadrilogia sullo Xenomorpo, sviluppatasi tra il 1979 e il 1997, Ridley Scott ha ridato vita alla sua creatura realizzando una saga prequel. Questa è iniziata con il criptico film #Prometheus nel 2012 e proseguita con #Alien: Covenant nel 2017.

Sto cercando altri articoli per te...